Disarmo

Lista Disarmo

Archivio pubblico

Armi di distruzione di massa in Gran Bretagna

Faslane 365: la base nucleare britannica di Faslane verrà presidiata dai gruppi pacifisti ed ecologisti per un anno

Inizia il blocco della base nucleare di Faslane in Scozia. L'organizzazione di Faslane esorta tutti i gruppi nazionali ed internazionali di attivisti a partecipare alla manifestazione.
8 ottobre 2006
Faslane 365 Steering Group (Gruppo guida della manifestazione di pace chiamata Faslane 365)
Tradotto da per PeaceLink

Il primo ottobre 2006 comincerà un’audace iniziativa di resistenza civile per suscitare l’attenzione critica da parte dell’opinione publica e chiedere lo smantellamento delle armi nucleari della Gran Bretagna.

Visto il successo dei precedenti blocchi di massa effettuati alla base nucleare Trident a Faslane [la base della Royal Navy che ospita i sottomarini nucleari inglesi Trident, n.d.t.], un nuovo blocco pacifico avrà inizio e continuerà per la durata di un anno sempre a Faslane, in Scozia. Per far sì che si realizzi, invitiamo gruppi ed organizzazioni provenienti dalla Scozia, dall’Inghilterra e dal Galles, ma anche dall’estero, a raggiungerci per cercare di chiudere la base per almeno 48 ore nel giro di un anno.

faslane 365 logo


Due sono gli obiettivi di Faslane 365: portare le persone come testimoni ed ostacolare la base nucleare dove si trovano dispiegate le armi nucleari britanniche; ma anche permettere ai manifestanti di dar voce a tutta una serie di problematiche – che vanno dalla questione dei diritti umani a quella del cambiamento climatico – che la gente nel mondo reale considera di importanza vitale per il 21° secolo.

Per far ciò, Faslane 365 invita tutti i gruppi locali, nazionali e anche internazionali di tutte le aree della società civile a recarsi a Faslane e ad impegnare almeno 100 persone a restare per un periodo di almeno 48 ore e a manifestare i propri ideali per un futuro giusto e di pace. Più gente c’è nel vostro gruppo, meglio è. Ed i gruppi più piccoli possono anche unirsi tra loro per raggiungere il numero necessario. Se ci sono gruppi disponibili ad impegnarsi per più periodi – magari in differenti mesi dell’anno – sono più che ben accetti!

Uno degli scopi principali di Faslane 365 è l’avere a disposizione un numero sufficiente di persone preparate a bloccare e creare scompiglio nel viavai che si svolge in questa base nucleare, ma intendiamo anche incoraggiare i gruppi a trovare modi creativi ed innovativi, ad esempio con la musica, il teatro, i workshops, i festival, la ridecorazione della base e così via dicendo, per fare dei collegamenti tra le loro attività particolari e la pericolosa deviazione dei fondi dedicati alla Trident.

Tutti i gruppi dovranno concordare alcune linee guida fondamentali e non negoziabili che mettano in primo piano i valori della non violenza e del rispetto per tutti. Tutti i gruppi dovranno anche impegnarsi per questa fondamentale richiesta: che [le testate nucleari] Trident vengano ritirate e che il governo fornisca una tabella di marcia per lo smantellamento di queste armi, e inoltre si impegni a non sviluppare nessun’altra nuova arma nucleare. Aldilà di questi impegni basilari, i singoli gruppi potranno condurre il blocco nel modo che più ritengano opportuno.

Partecipa anche tu a questa occasione unica per fare davvero la differenza! Siamo sicuri che questa iniziativa attirerà l’attenzione di molti e crescerà, ma desideriamo avere 100 gruppi iscritti per i primi cento giorni prima di dare il via al tutto. Abbiamo bisogno di te!

Verrà fornito aiuto e sostegno, tra cui workshops sulla non violenza ed un dettaglliato pacchetto informativo.

Per ulteriori informazioni e per fare domande di qualsiasi genere o porre questioni di natura pratica che eventualmente riguardino il tuo gruppo, contattaci:

www.faslane365.org
email: info@faslane365.org
numero telefonico: 01263 512049
e dall’estero (0044) 1263 512049

Le donazioni sono ben accette e gli assegni vanno intestati a ‘Faslane 365’
e inviati a Valley Farmhouse, East Runton, Cromer, Norfolk, NR27 9PN.

Note: http://www.faslane365.org/pdfs/flyer.pdf

Traduzione di Cristina Pezzolesi per www.peacelink.it
Il testo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali citando la
fonte, l'autore e il traduttore.

Vedi anche l’articolo "Di ritorno da Faslane" in cui Francesco Iannuzzelli (Peacelink) racconta la sua precedente esperienza durante uno dei blocchi a Faslane nel 2001.

Articoli correlati

  • Pacifismo: un’altra prospettiva?
    Pace
    Pace: alta aspirazione dell’umanità

    Pacifismo: un’altra prospettiva?

    "È ancora lunga la strada perché la guerra diventi un tabù come l’incesto - afferma padre Alex Zanotelli - ma vi è chi la percorre". Il pacifismo. Un impegno da non dimenticare, per il futuro e per la storia, se la storia è selezione delle cose da ricordare, per la memoria e il futuro
    9 settembre 2021 - Laura Tussi
  • La pace, impossibile?
    Pace
    Il pacifismo inglese e non solo attinse forza dal ricordo degli orrori della prima guerra mondiale

    La pace, impossibile?

    “Mai più guerre” fu lo slogan con il quale molti si identificarono per lo stretto rapporto intrattenuto di persona con la sofferenza e la morte provocata dalla guerra
    1 settembre 2021 - Laura Tussi
  • La marcia Perugia-Assisi chiede di entrare nel Patrimonio Unesco
    Storia della Pace
    La prima Perugia-Assisi 60 anni fa, il 24 settembre 1961

    La marcia Perugia-Assisi chiede di entrare nel Patrimonio Unesco

    È attiva una Campagna di raccolta firme per chiedere che la storica marcia per la pace venga inserita nel patrimonio mondiale dell'umanità Unesco
    14 agosto 2021 - Maria Pastore
  • Gino Strada, una voce libera
    Editoriale
    E' morto il fondatore di Emergency

    Gino Strada, una voce libera

    Nei momenti bui della nostra storia ha saputo rappresentare la voce fuori dal coro, la voce coerente e libera che sapeva pronunciare parole di verità. Alle guerre, anche a quelle cosiddette "umanitarie", ha detto no, e ha avuto ragione. Il pacifismo deve molto alla sua intransigenza.
    13 agosto 2021 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)