incontro

Armi e Pericolo Nucleare

8 febbraio 2019
ore 18:00 (Durata: 2 ore)

Il Comitato Pace, Disarmo e Smilitarizzazione del Territorio - Campania ha organizzato per venerdì 8 febbraio, dalle ore 18,00 alle 20,30, presso la DOMUS ARS Centro d'Arte, Musica e Cultura, sita in via Santa Chiara, 10/C, Napoli, un incontro pubblico sul pericolo della guerra nucleare.

Intervengono Manlio Dinucci e p. Alex Zanotelli, da anni protagonisti sulla scena internazionale delle battaglie contro la guerra e contro il pericolo nucleare;
introducono e moderano Vittorio Moccia e Valentina Ripa.

Incontro pubblico dedicato ai pericoli derivanti dall'enorme diffusione di armi nucleari, presenti persino qui in Italia malgrado la volontà popolare espressa in ben due referendum anche riguardo al nucleare per uso civile.
Il Comitato Pace e Disarmo, insieme a padre Alex Zanotelli, ha invitato Manlio Dinucci* per approfondire l'argomento e per farlo a Napoli, capoluogo di una regione estremamente militarizzata, città che è stata dichiarata dal Comune "porto denuclearizzato" e che tuttavia continua a essere luogo di transito di pericolosi natanti a propulsione nucleare e con armi nucleari a bordo.
Nel 2017 la campagna ICAN ha ottenuto il Premio Nobel per la Pace e 122 Paesi hanno sottoscritto il Trattato Internazionale sulla messa al bando delle armi nucleari ma l'Italia - che, nonostante le leggi nazionali, ospita ordigni nucleari nelle basi militari di Aviano e Ghedi nonché, probabilmente, in altri luoghi - non ha partecipato alla votazione, né ha manifestato in seguito la volontà di firmare il trattato.
L'incontro organizzato dal Comitato Pace e Disarmo, che prevede l'approfondimento da parte di Zanotelli e Dinucci e un'ampia parte dedicata al dibattito, è teso anche a unire i partecipanti - se lo vorranno - in azioni di sensibilizzazione ulteriore e di raccolta firme, per chiedere al Comune di Napoli di attuare la delibera di "denuclearizzazione", convocando le altre autorità interessate, e di farsi portavoce presso il Parlamento delle richieste di adesione da parte dell'Italia al Trattato di messa al bando delle armi nucleari.

* Manlio Dinucci, geografo, giornalista, già direttore esecutivo per l’Italia della International Physicians for the Prevention of Nuclear War (associazione vincitrice del Nobel per la pace nel 1985), è autore di diversi volumi tra i quali: "Guerra nucleare. Il giorno prima. Da Hiroshima a oggi: chi e come ci porta alla catastrofe", Zambon 2017 e "Diario di guerra. Escalation verso la catastrofe (2016 - 2018)", Asterios Editores 2018.

Per maggiori informazioni:
Comitato Pace e Disarmo Campania
3386012085
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Ecologia
    Lettera aperta

    I soldi della Regione Puglia all'ILVA? Uno sperpero di denaro pubblico

    La dichiarazione del Governatore Michele Emiliano - all'indomani della sua rielezione - di voler entrare a pieno titolo, come Regione Puglia, nella gestione dell’ILVA ha suscitato una forte reazione fra i cittadini e nel movimento ambientalista.
    25 settembre 2020 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Latina
    Honduras

    Miriam Miranda: “Affrontiamo persone potenti, ma non smetteremo mai di lottare”

    Due mesi dalla sparizione forzata di Snaider, Milton, Suami, Gerardo e Junior
    23 settembre 2020 - Giorgio Trucchi
  • Kimbau
    Intervista sulla solidarietà al tempo della pandemia

    Chiara Castellani: "Pensare al proprio prossimo"

    "O si entra in questa dimensione di voler pensare agli altri e ciascuno di noi entra in questa prospettiva anche di globalizzazione della solidarietà con gli altri, o non riusciremo a salvarci tutti assieme, in questo dovremmo imparare anche dall’Africa".
    22 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Era nato a Nova Milanese nel 1942

    E' morto Virginio Bettini

    Ha collaborato con Barry Commoner e con lui pubblicò a doppia firma "Ecologia e lotte sociali" nel 1976. Insieme andarono in Vietnam per denunciare i disastri causati dalla diossina lanciata dagli USA nella guerra chimica. E' stato europarlamentare verde.
    21 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright (Coordinatore ICAN)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)