manifestazione

"EHI, TU! Hai midollo?": anche Roma e Viterbo in piazza con ADMO e VIP

24 settembre 2011
ore 10:00

Sabato 24 settembre 2011, dalle 10.00 alle 19.00, i clown di VIP (Viviamo In Positivo) Italia Onlus e i volontari di ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo) scenderanno in 40 piazze italiane per la giornata di sensibilizzazione “EHI, TU! Hai midollo?”. L’iniziativa gode del Patrocinio del Ministero della Salute, del Centro Nazionale Trapianti e del Registro Nazionale Donatori Midollo Osseo (IBMDR).
Nel Lazio doppio appuntamento, a Roma e Viterbo: i volontari saranno a disposizione per dare informazioni ed effettuare seduta stante, per chi volesse, un prelievo di sangue: questo semplice esame è infatti l’unico richiesto per essere inseriti nel Registro Nazionale dei Donatori di Midollo Osseo.
Le emoteche mobili, presso cui fare il prelievo, si troveranno a Roma dalle 10 alle 17 nel Piazzale Giuseppe Garibaldi (zona Gianicolo), mentre a Viterbo saranno in Piazza Martiri d’Ungheria (o del Sacrario), davanti all’ex Chiesa degli Almadiani, dalle 10 alle 16. Per chi arrivasse dopo questi orari, fino alle ore 19 sarà comunque possibile compilare il modulo per diventare donatori: sarà poi cura di ADMO ricontattarli per concordare il successivo prelievo di sangue.
Per tutta la giornata ci saranno inoltre musica e animazione per i più piccoli, dai palloncini al “trucca bimbi”.

Testimonial della campagna 2011 è Mingo, noto inviato di Striscia La Notizia. Lo spot è disponibile su YouTube.

Già l’anno scorso, nella prima edizione della manifestazione che ha coinvolto la sola città di Genova, ben 150 persone hanno risposto positivamente all’appello. Oggi, che il progetto è stato condiviso da tutte le sezioni ADMO distribuite sul territorio nazionale e a tutte le sedi della Federazione VIP ITALIA Onlus, l’obiettivo è superare quota 10mila.
Sono donatori ideali tutti i giovani tra i 18 e i 40 anni di età. La probabilità di trovare un donatore compatibile, allo stato attuale del Registro, è una su 100mila. Per questo è necessario incrementarne le fila.

Per maggiori informazioni:
ADMO Regione Lazio
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Latina
    Grazie all’instancabile lotta delle donne indigene kukama

    Perù: il fiume Marañón soggetto di diritti

    Il corso d’acqua è stato riconosciuto come forma di sostentamento degli indios e ne riconosce la cosmovisione.
    25 giugno 2024 - David Lifodi
  • Editoriale
    Assange è finalmente libero

    Il potere invincibile della verità

    La storia di Assange è strettamente intrecciata con quella delle guerre presentateci come giuste. Ha dovuto pagare un prezzo al potere americano, che lo voleva dietro le sbarre a vita, ma non ha mai tradito la verità né coloro che hanno creduto nella giustezza del suo operato.
    25 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
  • Migranti
    Dobbiamo indagare alle radici del fenomeno o non lo risolveremo mai

    Razzismo istituzionalizzato e razzismo sistemico in Italia

    Non permettiamo che le istituzioni siano così disumane! CPR, profilazione razziale, tempi biblici della burocrazia che costringono migliaia di persone a vivere senza cittadinanza italiana; il tokenismo, il minority stress. Il razzismo disumanizza anche chi si trova in posizione di privilegio.
    24 giugno 2024 - Maria Pastore
  • Storia della Pace
    Un pioniere della nonviolenza e dell'educazione in Italia

    A cento anni dalla nascita di Danilo Dolci

    Il suo messaggio di solidarietà, partecipazione e trasformazione sociale rimane più che mai attuale, ispirando nuove generazioni di attivisti e educatori. Riportiamo qui alcuni video che ne fanno emergere la testimonianza e servono a consolidare la memoria di questo grande personaggio
    22 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • Conflitti
    La guerra diventa sempre più distruttiva e questo provoca un aumento dei renitenti alla leva

    Arriva la devastante bomba FAB 3000: uccide gli ucraini in un diametro di due chilometri e mezzo

    L'esordio dell'ordigno russo da tre tonnellate sul campo di battaglia. Un militare ucraino dice: "Se sopravvivi, sarai sicuramente ferito. Mette molta pressione sul morale dei soldati. Non tutti i nostri ragazzi possono resistere. Queste bombe sono un inferno".
    22 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)