CyberCultura

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

Google City, frontiera hi-tech Nasce la prima città senza fili

Il motore di ricerca completa in California la rete wi-fi di Mountain View Tutti i 72 mila abitanti avranno l' accesso gratuito in Rete ad alta velocità
18 agosto 2006 - Radice Giancarlo
Fonte: Il Corriere della Sera (http://www.corriere.it)

Benvenuti a Google City, il luogo dove stanno per essere aboliti i confini fra mondo reale e mondo virtuale. Il primo è fatto di esseri umani, edifici, automobili, negozi, giardini e una sequenza infinita di aziende hi-tech. A cominciare dal nuovo campus da 10 ettari di Microsoft. Il secondo è invisibile. E' composto di aria, attraverso la quale ci si può connettere «senza fili» a internet per entrare in contatto con esseri umani, visitare negozi o fare affari con una sequenza infinita di aziende hi-tech. Sono cose che succedono a Mountain View, California, dove Google ha ormai completato la rete wi-fi destinata a coprire l' intero territorio urbano. Ancora qualche settimana e il celebre motore di ricerca inventato da Larry Page e Serghey Brin (meglio: l' azienda diventata regina assoluta dell' economia internet) offrirà l' accesso gratuito in rete, senza fili, ad alta velocità, da qualsiasi punto della cittadina (dentro o fuori gli edifici) a tutti i 72 mila abitanti e a chiunque si trovi a passare da quelle parti per lavoro o tempo libero. Basterà registrarsi online e, senza altre formalità, si potrà accedere alle Rete dal proprio computer, o palmare, o cellulare, o qualsiasi altro congegno che vi consenta di navigare sul web, mandare messaggi, accedere a servizi o fare shopping virtuale. «Più avanti penseremo anche a come commercializzare il network wi-fi di Mountain View introducendo pubblicità sulle pagine web», ha spiegato Chris Sacca, responsabile della divisione «iniziative speciali» di Google. Per ora la società si accontenta di fare da «finestra» di ogni accesso (nel senso che la prima schermata che compare è la home page di Google), confidando nel fatto che questo porterà maggiore traffico sul suo sito. Ma l' obiettivo finale è molto più ambizioso. La compagnia di Brin e Page non vuole trasformare Mountain View in una di quelle città-azienda di cui è piena l' America, da Detroit «città dell' auto (dove tutto ruota attorno a Gm, Ford e Chrysler) fino ad Atlanta (ex «città della Coca Cola», poi trasformata dall' arrivo di Cnn e dalla diversificazione post-industriale). Al contrario: Google punta nientemeno che a diventare un esempio da esportare (senza il suo intervento) in ogni angolo degli Stati Uniti. L' idea è quella di stimolare la moltiplicazione di reti wi-fi in tutte le città americane, aggirando quelle barriere legali che permettono a società telefoniche e tv via cavo di proteggere le loro reti «fisiche» e impedire l' arrivo di nuove forme di concorrenza sul mercato. «Vogliamo che il nostro esempio sia d' ispirazione per realizzare altri network wi-fi in ogni luogo degli Usa» , ha sottolineato Sacca. Aggiungendo che Google sta appoggiando direttamente oltre 300 provider internet che hanno già presentato progetti del genere. 72.000 gli abitanti di Mountain View, la cittadina californiana che sarà totalmente connessa a Internet con una rete wi-fi *** 300 *** i provider internet che Google sta appoggiando nel progetto di cablare «senza fili» altrettante città americane

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)