Ecodidattica

Nato nel 1915, è morto il 20 ottobre 2012

John McConnell, il pacifista che ideò la Giornata Mondiale della Terra

Rendendosi conto di quanto la produzione di plastica inquinasse la Terra, la sua preoccupazione per l'ecologia crebbe e si unì a un fervente impegno per la pace. Nel 1969, alla Conferenza UNESCO, McConnell propose un evento globale per celebrare la bellezza della Terra e per promuovere la pace.
22 aprile 2021
Tradotto da per PeaceLink

John McConnell è nato il 22 marzo 1915 a Davis City, Iowa. Era il figlio di un predicatore pentecostale e di un medico viaggiante. Il suo primo interesse per la Terra iniziò nel 1939 mentre collaborava con Albert Nobell, un chimico, nel Nobell Research Laboratory di Los Angeles che costruì una fabbrica per la produzione di plastica. Rendendosi conto di quanto la produzione di plastica inquinava la Terra, la sua preoccupazione per l'ecologia è cresciuta, in particolare durante questo periodo in cui la cura per l'ambiente era rara. In seguito, è stato un credente per tutta la vita nella tutela dell'ambiente, fondata sulla sua passione cristiana per la pace e l'amore. All'inizio della seconda guerra mondiale, credeva che l'amore e la preghiera potessero essere più potenti delle bombe. 

Il suo impegno per la pace

Il 31 ottobre 1957, subito dopo il primo Sputnik, John McConnell scrisse un editoriale intitolato "Rendi il nostro satellite un simbolo di speranza", chiedendo una cooperazione pacifica nell'esplorazione dello spazio. Questo lo ha portato a creare l'organizzazione Star of Hope per promuovere la cooperazione internazionale nello spazio. 

Nel 1959 per perseguire il suo sogno di pace, John McConnell si trasferì in California dove lui e il suo co-editore, Erling Toness, fondarono "Mountain View". Insieme a "Mountain View", ha organizzato una campagna di grande successo a San Francisco dal titolo "Meals for Millions". Questa campagna nel 1962 si è svolta per sfamare migliaia di rifugiati di Hong Kong. Nel 1963, dopo la campagna "Meals for Millions", McConnell lavorò a un'altra campagna chiamata "Minute for Peace". Ha lavorato a "Minute for Peace" per sette anni dopo "Meals for Millions". Ha iniziato la sua campagna "Minute for Peace" con una trasmissione il 22 dicembre 1963, ponendo fine al periodo di lutto per il presidente John F. Kennedy. Il 26 giugno 1965, McConnell parlò alla Convenzione della National Education Association al Madison Square Garden, dove il pubblico si riunì per un "Minuto per la pace". John McConnell, l'ideatore della Giornata Mondiale della Terra

Il giorno della Terra

La preoccupazione di McConnell per l'ambiente crebbe alla fine degli anni '50 e all'inizio degli anni '70. Cristiano, credeva che gli esseri umani avessero l'obbligo di prendersi cura della Terra e di condividerne equamente le risorse, sulla base di passaggi come il Salmo 115:16, "La terra è stata data ai figli degli uomini". Si è commosso quando ha visto la prima immagine della Terra stampata sulla rivista Life. Più tardi quella foto è diventata il simbolo della bandiera della Giornata Mondiale della Terra che lui ha progettato e creato. La bandiera della Giornata della Terra è stata utilizzata, in tutto il mondo, per mostrare sostegno agli sforzi per aiutare le persone e il pianeta. La bandiera della Giornata della Terra è un simbolo della Giornata della Terra e fa ancora parte della Cerimonia della Giornata della Terra ogni anno durante l'equinozio di primavera alle Nazioni Unite.

Nell'ottobre 1969, alla Conferenza nazionale dell'UNESCO a San Francisco, McConnell propose una festa globale per celebrare la vita e la bellezza della Terra e per promuovere la pace. Insieme alla celebrazione della vita sulla Terra, intendeva che la Giornata della Terra avvertisse i terrestri della necessità di preservare e rinnovare gli equilibri ecologici minacciati da cui dipende tutta la vita sulla Terra. La proposta ha ottenuto un forte sostegno ed è stata seguita da una proclamazione della Giornata della Terra da parte della città di San Francisco il 1 marzo 1970. La prima vera celebrazione della Giornata della Terra è avvenuta il 21 marzo 1970. La Proclamazione della Giornata della Terra ha voluto sottolineare i principi e le responsabilità dei firmatari che si sono impegnati a prendersi cura della Terra. È stata firmata da 36 leader mondiali, tra cui il segretario generale delle Nazioni Unite U Thant, Margaret Mead, John Gardner e altri. L'ultima firma di Mikhail Gorbachev è stata aggiunta nel 2000.



Fonte: Wikipedia USA

(Traduzione e adattamento di Alessandro Marescotti)



Note: Materiale didattico sulla Giornata Mondiale della Terra https://wke.lt/w/s/L99Gi4

Articoli correlati

  • Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici
    Ecologia
    ONU, 2021-2030 dedicato al ripristino degli ecosistemi

    Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici

    La situazione è grave, il nostro pianeta sempre più inquinato, in forte crescita l’uso di plastica, prodotti chimici e pesticidi. La pandemia ha intensificato il rilascio di rifiuti nell’ambiente.
    29 giugno 2021 - Maria Pastore
  • Scritti di Giorgio Nebbia
    Ecodidattica
    Un'antologia a cura di Altronovecento

    Scritti di Giorgio Nebbia

    Giorgio Nebbia era un chimico e ha insegnanto merceologia all'Università di Bari. E' stato un ecologista fin dalla metà degli anni Sessanta e qui trovate in forma di antologia i suoi scritti che riguardano la storia dell’ambiente e dell’ambientalismo.
  • "La nuvola di smog"
    Cultura
    Commento di alcuni brani tratti dal racconto di Italo Calvino del 1958

    "La nuvola di smog"

    Una impietosa descrizione della polvere, frutto di una città industriale dominata da una fabbrica di ghisa. Il protagonista è un giornalista che arriva in città e che non riesce ad adattarsi alla polverosità della sua stanza, presa in affitto, e del suo ufficio.
    20 maggio 2021 - Alessandro Marescotti
  • L'Agenda ONU 2030 nella nostra scuola
    Ecodidattica
    Educazione civica

    L'Agenda ONU 2030 nella nostra scuola

    Quest'anno ho trattato responsabilità sociale d'impresa e finanza etica. Condivido qui il lavoro di Francine, una ragazza di origini asiatiche. Mi ha emozionato la delicatezza e la forza dei pensieri.
    20 maggio 2021 - Alessandra Mastrorilli
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)