CyberCultura

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Linux orientato alla didattica
    So.Di.Linux

    Linux orientato alla didattica

    Un ottimo esempio anche di green economy perché consente - essendo un software "leggero" - di riutilizzare computer ancora funzionanti ma poco potenti. Computer che rischiano di andare in discarica ma che con Linux tornano a "nuova vita"
    5 dicembre 2016 - Alessandro Marescotti
  • Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà
    Stallman, chi era costui? :-)

    Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà

    Per chi non è avvezzo al sistema operativo del "pinguino", il nome di Stallman non dice nulla. E per chi non segue le vicende del "software libero", o non sa che la Rete può diventare un'arma a doppio taglio, difficilmente avrà partecipato all'importante e seguitissimo incontro che si è tenuto a Firenze lo scorso 14 settembre 2013; ospite illustre, appunto, Richard Stallman.
    25 settembre 2013 - Roberto Del Bianco
  • Dal pensiero strade per innovare
    Tesi del Master "Scienza Tecnologia e Innovazione"

    Dal pensiero strade per innovare

    Software e comunicazione digitale, circolazione della conoscenza ed esigenze di tutela della proprietà intellettuale
    28 gennaio 2010 - Lidia Giannotti
  • Diretta Rai nuovamente visibile per gli utenti Linux
    Dopo la protesta di PeaceLink

    Diretta Rai nuovamente visibile per gli utenti Linux

    Ieri PeaceLink aveva rilanciato le preoccupazioni della comunità Linux, in particolare quelle del forum di Ubuntu, circa l'impossibilità di vedere in diretta i canali della Rai.
    16 febbraio 2010 - Associazione PeaceLink

Linux, stereo, rock and roll

Contro la crisi del settore, alcuni produttori di stereo giapponesi sono pronti a lanciare sul mercato prodotti basati su Linux e pronti per Internet
28 ottobre 2003 - Punto Informatico

Tokyo - Il Giappone, paese natale di alcuni dei più grandi colossi che operano nel settore dell'elettronica di consumo, punta moltissimo sull'integrazione di Internet nei tradizionali elettrodomestici audio/video. Dopo l'annuncio dei televisori IP, Sony, Sharp, Pioneer e Kenwood hanno ora presentato al mondo i loro primi prototipi di impianti audio hi-fi in grado di scaricare musica a pagamento via Internet senza l'ausilio di un PC.

Questi dispositivi, sebbene non siano una novità assoluta, sono i primi a basarsi su uno standard sviluppato in seno all'Any Music Planning (AMP), un joint venture costituita, oltre che dalle quattro aziende già citate, anche da altri giganti giapponesi del settore come Aiwa, Yamaha, Denon e Marantz. Sebbene AMP sostenga di volersi inizialmente focalizzare sul mercato giapponese, ha già svelato che il suo obiettivo è quello di rendere il proprio uno standard internazionale.

Le specifiche di AMP implementate dai quattro produttori giapponesi nelle proprie Internet appliance prevede l'integrazione di una scheda di rete Ethernet per la connessione alla Rete e di un display LCD attraverso cui l'utente può, attraverso il sito Web del negozio on-line LabelGate, cercare, acquistare e scaricare brani di musica. Questi ultimi possono essere memorizzati su di un mini-disc o trasferiti in un altro dispositivo digitale, come un player MP3.

Al momento AMP non ha specificato se questi file conterranno una qualche protezione e, in questo caso, quali limiti verranno applicati alla copia della musica, è tuttavia probabile che ogni brano potrà essere copiato solo un certo numero di volte.

Considerando che alcune delle aziende che fanno parte di AMP sono anche membri del CE Linux Forum, non stupisce che la joint venture abbia scelto come sistema operativo di riferimento proprio Linux.

I primi stereo basati sul servizio di AMP arriveranno sul mercato durante la primavera del 2004 e si rivolgeranno, secondo le aziende che li sviluppano, a quel target di consumatori che dispongono già di una connessione ad Internet a larga banda e hanno già fatto acquisti on-line.

Con gli hi-fi Internet-ready i produttori di dispositivi audio giapponesi sperano di risollevare un mercato in crisi e sfruttare l'onda del successo di servizi on-line per l'acquisto di musica come iTunes.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)