dibattito

Referendum sulle trivelle: sensibilizzazione al voto consapevole

5 aprile 2016
ore 11:43

Trivelle: Hermes Academy Onlus ed Arcigay Taranto sensibilizzano al voto consapevole
Nell’ambito della sesta edizione della rassegna Hermes on Streets Spring’s Festival, mercoledì 6 aprile il Caffè Letterario Cibo per la Mente (partner del progetto IsolArcobaleno) ospita, a partire dalle ore 19.00, un nuovo appuntamento del ciclo “Il profumo di un libro”, promosso dal 2011 dal gruppo di lettura dell’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus: ciascuno porta un libro a sé caro, né racconta brevemente la sinossi, legge un passaggio significativo e racconta le emozioni suscitate dalla prima lettura.
L’attore e scrittore Luigi Pignatelli ha scelto il libro “Trivelle d’Italia”, edito nel 2012 da Altreconomia, in cui l’autore Pietro Dommarco racconta il Paese dei “buchi” e spiega perché le mani dei petrolieri sono sporche di greggio, ma libere, libere di perforare la terra e i fondali marini italiani (dalla Basilicata alla Pianura padana, dal mare della Sicilia a Porto Marghera), con bassi costi e con l’avallo di leggi tolleranti. Racconta questo buco nel cuore, che ha portato pochi vantaggi al nostro territorio, scarsa occupazione ed infiniti lutti, per i lavoratori e per l’ambiente.

L’incontro rappresenta l’occasione per sensibilizzare al voto consapevole al referendum del 17 aprile p.v. Quanto tempo può durare ancora l’economia fossile e con quali tragiche conseguenze? A queste domande risponderanno gli ospiti del dibattito che farà seguito alla lettura, tra cui Daniela Spera, presidente del comitato Legamjonici, promotore del Comitato NoTriv – Terra di Taranto (a cui hanno aderito anche Hermes Academy Onlus ed Arcigay Taranto), Fulvia Gravame, responsabile per PeaceLink del nodo di Taranto, Sabrina Di Serio, referente del Movimento Studentesco di Taranto (che sta organizzando per domenica 10 il flash mob sulla Rotonda del Lungomare, sostenuto anche da Hermes Academy ed Arcigay Taranto), referenti dell’UdS – Unione degli Studenti.

La partecipazione è libera e gratuita.
Per ulteriori informazioni, contattare il +39 388 874 6670. Per visionare il calendario completo delle iniziative promosse dall’Associazione Culturale Hermes Academy con il supporto della rete IsolArcobaleno nella provincia di Taranto ed oltre, consultare il sito www.hermesacademy.blogspot.it L’Arte incontra il Sociale, Arte intesa come strumento di denuncia, di affermazione, di lib(e)rAzione e di rinascita.

Per maggiori informazioni:
Associazione Culturale Hermes Academy
+39 388 874 6670
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Iniziativa di NoFirstUse Global

    Armi nucleari: no al "primo uso"

    In una lettera aperta, eminenti leader sollecitano le nazioni ad adottare politiche per ridurre i pericoli nucleari ed eliminare le armi nucleari. L'adozione di politiche di non-primo uso potrebbero aprire la porta a negoziati per la completa eliminazione delle armi nucleari.
    NoFirstUse Global
  • Latina
    14 donne e 10 uomini nel governo di Boric che entrerà in carica l’11 marzo

    Cile: i ministri che guardano al cambiamento

    Alla Difesa Maya Fernandez, la nipote di Salvador Allende, ma al Bilancio e in altri ministeri sono diversi gli esponenti della vecchia Concertación
    24 gennaio 2022 - David Lifodi
  • Pace
    Kant e la guerra

    Solo il disarmo è razionale. La pace armata è guerra

    «Gli eserciti ed armamenti permanenti devono essere soppressi, perché sono già, con la loro sola esistenza, minaccia agli altri popoli, perciò violazione della pace, causa di insicurezza e quindi di corsa agli armamenti» (Kant)
    Enrico Peyretti (Centro Studi Sereno Regis, Torino)
  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)