Disarmo

Lista Disarmo

Archivio pubblico

Da ICAN e PAX il nuovo rapporto 2019

Produzione delle armi nucleari. Le aziende coinvolte

6 maggio 2019

Logo di ICAN

ICAN, assieme all’Organizzazione PAX, anche quest'anno ha presentato, in un report dettagliato, l'elenco delle aziende che in vari modi contribuiscono alla produzione di armi nucleari.

L'Agenzia internazionale Pressenza ha pubblicato in italiano questo elenco di industrie “in lista nera” che quest’anno conta 28 aziende, per la maggior parte negli Stati Uniti ma con una presenza ragguardevole anche in Europa (una delle quali risiede nel nostro Paese).

Rimandiamo alla pagina descrittiva nel sito di Pressenza, che porta nei dettagli quanto da esse viene prodotto, in pratica la loro posizione nel coinvolgimento nella filiera del nucleare militare.

Don't Bank on the Bomb!

C’è da sospirare di sollievo nel vedere che nel nostro Paese vi è solo un’industria coinvolta nel meccanismo degli armamenti atomici? Direi di no! ché anche noi di fatto siamo a contribuire nel processo di ammodernamento di armi atomiche, in questo caso quelle francesi.


Note: Vedi anche: "Don't Bank on the Bomb" - report del 2014:
https://www.peacelink.it/disarmo/a/40951.html

"Private companies and the nuclear weapons industry": https://www.dontbankonthebomb.com/producing-mass-destruction-private-companies-and-the-nuclear-weapons-industry/

Il link al report originale: https://www.dontbankonthebomb.com/wp-content/uploads/2019/05/2019_Producers-Report-FINAL.pdf

Articoli correlati

  • Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari
    Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright
  • Un'altra nazione ha ratificato oggi il trattato per la proibizione delle armi nucleari
    Editoriale
    A 75 anni dalla bomba di Nahasaki

    Un'altra nazione ha ratificato oggi il trattato per la proibizione delle armi nucleari

    E' la nazione caraibica di Saint Kitts e Nevis. Il suo ministro degli Esteri ha dichiarato: "Il bombardamento di Nagasaki è stato l'apogeo della crudeltà". Il ministro degli Esteri italiano, Luigi Di Maio, non ha toccato il problema ma a suo tempo firmò per il bando delle armi nucleari.
    9 agosto 2020 - Redazione PeaceLink
  • E' tempo di pensare
    Pace
    Un brano musicale in un video

    E' tempo di pensare

    Pubblicato su internet il video che accompagna il brano della cantautrice e attivista per la Pace Agnese Ginocchio dal titolo: "E' tempo di pensare". Il brano è stato composto durante il periodo di quarantena. Nel video, il fotogramma che richiama il libro "Riace. Musica per l'Umanità"
    30 luglio 2020 - Laura Tussi
  • Dal Costa Rica un commento alla nuova ratifica al TPAN
    Disarmo
    ... Forse è ancora possibile sperare...

    Dal Costa Rica un commento alla nuova ratifica al TPAN

    L'ultima firma, dal governo delle Isole Fiji, ha fatto calare a 11 il numero di Stati ancora necessari per l'entrata in vigore del Trattato. Il Ministro degli Esteri costaricano approva e ne sottolinea la necessità
    9 luglio 2020 - Roberto Del Bianco
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)