Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

Servola: Un gruppo ripeterà gli esami in cliniche differenti

Un gruppo di servolani oltre ai test dell’Ass si sottoporrà a esami analoghi in altre cliniche. È la decisione assunta da un gruppo di residenti nel corso dell’assemblea pubblica organizzata l’altra sera. L’idea è di affidare l’esecuzione dei nuovi test ad un laboratorio pubblico affidabile. Inoltre, hanno lamentato la lentezza delle operazioni, provata dal fatto che non sono ancora stati resi noti i risultati degli esami del sangue e delle urine dei 50 operai controllati due mesi fa
11 febbraio 2008
Fonte: Il Piccolo di Trieste

FERRIERA Sottoporre il campione di servolani selezionato dall’Azienda sanitaria per i controlli su sangue e urine, ad altri test analoghi, «da eseguire contestualmente presso una struttura pubblica di fiducia per andare poi a confrontare i risultati».

Ferriera Lucchini È la decisione assunta da un gruppo di residenti nel corso dell’assemblea pubblica organizzata l’altra sera. La scelta di far eseguire ulteriori controlli rispetto a quelli previsti è conseguenza di una serie di dubbi legati alla metodologia seguita dall’Ass. I partecipanti all’assemblea, infatti, hanno giudicato «irritualmente selettivo il test ricevuto per raccomandata dall’Azienda» e hanno espresso «riserve sulle metodolgie di scelta del campione e sulla incompletezza e inadeguatezza numerica e territoriale». Inoltre, hanno lamentato la lentezza delle operazioni, provata dal fatto che non sono ancora stati resi noti i risultati degli esami del sangue e delle urine dei 50 operai controllati due mesi fa.

Di qui la decisione di sottoporre il campione di residenti già individuato ad una seconda «tranche» di analisi finalizzate ad individuare eventuali presenza sospette di metalli pesanti e idrocarburi aromatici come il benzoapirene, riconducibili all’inquinamento prodotto dalla Ferriera. L’idea è appunto di affidare l’esecuzione dei nuovi test ad un laboratorio pubblico affidabile, chiamato poi a confrontare i risultati con quelli elaborati dall’Azienda sanitaria, a garanzia quindi della validità e della serietà dei controlli sulla popolazione di Servola.

Il gruppo di abitanti, infine, ha ribadito la richiesta di dar corso urgentemente alla stesura di un’indagine epidemiologica sull’intero territorio provinciale.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)