Ecodidattica

Il cantautore ecopacifista americano nato nel 1919 e scomparso nel 2014

Pete Seeger

Oltre ad opporsi alla guerra fu un ecologista fortemente attento all'inquinamento industriale e promosse concerti per sollevare l'attenzione dell'opinione pubblica sulla contaminazione dei PCB.
15 agosto 2016

Pete Seeger

Conoscete il cantautore americano Pete Seeger? Non si limitò a scrivere bellissime canzoni di impegno sociale. Oltre ad opporsi alla guerra fu un ecologista fortemente attento all'inquinamento industriale e promosse concerti per sollevare l'attenzione dell'opinione pubblica sulla contaminazione dei PCB.

Non solo è entrato nella storia del rock ma è diventato anche l'eroe dell'acqua pulita. Erano gli anni Sessanta e si accorse che i PCB stavano contaminando un fiume americano meraviglioso, l'Hudson. Girò con un barca a vela lungo il fiume per sollevare l'attenzione dell'opinione pubblica. E ci riuscì.

Mentre a Taranto gli operai dell'acciaieria si lavavano le mani nell'apirolio, lui ne denunciava la pericolosità e girava con una barca a vela per stoppare l'avvelenamento dei fiumi. I PCB contenuti nell'apirolio stavano infatti contaminando i fiumi degli Stati Uniti nell'area industriale dove spadroneggiava la General Electric. Mentre a Taranto nessuno diceva nulla, negli Usa lui queste cose le urlava, a suon di chitarra.

La mobilitazione promossa da Seeger portò all'intervento del Dipartimento di conservazione ambientale dello Stato di New York, che nel 1976 vietò la pesca e l’uso dell’acqua in quella zona. L’anno seguente il Governo federale bandì i PCB dagli Stati Uniti. A partire dal 1983 le autorità statali e federali avviarono studi per la complessa bonifica del sistema ambientale del fiume Hudson. Venne avviata la rimozione di milioni di tonnellate di sedimenti dal suo letto, un’operazione da mezzo miliardo di dollari, a carico della General Electric che aveva disperso i PCB. Chi inquina paga). Fu una delle operazione di bonifica più impegnative mai realizzate dall’uomo.

Articoli correlati

  • I veleni negati: il caso Caffaro di Brescia
    Ecologia
    Un nuovo libro di Marino Ruzzenenti

    I veleni negati: il caso Caffaro di Brescia

    Lo scandalo dell'inquinamento da PCB e diossine a Brescia dovuto all'industria chimica è l'emblema dell'incuria generale rispetto ai siti di interesse nazionale. Si constata inoltre la pressoché assenza del tema delle bonifiche nel Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza del Governo Draghi
    17 novembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Gli interferenti tiroidei e la compromissione nello sviluppo intellettuale e fisico del feto
    Ecodidattica
    Aumenta anche il rischio di malformazioni congenite

    Gli interferenti tiroidei e la compromissione nello sviluppo intellettuale e fisico del feto

    Nel gruppo degli interferenti tiroidei rientrano pesticidi organofosforici, bisfenolo A, ftalati, PCB e diossine; questi ultimi possono oltrepassare la barriera placentare. Alcune sostanze possono avere potenziali effetti teratogeni sulla progenie e alterare lo sviluppo neurocomportamentale.
    Istituto Superiore della Sanità
  • Quell'esplosione notturna nell'ILVA di Taranto con la nebulizzazione del fluido cancerogeno
    Processo Ilva
    Come mai attorno all'ILVA si trovano anche i PCB oltre alla diossina?

    Quell'esplosione notturna nell'ILVA di Taranto con la nebulizzazione del fluido cancerogeno

    Il 16 agosto 1997, dentro lo stabilimento siderurgico di Taranto, esplodeva un trasformatore elettrico contenente olio a base di PCB (policlorobifenili), denominato “apirolio”. Gli operai l'inalarono i vapori cancerogeni. Questo è il racconto dettagliato che ne fanno i magistrati.
    16 luglio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Strategia comunitaria sulle diossine, i furani e i bifenili policlorurati
    Ecodidattica
    I limiti per la dose tollerabile sono stati abbassati di sette volte dall'EFSA nel 2018

    Strategia comunitaria sulle diossine, i furani e i bifenili policlorurati

    "In bambini esposti a diossine e/o PCB durante la fase gestazionale sono stati riscontrati effetti sullo sviluppo del sistema nervoso e sulla neurobiologia del comportamento, oltreché effetti sull’equilibrio ormonale della tiroide, ritardo nello sviluppo, disordini comportamentali".
    24 gennaio 2021 - Redazione
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)