corso

Il Mondo è dei Bambini: percorso per genitori ed educatori

1 marzo 2010
ore 18:00 (Durata: 2 ore)

IL PERCORSO EDUCATIVO II corso
Il Mondo è dei Bambini: percorso per genitori ed educatori
“Non esistono bambini difficili o speciali.
Esistono la loro bellezza e la loro musica unica e irripetibile”.

Durata del corso > da decidere insieme ai due gruppi che si formano
Trainer Daniela Lauber e le operatrici psicoemozionali di Aurlindin onlus

Quante volte ci preoccupiamo di come sarà il mondo in cui cresceranno i nostri figli, senza renderci conto che vedranno e affronteranno il mondo così come noi glielo trasmettiamo.
Tutto deve partire da noi sia come genitori che come educatori e dobbiamo essere positivi, propositivi, creativi, ed essere in grado di lasciare il bambino libero di esprimere i suoi talenti e i suoi doni, con sostegno, fiducia, e soprattutto essendo un esempio positivo ed autentico.
Dobbiamo trasmettere dei messaggi positivi, perché gli input che trasmettiamo loro diverranno le radici della loro formazione.
Non esiste un manuale per essere buoni genitori e buoni formatori ma possiamo camminare insieme a loro attraverso percorsi mirati che prendono vita da ciò che siamo e dalle difficoltà che abbiamo incontrato.
Il percorso si propone di ristabilire le giuste dinamiche tra adulto e bambino, suscitare condivisioni autentiche e preziose, rivalutare i valori ed esprimere il fare attraverso i talenti naturali.
Test per genitori
Attraverso una serie di esercizi pratici e teorici basati su tecniche specifiche riusciremo a comprendere i vostri input formativi e trasformeremo insieme le vostre difficoltà in punti di forza.
Test per educatori
Attraverso una serie di tecniche ed esercizi pratici organizzeremo insieme delle procedure valide per impostare un buon lavoro con i bambini con cui lavoriamo.
Percorsi per genitori e bambini
Percorsi specifici individuali e/o di gruppo sono stati creati per sostenere l’interazione consapevole tra genitori e figli. Conoscere i nostri figli significa riconoscerli per ciò che appartiene loro e condividere la vita al loro fianco con maggiore cura ed ascolto.
Puoi richiedere il volantino esplicativo ed il programma specifico anno 2010 via mail
“Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo” Gandhi

Per maggiori informazioni:
Daniela Lauber
0248100575
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Dal territorio del nostro Paese siano eliminate tutte le armi nucleari

    L’Italia ratifichi il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari

    La presenza di tali ordigni sul territorio italiano è in contrasto anche con il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari, al quale l’Italia ha aderito nel 1975 impegnandosi a «non ricevere da chicchessia armi nucleari né il controllo su taliarmi, direttamente o indirettamente».
    16 gennaio 2021
  • Storia della Pace
    La storia della pace, dalla secolare opposizione alla guerra al recente pacifismo

    Che cosa è la Peace History

    Per Peace History si intende lo studio delle cause più profonde della guerra nonché dei mezzi per contrastarla e per gestire risoluzioni non violente dei conflitti. In questa pagina web vi sono alcuni riferimenti per la Peace History e link utili per tracciare una storia della pace
    16 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Pace
    Entrambe includono tematiche comuni nella propria area di competenza e hanno punto di contatto

    Educazione civica ed educazione alla pace: un confronto

    L'evoluzione dell’educazione civica ha portato a un sempre maggiore avvicinamento della stessa all’educazione alla pace, fino ad una sovrapposizione di competenze, che oggi può in certi contesti rendere difficile distinguere le due discipline.
    10 gennaio 2021 - Manuela Fabbro
  • Storia della Pace
    L'opposizione alla guerra è nata con la guerra stessa

    Le radici storiche del pacifismo

    Il movimento pacifista può diventare un soggetto storico consapevole dei propri compiti solo se ha la consapevolezza della sua storia. La storia della pace studia l'impegno positivo di chi si è opposto alla guerra. Ma è anche analisi strutturale delle cause dei conflitti armati.
    15 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti, Daniele Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)