CyberCultura

Protesta di PeaceLink

Oscurata la diretta Rai su Linux. Da ieri chi ha Linux non può più vedere la Rai su Internet!

I tecnici Rai - non sappiamo se di proprio impulso o su sollecitazione politica o di lobby - hanno limitato l'accessibilità allo streaming dei video Rai per chi ha Linux, il sistema operativo "libero"
15 febbraio 2010
Associazione PeaceLink

Da ieri gli utenti Linux non possono più vedere in streaming i video Rai, ossia le trasmissioni TV in diretta. Il logo della Rai

Il termine "streaming" identifica un flusso di dati audio/video trasmessi da una sorgente a una o più destinazioni tramite una rete telematica. Questi dati vengono riprodotti man mano che arrivano a destinazione.

Erano già alcuni giorni che chi aveva Linux e Mac incontravano serie difficoltà. Solo chi disponeva di una sistema operativo della Microsoft poteva accedere ai video Rai.

La comunità Linux era riuscita a scalvalcare le difficoltà tecniche frapposte (incomprensibilmente) dai tecnici Rai e sembrava che si potesse ovviare alle difficoltà.
Il logo di Linux


Ma gli infaticabili tecnici Rai - non sappiamo se di proprio impulso o su sollecitazione politica o di lobby - hanno limitato l'accessibilità allo streaming dei video Rai per chi ha Linux, il sistema operativo "libero" e gratuito.

PeaceLink ha scritto alla Rai per chiedere le ragioni della discriminazione di una parte consistente e significativa del suo pubblico su Internet, sottolineando che un servizio pubblico non deve favorire una multinazionale come la Microsoft. Il pubblico non deve favorire il privato.

Note: Per chi volesse saperne di più sugli aspetti tecnici della vicenda, può andare su http://flavio.tordini.org/dirette-raitv-senza-silverlight-o-moonlight

Dal 14 febbraio non è più possibile vedere le dirette Rai su Linux neppure su rai.tv con Moonlight, che è la reimplementazione per Linux della tecnologia Silverlight per Windows.

Queste sono le dirette Rai che gli utenti Linux non possono più vedere:
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/homeTv.html?refresh_ce

Per inviare proteste alla Rai cliccare su http://www.contattalarai.rai.it/eservice_ita/start.swe?SWECmd=Start&SWEHo=www.contattalarai.rai.it

Questa è la lettera che abbiamo inviato alla RAI come PeaceLink.


Alla RAI

Da ieri gli utenti Linux non possono più vedere in streaming i video Rai, ossia le trasmissioni TV in diretta.

Erano già alcuni giorni che chi aveva Linux e Mac incontravano serie difficoltà. Solo chi disponeva di una sistema operativo della Microsoft poteva accedere ai video Rai.

La comunità Linux era riuscita a scalvalcare le difficoltà tecniche frapposte (incomprensibilmente) dai tecnici Rai e sembrava che si potesse ovviare alle difficoltà.

Ma i tecnici Rai - non sappiamo se di proprio impulso o su sollecitazione esterna - hanno limitato l'accessibilità allo streaming dei video Rai per chi ha Linux, il sistema operativo "libero" e gratuito.

Tutti i particolari tecnici della questione sono su http://flavio.tordini.org/dirette-raitv-senza-silverlight-o-moonlight

PeaceLink chiede alla RAI le ragioni della discriminazione di una parte consistente e significativa del suo pubblico su Internet, sottolineando che un servizio pubblico non deve favorire una multinazionale come la Microsoft. Il pubblico non deve favorire il privato.

PeaceLink sta dando ampiamente diffusione a questo appello su www.peacelink.it e attende che la Rai ripristini la precedente condizione di accessibilità agli utenti Linux allo steaming della diretta TV.

In attesa di una risposta si inviano distinti saluti.

Alessandro Marescotti
Presidente di PeaceLink
www.peacelink.it
cell. 3471463719
a.marescotti@peacelink.org


Articoli correlati

  • Ecologia della vita quotidiana e computer
    Ecodidattica
    Linux Lubuntu per resuscitare i vecchi computer

    Ecologia della vita quotidiana e computer

    Non volete gettare il computer su cui è istallato Windows XP? Ecco alcuni consigli per evitare l'obsolescenza tecnologica usando il software giusto.
    29 marzo 2019 - Alessandro Marescotti
  • Linux orientato alla didattica
    Ecodidattica
    So.Di.Linux

    Linux orientato alla didattica

    Un ottimo esempio anche di green economy perché consente - essendo un software "leggero" - di riutilizzare computer ancora funzionanti ma poco potenti. Computer che rischiano di andare in discarica ma che con Linux tornano a "nuova vita"
    5 dicembre 2016 - Alessandro Marescotti
  • Mosaico di Pace - Ecomusei
    Pace
    Su MOSAICO DI PACE contributo di ALESSANDRO MARESCOTTI

    Mosaico di Pace - Ecomusei

    6 marzo 2016 - Laura Tussi
  • Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà
    CyberCultura
    Stallman, chi era costui? :-)

    Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà

    Per chi non è avvezzo al sistema operativo del "pinguino", il nome di Stallman non dice nulla. E per chi non segue le vicende del "software libero", o non sa che la Rete può diventare un'arma a doppio taglio, difficilmente avrà partecipato all'importante e seguitissimo incontro che si è tenuto a Firenze lo scorso 14 settembre 2013; ospite illustre, appunto, Richard Stallman.
    25 settembre 2013 - Roberto Del Bianco
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.20 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)