Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Mercoledì 4 Novembre presentazione libro LEGAMI DI FERRO.

Dal cuore dell’Amazzonia brasiliana al quartiere Tamburi di Taranto
30 ottobre 2015
Redazione Peacelink

La copertina del libro "Legami di Ferro"

Mercoledì 4 novembre, alle ore 18.00, nell'Aula Magna del "Liceo Classico Statale V. Lilla" di Francavilla F.na (BR) verrà presentato il libro “LEGAMI DI FERRO”, alla presenza dell'autrice Beatrice RUSCIO.

L’incontro, promosso dal Gruppo AIFO (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau) di Francavilla Fontana si propone di promuovere un dibattito, proprio a partire da questo libro inchiesta.

L'analisi dell'autrice parte da due disastri ambientali, quello dell’ILVA di Taranto e quello provocato in Amazzonia dalla multinazionale brasiliana la VALE. I due disastri, nonostante li dividano migliaia di chilometri, sono strettamente legati, in quanto in Amazzonia viene estratto il minerale di ferro che poi arriva a Taranto per essere trasformato in acciaio nella fabbrica dell'ILVA.
I missionari comboniani presenti in Amazzonia denunciano da tempo l’inquinamento presente in quella zona, dove nella comunità di Piquià di Baixo ci sono ben cinque industrie siderurgiche e 14 altiforni, senza filtri per la prima tappa di fusione del minerale di ferro, la più pericolosa ed inquinante.

Parteciperanno al dibattito, oltre all’autrice, il prof. Alessandro MARESCOTTI, presidente dell'associazione ambientalista PEACELINK, in prima linea a Taranto nella battaglia per l'ambiente e la salute, e il dottor Franco COLIZZI, Coordinatore per la Puglia dei Gruppi AIFO. Modera il dr. Alessandro LAGHEZZA, del Gruppo AIFO di Francavilla Fontana.

L'incontro è aperto a tutti. Saranno disponibili delle copie del libro.

http://www.peacelink.it/legamidiferro/a/41632.html

Articoli correlati

  • Tiratori scelti per difendere i ministri del governo
    Editoriale
    Il confronto con gli ambientalisti a Taranto

    Tiratori scelti per difendere i ministri del governo

    E' passata inosservata la notizia, e pertanto la riportiamo in questa pagina web. Ci chiediamo perché minacciare di togliere la scorta a Saviano e puntare invece i fucili di precisione in una città che è in pericolo sì, ma per altre ragioni, ben spiegate nel recente studio epidemiologico Sentieri.
    Alessandro Marescotti
  • E' finalmente online il nuovo studio Sentieri
    Ecologia
    Epidemiologia e siti inquinati

    E' finalmente online il nuovo studio Sentieri

    PeaceLink da giorni ne chiedeva la pubblicazione. Il 4 giugno non era online, oggi 5 giugno è apparso online. Ora si conoscono i dettagli e i numeri precisi dei bambini nati malformati a Taranto dal 2002 al 2015.
    5 giugno 2019 - Alessandro Marescotti
  • Cosa dice il nuovo studio Sentieri
    Editoriale
    Siti inquinati e salute della popolazione

    Cosa dice il nuovo studio Sentieri

    Il nuovo studio epidemiologico Sentieri (V Rapporto) è ora online dopo la campagna di PeaceLink per chiederne l'immediata pubblicazione. La ministra della Salute Giulia Grillo ne aveva previsto la presentazione ufficiale il 21 maggio 2019 per poi farla slittare al 4 luglio, dopo le elezioni europee
    5 giugno 2019 - Redazione PeaceLink
  • A Taranto 600 bambini nati malformati
    Editoriale
    Ecco di dati scomodi che sono stati presentati pubblicamente a maggio

    A Taranto 600 bambini nati malformati

    Ben 600 bambini nati malformati a Taranto. Un dato non presentato pubblicamente ai giornalisti prima delle elezioni europee. Il dato era stato confinato in un angolino della Valutazione Danno Sanitario ILVA, che quasi nessuno ha letto. E così l'informazione non è diventata una notizia.
    30 maggio 2019 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.23 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)