Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Gran Bretagna, elevato livello radioattività rilevato a Sellafield

Rilevato un aumento del livello di radioattività
31 gennaio 2014
Fonte: Reuters

Sellafield

LONDRA (Reuters) - L'impianto britannico di 'reprocessing' di combustibile nucleare di Sellafield comunica di aver rilevato un aumento del livello di radioattività in occasione di un controllo locale e annuncia di aver ridotto al minimo l'organico per la giornata di oggi.

"Come misura cautelativa, il sito funziona normalmente ma con un organico ridotto" dice una nota della direzione.

E' stato infatti chiesto soltanto al personale strettamente necessario di presentarsi presso l'impianto, situato sulla costa britannica nordoccidentale sul mare d'Irlanda.

Il livello di radioattività rilevato è superiore alla media ma ben al di sotto di quanto imporrebbe un intervento o un allontanamento di tutto il personale dal sito.

Sellafield tratta soltanto carburante usato ma non è più attivo nella produzione di energia nucelare.

Il ministero britannico dell'Energia comunica di essere costantemente in contatto con il sito e di non avere motivo di temere che l'incidente sia più grave di quento Sellafield abbia dichiarato. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

fonte articolo originale

Articoli correlati

  • I 10 luoghi più radioattivi del pianeta
    Ecologia
    Una classifica inquietante

    I 10 luoghi più radioattivi del pianeta

    Non solo luoghi ormai considerati apocalittici, ma anche posti apparentemente incontaminati figurano in questa inquietante classifica dei dieci luoghi più radioattivi del pianeta. Tra essi anche il Mar Mediterraneo.
    5 ottobre 2011 - Antonella Recchia
  • Centrali a carbone: mercurio e radioattività
    Ecologia
    Brindisi

    Centrali a carbone: mercurio e radioattività

    Il mercurio è un metallo molto tossico per l’uomo anche perché tende ad accumularsi negli organismi viventi. I suoi danni si esplicano principalmente a livello del sistema nervoso. Il 90% degli elementi radioattivi emessi dalle centrali a carbone è costituito dal 210 Polonio e dal 210 Piombo. I prodotti alimentari più significativi ai fini della valutazione della dose di radiazioni sono i cereali e gli ortaggi.
    18 ottobre 2009 - Maurizio Portaluri
  • Barricate morali contro il nucleare
    Ecologia
    Accordo italo-francese

    Barricate morali contro il nucleare

    Non passerà neanche un grammo di uranio
    24 febbraio 2009 - Alessandro Marescotti
  • Verificate se ci sono emissioni di Polonio e Piombo radioattivo
    Taranto Sociale

    Verificate se ci sono emissioni di Polonio e Piombo radioattivo

    Lettera aperta al ministro Prestigiacomo e al governatore Vendola. Da scrupolose ricerche scientifiche condotte nel Regno Unito, emerge che dai “camini della diossina” potrebbe fuoriuscire anche radioattività. Ne sarebbe responsabile il processo di sinterizzazione in un impianto di agglomerazione. Chiediamo di attivare quei controlli che il governo britannico ha adottato da tempo, applicando il Principio di Precauzione
    31 ottobre 2008 - Peacelink - AIL - Comitato per Taranto
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)