CyberCultura

Disponibile la versione a 64 bit di Yellow Dog Linux

Terra Soft Solutions ha annunciato l'immediata disponibilità della versione a 64 bit della sua popolare distribuzione Yellow Dog Linux, numerata come 4.0.90.
3 maggio 2005
Antonino Salvatore Cutri'

Kai Staats, CEO di Terra Soft, ha dichiarato che questa versione è da considerarsi il passo intermedio che poi porterà alla 4.1, ed è stata pubblicata per sfruttare tutta l'attenzione del mercato verso i 64 bit grazie all'annuncio dell'imminente release di Mac Os X Tiger di Apple e delle dichiarazioni di Microsoft su Longhorn.

Yellow Dog Linux è una distribuzione Linux per i processori PowerPC, come quelli montati sui computer Apple: la versione a 64 bit, che è frutto di più di otto mesi di test sia interni che esterni da parte di alcuni clienti di Terra Soft, porta il supporto per la memoria fino a 16 Gbyte e soprattutto l'ambiente di runtime nativo che permette di eseguire in maniera trasparente sia codice a 32 che a 64 bit.

In questa versione molte delle librerie di Linux sono compilate direttamente a 64 bit, tra cui Ncurses, Readline, DB4, mentre il resto è a 32 bit. Le ISO di Yellow Dog Linux 4.0.90 possono essere scaricate esclusivamente dagli utenti Enhanced del portale YDL.net.

Articoli correlati

  • Ecologia della vita quotidiana e computer
    Ecodidattica
    Linux Lubuntu per resuscitare i vecchi computer

    Ecologia della vita quotidiana e computer

    Non volete gettare il computer su cui è istallato Windows XP? Ecco alcuni consigli per evitare l'obsolescenza tecnologica usando il software giusto.
    29 marzo 2019 - Alessandro Marescotti
  • Linux orientato alla didattica
    Ecodidattica
    So.Di.Linux

    Linux orientato alla didattica

    Un ottimo esempio anche di green economy perché consente - essendo un software "leggero" - di riutilizzare computer ancora funzionanti ma poco potenti. Computer che rischiano di andare in discarica ma che con Linux tornano a "nuova vita"
    5 dicembre 2016 - Alessandro Marescotti
  • Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà
    CyberCultura
    Stallman, chi era costui? :-)

    Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà

    Per chi non è avvezzo al sistema operativo del "pinguino", il nome di Stallman non dice nulla. E per chi non segue le vicende del "software libero", o non sa che la Rete può diventare un'arma a doppio taglio, difficilmente avrà partecipato all'importante e seguitissimo incontro che si è tenuto a Firenze lo scorso 14 settembre 2013; ospite illustre, appunto, Richard Stallman.
    25 settembre 2013 - Roberto Del Bianco
  • Dal pensiero strade per innovare
    CyberCultura
    Tesi del Master "Scienza Tecnologia e Innovazione"

    Dal pensiero strade per innovare

    Software e comunicazione digitale, circolazione della conoscenza ed esigenze di tutela della proprietà intellettuale
    28 gennaio 2010 - Lidia Giannotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)