CyberCultura

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Linux orientato alla didattica
    So.Di.Linux

    Linux orientato alla didattica

    Un ottimo esempio anche di green economy perché consente - essendo un software "leggero" - di riutilizzare computer ancora funzionanti ma poco potenti. Computer che rischiano di andare in discarica ma che con Linux tornano a "nuova vita"
    5 dicembre 2016 - Alessandro Marescotti
  • Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà
    Stallman, chi era costui? :-)

    Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà

    Per chi non è avvezzo al sistema operativo del "pinguino", il nome di Stallman non dice nulla. E per chi non segue le vicende del "software libero", o non sa che la Rete può diventare un'arma a doppio taglio, difficilmente avrà partecipato all'importante e seguitissimo incontro che si è tenuto a Firenze lo scorso 14 settembre 2013; ospite illustre, appunto, Richard Stallman.
    25 settembre 2013 - Roberto Del Bianco
  • Dal pensiero strade per innovare
    Tesi del Master "Scienza Tecnologia e Innovazione"

    Dal pensiero strade per innovare

    Software e comunicazione digitale, circolazione della conoscenza ed esigenze di tutela della proprietà intellettuale
    28 gennaio 2010 - Lidia Giannotti
  • Diretta Rai nuovamente visibile per gli utenti Linux
    Dopo la protesta di PeaceLink

    Diretta Rai nuovamente visibile per gli utenti Linux

    Ieri PeaceLink aveva rilanciato le preoccupazioni della comunità Linux, in particolare quelle del forum di Ubuntu, circa l'impossibilità di vedere in diretta i canali della Rai.
    16 febbraio 2010 - Associazione PeaceLink

Il Massachusetts ha deciso: si passa all'Open Source

Molti in ambito IT vedono Linux e l'OSS come il naturale sbocco delle applicazioni governative, soprattuto per quanto concerne gli standard aperti. Ma fino ad oggi questo mercato era dominato dagli Unix e da Windows...
22 ottobre 2003 - Linux Help

Come molti altri governi ed aziende che cercano di mixare i vecchi investimenti IT con le nuove tecnologie emergenti, anche lo stato del Massachusetts ha datoil via al suo staff IT per l'adozione di standard aperti e di software open-source.
Questa iniziativa segue quello già fatto da molti altri stati, soprattutto europei ed asiatici, che sono passati dalle tecnologie Microsoft a quelle OSS.
Questo anche perche, secondo la maggior parte degli analisti, i software open-source si adatteranno più facilmente alle nuove tecnologie di quelli proprietari.
Molti analisti, però, fanno notare come le decisioni del Massachusetts e degli altri governi di abbandonare Microsoft indichino solo una tendenza, e non abbiano un peso molto elevato nel mercato globale IT.
Inoltre, i governi non hanno attualmente abbastanza fodni per migrare tutti i loro investimenti su piattaforma Microsoft, e quindi buona parte dei sistemi legacy rimarrà legata a Redmond.
Principalmente il motivo chiave di questo passaggio è la contrazione dei budget IT, che porta a scelte conservative ed a basso impatto economico: ed in questo settore l'OSS è perfetto.
Ma Micrsofoft non ha intenzione di abbandonare facilmente il campo: portavoce di MS hanno annunciato forti sconti ed una disponibilità a trattare della casa di Redmond davvero notevole, pur di non perdere questo cliente (lo stato del Massachusetts).

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)