evento

TABASKI 2008_Mamadou Lamine Maiga in concerto

13 dicembre 2008
ore 21:00

Sabato 13 dicembre, l’associazione italo senegalese Sunugal con il patrocinio e il contributo della Provincia di Milano Settore Cultura, organizza una grande festa in occasione della Tabaski, la festività più importante in Senegal e nei paesi musulmani; in questa ricorrenza, per commemorare la richiesta fatta da Dio ad Abramo di sacrificargli il figlio sostituito infine da una pecora, si festeggia in compagnia, a ritmo di musica e mangiando agnello. La serata ad ingresso gratuito comincerà alle h 21 quando sarà possibile assaggiare il mechoui, piatto tipico senegalese a base di agnello appunto, per poi proseguire alle h 22 con il concerto di MAMADOU LAMINE MAIGA. Il grande cantante senegalese ha raggiunto il successo con il gruppo Super Diamano del famoso Omar Penn,
raccogliendo consensi anche all’estero grazie alle numerose tournèe in Europa, Stati uniti d’America, Asia e Paesi Scandinavi. Maiga si presenta oggi in una nuova veste e con un progetto nato dall’incontro con Stefano Fariselli sassofonista e compositore cesenaticense: un nuovo sound con il sapore e le peculiarità musicali dell’Africa in un contesto sonoro europeo. La fusione tra la melodia e la creatività tutta senegalese di Maiga, le soluzioni armoniche più jazzistiche di Fariselli, unite alla ritmicità di Mauro Mussoni al contrabbasso e basso elettrico, permettono ai tre musicisti di poter spaziare senza limiti o barriere musico concettuali creando, un sound singolare che li contraddistingue.
E’ in preparazione il loro primo cd chiamato “DAKACESE” che uscirà nel 2009, un tour primaverile in Senegal e uno estivo per l’Italia presenterà questo nuovo lavoro.

Per maggiori informazioni:
Sunugal
389 9816231
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

  • giu
    3
    mer
    conferenza

    Webinar di PeaceLink

    Semimnario online di PeaceLink su: "Come scrivere un articolo" Saranno affrontati i segenti punti - cercare e verificare le fonti - come citare le ...

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1963: Muore Giovanni XXIIII, il Papa del Concilio Vaticano II, della crisi di Cuba e della "Pacem in Terris"

Dal sito

  • Ecodidattica
    Video

    La crisi che viviamo contiene anche delle opportunità

    L'umanità vive una crisi che non è solo economica e finanziaria ma è anche ecologica, educativa, morale, umana
    Papa Francesco
  • Disarmo
    Un video emozionante con la testimonianza del Pontefice

    "Commercio delle armi e migrazioni forzate: due sfide per costruire un mondo più pacifico"

    Questo pontificato sta ponendo al centro dell'attenzione alcuni temi di grande attualità. "Sarebbe un’assurda contraddizione parlare di pace, negoziare la pace e, al tempo stesso, promuovere o permettere il commercio di armi", ha dichiarato papa Francesco.
    2 giugno 2020 - Redazione PeaceLink
  • Palestina
    Un popolo distrutto dallo strapotere di un governo occupante e criminale

    L’attivismo per la Palestina

    Gaza vive ancora grazie a questo Mosaico di Pace attivista e alle tante associazioni filopalestinesi che spendono e dedicano la vita a una causa nobile come è la sopravvivenza ed esistenza del popolo palestinese e di tutti i popoli del mondo, nel filo rosso dell’amore per l’umanità intera
    2 giugno 2020 - Laura Tussi
  • Pace
    Se vogliamo difendere la Repubblica

    Dobbiamo potenziare la difesa civile, non armata e nonviolenta

    I simboli della "difesa della Patria" oggi sono le mascherine, i guanti, il disinfettante; simboli di tutela della vita, della salute dei piu' deboli e fragili. Gli strumenti militari, invece, cacciabombardieri, blindati e corazzate non sono serviti a fermare il virus, non ci hanno difeso.
    2 giugno 2020 - Mao Valpiana (presidente del Movimento Nonviolento e coordinatore della campagna "Un'altra difesa e' possibile")
  • Editoriale
    Riportiamo un video che documenta episodi inusuali di dialogo fra manifestanti e forze dell'ordine

    Poliziotti americani in ginocchio davanti ai manifestanti

    Siamo di fronte a casi in cui lo scontro si trasforma nel suo opposto e assume le caratteristiche tipiche della nonviolenza. Sono gesti nati nel mondo dello sport e che negli anni hanno assunto un potente valore simbolico antirazzista.
    2 giugno 2020 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)