CyberCultura

Bologna, Cyberspace Law Conference

Primi dettagli per l'evento del 21-22 novembre
14 settembre 2003
Punto Informatico

Roma - Si avvicina la due giorni, del 21 e 22 novembre prossimi, in cui a Bologna si terrà la "Italian Cyberspace Law Conference" (ICLC), importante momento di confronto sui temi del rapporto tra informatica e diritto nell'era digitale. Si parlerà di brevetti, privacy, processo telematico, firma digitale e sicurezza.

"Nelle due giornate - si legge in una nota - sono previste 16 relazioni di professionisti - avvocati, informatici, hackers, professori universitari - che approfondiranno tutti gli aspetti più importanti del diritto delle nuove tecnologie".

Ulteriori dettagli nelle prossime settimane.

Articoli correlati

  • “Cyber mercenari” hanno spiato migliaia di utenti Facebook
    MediaWatch
    Utilizzati profili falsi per indurre le persone a rivelare dati privati

    “Cyber mercenari” hanno spiato migliaia di utenti Facebook

    Campagne di spionaggio in più di 100 nazioni per conto di agenzie governative o clienti privati hanno coinvolto anche amici e familiari degli obiettivi. Sono stati sospesi circa 1.500 account, per lo più falsi, gestiti da sette organizzazioni su Facebook, Instagram e WhatsApp.
    17 dicembre 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Un’immagine al futuro per la solidarietà e la pace
    Pace
    Evento online in occasione del 20 Dicembre, Giornata Internazionale della Solidarietà

    Un’immagine al futuro per la solidarietà e la pace

    Solidarietà e inclusione, diritti e benessere sono condizioni necessarie per un’idea positiva della pace, pace con diritti e con giustizia sociale
    30 novembre 2021 - Laura Tussi
  • La CIA ci spia (e non vuole più andare via)
    CyberCultura
    I servizi segreti americani possono ascoltare le persone tramite i microfoni delle smart TV

    La CIA ci spia (e non vuole più andare via)

    Joshua Adam Schulte è in carcere per aver passato a Wikileaks oltre 8 mila pagine di documenti top-secret che rivelano come la CIA possieda la capacità di violare la segretezza della corrispondenza non solo su WhatsApp e Telegram ma anche su Signal. Il caso Vault 7 è gravissimo.
    5 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Massachusetts: primo Stato a vietare alla polizia l'uso del riconoscimento facciale
    CyberCultura
    USA: il Massachusetts è pronto a bandire il riconoscimento facciale dall'ambito pubblico

    Massachusetts: primo Stato a vietare alla polizia l'uso del riconoscimento facciale

    Forze dell'ordine incluse. Una riforma che vieterà anche l'uso di proiettili di gomma e strette al collo
    15 dicembre 2020 - Rachel Sandler
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)