Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

  • Il giornalista a cui ILVA tolse il microfono
    Licenziato Luigi Abbate

    Il giornalista a cui ILVA tolse il microfono

    PeaceLink lancia una raccolta di firme perché venga riassunto. Hanno già aderito Paolo Flores D'Arcais e Marco Travaglio. L'Ordine dei Giornalisti di Puglia e Assostampa sono intervenuti in difesa del coraggioso giornalista. Martedì 29 luglio alle ore 19 sit-in davanti a Blustar TV in via Di Palma a Taranto
    28 luglio 2014 - Alessandro Marescotti
  • Le elezioni europee, l'ILVA e il processo per disastro ambientale a Taranto

    Risposta a Giuliana Sgrena

    La giornalista, candidata nella lista Tsipras, ha scritto oggi sul Manifesto: "Si può condannare una lista perché dentro c'è SEL e il presidente di SEL è Vendola? Non possiamo farci irretire da posizioni fondamentaliste che del resto abbiamo sempre combattuto".
    9 marzo 2014 - Antonia Battaglia
  • L'audio integrale dell'intercettazione telefonica

    Ilva, audio choc di Vendola: risate con l'uomo dell'ILVA e rassicurazioni a Riva

    Riva negava l'emergenza tumori a Taranto, il giornalista lo incalzava e Archinà (ILVA) gli toglieva il microfono dalle mani
    15 novembre 2013 - Luciano Manna
  • "Il presidente non si è defilato"

    La telefonata fra Nichi Vendola e Girolamo Archinà

    Archinà, ex dirigente dell'Ilva, ha richiesto di essere scarcerato l'11 dicembre scorso, ma i magistrati hanno detto di no, evidenziando la "straordinaria capacità dell'indagato di infiltrarsi nelle istituzioni, manipolare la stampa e pilotare l'azione di altri pubblici poteri".
    3 febbraio 2013
I rapporti con l'Ilva nelle intercettazioni telefoniche della Procura di Taranto

Nichi Vendola su Wikipedia, ecco quello che viene rimosso

Sono state ripetutamente inserite su Wikipedia queste informazioni. Ma vengono sistematicamente rimosse da qualcuno che non ritiene siano utili da leggere
17 febbraio 2013 - Alessandro Marescotti

Ecco il testo che viene continuamente rimosso dalla voce Nichi Vendola di Wikipedia.

Nichi Vendola

Hanno fatto discutere le intercettazioni telefoniche della Procura della Repubblica di Taranto (pubblicate su vari giornali fra cui il Corriere della Sera del 27/11/2012) nelle quali Girolamo Archinà (addetto alle pubbliche relazioni dell'Ilva) parla con Nichi Vendola delle questioni relative all'inquinamento dello stabilimento siderurgico. Vendola chiede ad Archinà che dica al patron dello stabilimento Emilio Riva: «Mettiamo subito in agenda un incontro». Vendola vuole che lo rassicuri: «State tranquilli, non è che mi sono scordato (...). Non mi sono defilato». Fabio Riva, figlio di Emilio e vicepresidente della «Riva Fire», dice di essere convinto che «Vendola ad Archinà gli vuole bene», stando a una conversazione fra lui e il suo avvocato, Francesco Perli. 

Nichi Vendola non risulta indagato. Ma il GIP Patrizia Todisco (che nel novembre 2012 ha disposto l'arresto di Archinà) scrive, nelle oltre 500 pagine dell’ordinanza con cui invia nuovamente agli arresti la famiglia Riva e i vertici dell’azienda, di ”numerosi e costanti contatti” tra l’ex grande capo delle relazioni istituzionali dell’Ilva Girolamo Archinà e rappresentanti della Regione, Vendola compreso. Il GIP cita poi una mail inviata il 22 giugno del 2010 da Archinà a Fabio Riva, nella quale il primo informa il secondo di un incontro avuto a Bari con Vendola. Il governatore, scrive Archinà ”si era fortemente adirato con i vertici dell’Arpa Puglia”, sostenendo che ”non devono assolutamente attaccare l’Ilva”. Il GIP Patrizia Todisco ritiene che i contatti fra Ilva e Regione Puglia siano avvenuti con "l’attenta regia del Presidente Vendola e del suo Capo di gabinetto".  Nichi Vendola ha respinto ogni sospetto dichiarando: "Il giudizio del gip Patrizia Todisco su di me è ingeneroso".

Note:

La voce di Wikipedia di Nichi Vendola sembra una agiografia più che una biografia. Vi si legge che nel 1988 "lascia fra gli applausi la sua carica nella FGCI" oppure che "alle elezioni europee del 2004 Vendola è candidato nel Mezzogiorno dove risulta essere il primo dei non eletti con 38.746 preferenze, in pratica il comunista più votato dopo Bertinotti". La voce "Nichi Vendola" riporta con precisione matematica tutti i voti presi nelle varie elezioni, tutti i dettagli del suo curriculum politico, ma delle intercettazioni della Procura di Taranto evidentemente non se ne deve parlare perché non interesserebbe. Interessa invece sapere che nel 2010 "la vittoria di Vendola alle primarie rilancia la sua leadership e lo proietta in una campagna elettorale che vede nascere in tutta la regione "Le fabbriche di Nichi"" e che "giovani volontari di tutta la Puglia attivano un processo di rete e partecipazione: idee, proposte, informazioni e contenuti di ogni genere nascono e si diffondono per tutta la regione, attraverso il web e le azioni sul territorio". Insomma il volantino agiografico entra in Wikipedia, le intercettazioni della Procura di Taranto no.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)