trasmissione radiofonica

Radio FinestrAperta - Roba da Servizio Civile: trasmissione radiofonica per la Festa della Liberazione

25 aprile 2018
ore 19:00
ROMA (RM)
Radio FinestrAperta - Roba da Servizio Civile: trasmissione radiofonica per la Festa della Liberazione

25 APRILE 2018:
Radio FinestrAperta - Roba da Servizio Civile: trasmissione radiofonica per la Festa della Liberazione
https://www.peacelink.it/pace/a/45340.html

https://www.mixcloud.com/FinestrAperta/roba-da-servizio-civile-24punt-puntata-speciale-dedicata-alla-festa-della-liberazione/

Alla vigilia del 25 Aprile, parleremo del rapporto tra Resistenza e Nonviolenza e ascolteremo vari contributi, tra cui le interviste a:

Radio FinestrAperta per il Giorno della Liberazione

Radio FinestrAperta per il Giorno della Liberazione
CHIUDI
- Daniele Lugli, collaboratore di Aldo Capitini tra il 1961 e il 1968, è stato uno dei fondatori del Movimento Nonviolento e ha partecipato al Gruppo di Azione Nonviolenta per il riconoscimento dell’obiezione di coscienza al servizio militare;

- Laura Tussi, docente, giornalista e scrittrice che fa parte del Coordinamento Campagna "Siamo tutti Premi Nobel per la Pace" con ICAN - Premio Nobel per la Pace 2017 per il disarmo nucleare universale;

- Fabrizio Cracolici, presidente dell’ANPI di Nova Milanese.

Un momento per attualizzare la memoria e rendere vivi i valori della Costituzione, consapevoli che attraverso di esse possiamo porre le fondamenta per dare, oggi e nel futuro, una possibilità alla Pace.

Il progetto FinestrAperta

È il 1989 quando per la prima volta si parla di “Finestra Aperta”. Così viene chiamato il periodico informativo della Uildm Lazio Onlus, che all’inizio si presenta come un mucchietto di fogli fotocopiati in bianco e nero. L’idea di Finestra Aperta è quella di venire incontro a due esigenze: quella di far circolare le informazioni della Uildm Lazio e quella di fornire uno strumento di comunicazione a soci, utenti, simpatizzanti e volontari a vario titolo, grazie al quale potersi esprimere.

Passano gli anni, alcuni redattori maturano e diventano professionisti, così il bollettino diventa una rivista vera e propria, con trentadue pagine a colori in carta patinata, piena di articoli che indagano i temi del sociale e, in particolare, della disabilità, senza tralasciare argomenti universali come la cultura.

Il progetto FinestrAperta vede la sua seconda giovinezza nel 2012: alla Uildm Lazio si tiene un corso di conduzione radiofonica che coinvolge una dozzina di giovani, soprattutto con disabilità. Le competenze acquisite dai partecipanti vengono convogliate in un’attività concreta: nasce la web radio dell’Associazione, Radio FinestrAperta, che prosegue il cammino dell’omonima rivista informando, intrattenendo e dando voce a chi di solito non ne ha.

Nel 2014 avviene l’avvio ufficiale della terza fase del progetto: è online FinestrAperta.it, sito web di informazione socioculturale, gestito da una redazione integrata, matura e arricchita da nuovi, entusiasti elementi, che ambisce non solo a diffondere la notizia, ma a farla, andando sul campo, raccogliendo informazioni di prima mano, segnalando ciò che merita di essere raccontato e denunciando laddove sia necessario. In questa testata giornalistica online, la web radio continua a coprire un ruolo fondamentale.

Per maggiori informazioni:
Max Guitarrini

Ricorrenze

  • 1992: Muore in un incidente stradale padre Ernesto Balducci, infaticabile annunciatore e costruttore di Pace
  • 1945: L'Italia esce dall'incubo della Seconda Guerra Mondiale e del fascismo. Festa Nazionale della Liberazione.

Dal sito

  • Pace
    Appello . Una proposta unitaria per le elezioni europee

    Con Mimì Lucano per una nuova umanità

    In Europa hanno clamorosamente fallito le terapie di austerità, ma appaiono pericolose le derive sovraniste e nazionaliste, che sconfinano nel fascismo e nel razzismo
    15 gennaio 2019 - Laura Tussi
  • Pace
    Appello: nomina del Comune di Riace per il Nobel della pace

    Nobel per la Pace a Riace

    Dopo il Premio Nobel per la Pace 2017 a ICAN - Campagna internazionale per l'abolizione degli ordigni nucleari, è quanto mai necessario il Premio Nobel al modello Riace
    15 gennaio 2019 - Laura Tussi
  • Disarmo
    La base satellitare USA di Niscemi

    Sul MUOS ci attendiamo coerenza dal M5s

    Il M5S presentò mozioni parlamentari sulla costituzionalità dei trattati militari, respinte per l'opposizione congiunta di PD e NCD. La questione, quindi, è rimasta irrisolta e ci aspettiamo che il M5S, oggi maggioranza di governo, si muova in coerenza con quanto sempre dichiarato
    14 gennaio 2019 - No Muos (Avvocati del Coordinamento Regionale)
  • Disarmo
    Sondaggi d'opinione, xenofobia e autoritarismo nel nuovo M5s

    Il governo respinge i migranti ma accoglie le nuove bombe atomiche di Trump

    Il 53% degli elettori pentastellati ritiene che "in Italia è meglio meno democrazia ma più ordine" e solo il 5% ritiene che il governo "dovrebbe sempre consentire gli sbarchi sul nostro territorio dei migranti soccorsi". Nel frattempo il governo accoglie la nuova versione delle bombe atomiche B61
    14 gennaio 2019 - Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Un problema rimosso dal dibattito politico attuale

    Il M5S è ancora contro le armi atomiche e gli F-35?

    In questo botta-e-risposta fra il M5s e Il Manifesto emerge la posizione del 2017 dei pentastellati sulle atomiche in Italia e sulla possibilità degli F-35 di lanciare bombe nucleari. E adesso che sono al governo che fine hanno fatto i proclami di allora?
    14 gennaio 2019 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)