Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Indagine choc del WWF

Un cocktail di veleni scorre nel sangue di 44 eurodeputati

Ai volontari sono stati prelevati campioni di sangue su cui sono state realizzate analisi approfondite, alla ricerca di 101 sostanze chimiche.
Michele Cercone

Pesticidi, nuove sostanze chimiche pericolose e persino prodotti tossici banditi da oltre venti anni presenti in elevate concentrazioni nel corpo: è questo il risultato-choc delle analisi del sangue dei 44 parlamentari europei, che hanno fatto da testimonial alla campagna Detox, organizzata dal Wwf, i cui risultati sono stati resi noti ieri.
A far da cavia si sono prestati 39 eurodeputati - tra cui l'italiano Guido Sacconi e l'eurodeputata italiana, eletta in Belgio, Monica Frassoni - quattro osservatori dei Paesi in via di adesione a Strasburgo, un ex parlamentare e tre membri dello staff del Wwf, provenienti da 17 paesi diversi. Ai 47 volontari sono stati prelevati campioni di sangue su cui sono state realizzate analisi approfondite, alla ricerca di 101 sostanze chimiche.
I risultati sono allarmanti: nell'insieme sono stati trovate 76 diverse sostanze, con un massimo di 54 nella stessa persona. Ogni partecipante è risultato contaminato da un cocktail di sostanze chimiche persistenti, bio-accumulative e tossiche.
Dei 101 elementi chimici presi in esame, 13 sono presenti nel sangue di tutti i partecipanti, e tra questi un componente del Ddt - l'antiparassitario bandito in Europa da circa venti anni - il pesticida tossico Hcb, due tipi di Pcb (sostanze chimiche tossiche e persistenti, dannose per l'uomo e per l'ambiente, che non vengono più prodotte) e alcuni dei più recenti componenti di ritardanti di fiamma considerati cancerogeni. Questi ultimi (utilizzati nella costruzione di computer e schermi) preoccupano in maniera particolare gli esperti del Wwf, secondo i quali «per la prima volta in assoluto è stata riscontrata la presenza del ritardante di fiamme Hbcd nel corpo umano» e un'altra sostanza simile (la deca-Bde) è stata rilevata «in livelli mai visti prima in uno studio europeo». Secondo il direttore della campagna Detox, Karl Wagner, «tutti i partecipanti sono contaminati, indipendentemente da dove vivono e dalla loro professione».

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.18 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)