Disarmo

Lista Disarmo

Archivio pubblico

La NATO l'Europa e l'Italia

4 marzo 2010

Gli Stati Uniti e Israele sono irremovibili sulla efficacia della guerra e sulla sua utilità. L'Europa no. E l'Italia?

L'immagine:
http://www.foreignpolicy.com/files/BACEVICH.jpg

Dovremmo preoccuparci della posizione italiana nel nuovo contesto, non solo perchè rimane supina alla volontà americana, ma perchè è l'unica in Europa a non richiedere il ritiro delle testate nucleari dal proprio territorio. In aprile ci sarà un incontro a Tallinn sulla politica nucleare della NATO dopo che i ministri di Belgio, Germania, Lussemburgo, Paesi Bassi e Norvegia ne hanno chiesto la rimozione. La lettera:
http://www.armscontrol.org/system/files/Letter%20to%20Secretary%20General%20NATO.pdf
http://www.estonianfreepress.com/2010/02/hillary-clinton-invited-to-nato-meeting-in-tallinn/

Il 26 gennaio 2010 si sono riuniti a Bruxelles i capi di stato maggiore della Difesa di 62 paesi tra membri della NATO, partner dell'Alleanza e comandanti supremi dei vari comandi NATO per discutere le problematiche relative all'impiego della NATO nelle diverse aree di crisi, e firmare l'accordo quadro per la cooperazione militare tra Russia e Alleanza Atlantica. Mappe:
http://www.nato.int/isaf/docu/epub/pdf/placemat.pdf

A Oslo il 14 gennaio si è tenuto un seminario per definire un nuovo concetto per la NATO
http://www.osloseminar.no/

A febbraio il segretario alla Difesa Robert Gates ha affermato che i bilanci della difesa europea e i suoi contributi alla NATO sono insufficienti, mentre il Segretario di Stato americano, Hillary Clinton, ha sottolineato il suo concetto strategico della NATO: bisogna "investire in deterrenza, dissuasione nucleare e difesa missilistica" e ha espresso la sua preoccupazione per il dibattito in corso in Europa.

http://www.state.gov/secretary/rm/2010/02/137118.htm
http://www.defense.gov/speeches/speech.aspx?speechid=1423

Italian President stresses need for strategy centered on protecting Afghan people and enhancing Afghan ownership
http://www.nato.int/cps/en/SID-DBA9CA4E-7C45B286/natolive/news_61762.htm?

Conferenza per la pace il 13 Marzo 2010 a Brussel: A QUI PROFITE LA GUERRE

La pace non è auspicabile per chi si arricchisce con la guerra. I trafficanti di armi non sono i soli che vivono di guerra. Tutta la logistica delle operazioni militari è redditizia. Quella che era chiamata "difesa" è oggi "sicurezza"
http://www.cnapd.be/uploads/Vredesconf.pdf

 

Articoli correlati

  • I fornitori italiani del Pentagono
    Disarmo

    I fornitori italiani del Pentagono

    Una breve panoramica delle aziende italiane coinvolte nei contratti militari statunitensi
    13 settembre 2011 - Francesco Iannuzzelli
  • Militarismo e cambiamenti climatici - The Elephant in the Living Room
    Disarmo
    il settore militare non solo inquina, ma contamina, trasfigura e rade al suolo

    Militarismo e cambiamenti climatici - The Elephant in the Living Room

    “E’ stato stimato che Il 20% di tutto il degrado ambientale nel mondo è dovuto agli eserciti e alle relative attività militari”
    31 ottobre 2019 - Rossana De Simone
  • 4 novembre 2019: non festa ma lutto. Ogni vittima ha il volto di Abele
    Pace

    4 novembre 2019: non festa ma lutto. Ogni vittima ha il volto di Abele

    Per questo chiediamo una drastica riduzione delle spese militari che gravano sul bilancio dello stato italiano per l'enorme importo di decine e decine di milioni di euro al giorno e che i fondi pubblici siano invece utilizzati in difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani e del mondo vivente.
    26 ottobre 2019 - Movimento Nonviolento, PeaceLink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo
  • La nuova corsa al riarmo atomico… e all’Artico
    Disarmo
    Misterioso incidente in Russia

    La nuova corsa al riarmo atomico… e all’Artico

    Un'esplosione vicino a un sito di test di missili nucleari balistici nel Mar Bianco, con rilascio di radiazioni nell'ambiente, apre inquietanti interrogativi sulle crescenti attività di riarmo nucleare e sulla parallela corsa ad appropriarsi dell'Artico
    30 agosto 2019 - Francesco Iannuzzelli
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.29 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)