MediaWatch

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

    "I Media Siamo noi": un libro online tradotto da PeaceLink

    18 aprile 2006 - Carlo Gubitosa

    In occasione della Giornata nazionale per un'informazione e una comunicazione di Pace, indetta dalla Tavola della Pace e da altre organizzazioni della societa' civile, l'associazione PeaceLink, membro del direttivo della Tavola della Pace, ha annuncia il prossimo rilascio di un libro gratuito in formato elettronico, che verra' distribuito sul sito web dell'associazione (www.peacelink.it).

    "I Media siamo noi", traduzione italiana del libro "We The Media", pubblicato dalle edizioni O'Reilly, verra' rilasciato con la stessa licenza di libero utilizzo "Creative Commons" utilizzata per l'originale inglese, e sara' quindi libesamente scaricabile e riproducibile via internet.

    "I Media siamo noi" è un'analisi delle fonti di informazione costruite da persone comuni, "giornalisti dal basso", che con un modello partecipativo e collaborativo stanno mettendo in discussione l'informazione di tipo chiuso e centrallizato, che risponde agli interessi di pochi e non ai cittadini.

    "I giornalisti dal basso - si legge nella presentazione del libro - stanno smantellando il monopolio dei grandi media sulle informazioni, trasformandolo da una lezione ad una conversazione. Non contenti di accettare le notizie così come vengono riferite, questi lettori-reporter pubblicano le loro notizie in tempo reale ad un'audience planetaria attraverso Internet. L'impatto del loro lavoro sta iniziando solo ora ad essere percepito dai giornalisti tradizionali e dai produttori di notizie. In 'We The Media' l'editorialista Dan Gillmor racconta la storia di questo fenomeno emergente, e fa luce su questo grande cambiamento nel modo in cui produciamo e consumiamo le notizie".

    Il lavoro di traduzione è stato svolto in modo del tutto volontario da un gruppo di traduttori dell'associazione Peacelink, che hanno impiegato il loro tempo e le loro energie per rendere disponibile in italiano questo libro che tocca uno dei problemi fondamentali dell'informazione, realizzando concretamente i principi del giornalismo dal basso descritti nel libro.

    Il testo originale in lingua Inglese e' disponibile all'indirizzo:

    http://wethemedia.oreilly.com/

    La traduzione italiana verra' pubblicata all'indirizzo

    http://www.peacelink.it/mediawatch

    [Nota: contrariamente a quanto annunciato in un precedente comunicato, la versione elettronica del libro verra' rilasciata nei prossimi giorni su queste stesse pagine, anziche' dal 20 marzo come precedentemente annunciato, a causa del protrarsi del lavoro finale di revisione e omogeneizzazione del testo. Ci scusiamo per il ritardo con i lettori del sito, sperando nella comprensione dei limiti e dei tempi lunghi che purtroppo caratterizzano le azioni di volontariato, anche quando si tratta di volontariato dell'informazione].

    Per maggiori informazioni:

    Associazione PeaceLink
    Telematica per la Pace
    Volontariato dell'informazione

    http://www.peacelink.it
    info at peacelink.it
    3492258342

    Note:

    A causa di problemi tecnici che hanno rallentato la revisione della traduzione del libro, "I Media Siamo Noi" non e' ancora disponibile online, ma lo sara' nel giro di pochi giorni. Collegatevi a questa pagina web per essere aggiornati sulle ultime novita'.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)