Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Il simbolo del peggiore capitalismo, che degrada, umilia, annienta… Videoinchiesta realizzata da Giuliano Bugani e Salvo Lucchese

UOMINI DA BRUCIARE. Il documentario sulla tragedia Eureco.

Il Comitato a sostegno delle famiglie delle vittime e dei lavoratori Eureco e Rifondazione Comunista a Paderno Dugnano Milano) organizzano sempre iniziative a sostegno dei familiari delle vittime sul lavoro. Rifondazione sta aiutando le vedove degli operai dell’Eureco che hanno perso la vita in un incendio scoppiato nell’azienda. E’ successo tutto 2 anni fa. E’ stata una notizia di rilevanza nazionale. Le vedove delle vittime vivono con pochi euro al mese. E’ una situazione drammatica!!!
Laura Tussi25 giugno 2012

Il Comitato a sostegno delle famiglie delle vittime e dei lavoratori Eureco e Rifondazione Comunista a Paderno Dugnano Milano) organizzano sempre iniziative a sostegno dei familiari delle vittime sul lavoro. Rifondazione sta aiutando le vedove degli operai dell’Eureco che hanno perso la vita in un incendio scoppiato nell’azienda. E’ successo tutto 2 anni fa. E’ stata una notizia di rilevanza nazionale. Le vedove delle vittime vivono con pochi euro al mese. E’ una situazione drammatica!!!

UOMINI DA BRUCIARE.

Il documentario sulla tragedia Eureco.

Videoinchiesta realizzata da Giuliano Bugani e Salvo Lucchese

28 Giugno 2012 - ore 21

Auditorium Tilane, Paderno Dugnano (Milano)

In solidarietà con i familiari delle vittime e i lavoratori Eureco

Comitato a sostegno delle famiglie delle vittime e dei lavoratori Eureco

INFO: comitatovittime.eureco@gmail.com - Tel: 335.6863489

 

Il simbolo del peggiore capitalismo, che degrada, umilia, annienta…

chi detiene il capitale disprezza l’incolumità degli operai alle dipendenze, sfrutta le persone come merce, schiavizzando, e deteriorando gli stessi rapporti all’interno della classe operaia sempre più disorientata, dove prevale la legge dell’homo homini lupus di hobbesiana memoria. A proposito di capitalismo spietato, di sfruttamento, di morti sul lavoro e per il lavoro: è avvenuta l’inaugurazione della sede di Rifondazione Comunista a Paderno Dugnano (Mi).

Questo gruppo di attivisti militanti aderiscono all’impegno dei pacifisti, come PeaceLink, contro l’inquinamento industriale e le morti sul lavoro.

Il Comitato a sostegno delle famiglie delle vittime e dei lavoratori Eureco e Rifondazione Comunista a Paderno Dugnano organizzano sempre iniziative a sostegno dei familiari delle vittime sul lavoro. Rifondazione sta aiutando le vedove degli operai dell’Eureco che hanno perso la vita in un incendio scoppiato nell’azienda. E’ successo tutto 2 anni fa. E’ stata una notizia di rilevanza nazionale. Le vedove delle vittime vivono con pochi euro al mese. E’ una situazione drammatica!!!

Tutti questi gruppi solidali con le vittime del lavoro trovano spazio in PeaceLink, perché è da qui che parte la vera Rivoluzione Culturale e Nonviolenta per i diritti civili e umani.

Crediamo in una Rivoluzione Culturale e Nonviolenta che modifichi alla radice l’istinto prevaricatore dell’Uomo sul proprio simile.

 Il film in particolare è stato finanziato – come indicato nei titoli di coda- grazie al contributo di :


Comitato a sostegno delle famiglie e dei Lavoratori Eureco, A.I.E.A. - Associazione Italiana Esposti Amianto, Medicina Democratica, Comitato per la difesa della Salute nei luoghi di lavoro e nel territorio, Cral Amiaque, RSU dei Lavoratori del Comune di Paderno Dugnano, Lavoratori della Metalli Preziosi, Circolo ARCI di Palazzolo Milanese - Paderno Dugnano, RSU e Direzione della Bitron di Cormano, ANPI sez. "Angelo Cazzaniga" di Paderno Dugnano, "Effetto Terra" di Paderno Dugnano, Comitato Genitori di Palazzolo Milanese, Comitato Genitori di Calderara, Rifondazione Comunista Paderno Dugnano, Partito Democratico Paderno Dugnano, Italia dei Valori Paderno Dugnano, Sinistra Critica Paderno Dugnano

 e soprattutto tanti "Cittadini" di Paderno Dugnano e comuni limitrofi.

Note: http://www.ildialogo.org/cEv.php?f=http://www.ildialogo.org/elezioni/dibattito_1340653910.htm

Allegati

Articoli correlati

  • Vince la cittadinanza attiva
    Editoriale
    La batteria 12 della cokeria dell'ILVA di Taranto va fermata

    Vince la cittadinanza attiva

    Vince contro le pretese dell'azienda di continuare a produrre nonostante tutto, nonostante la grave situazione sanitaria dovuta all'inquinamento. Impianti fuori norma, come la cokeria 12, non possono continuare a produrre.
    21 luglio 2021 - Associazione PeaceLink
  • Ordinanza del TAR Lazio sulla batteria 12 della cokeria ILVA: occorre fermarla entro il 30 agosto
    Ecologia
    Il TAR Lazio scrive che occorre "operare per la messa fuori produzione della batteria 12"

    Ordinanza del TAR Lazio sulla batteria 12 della cokeria ILVA: occorre fermarla entro il 30 agosto

    Rigettate le motivazioni anti-covid alla base dei ritardi della messa norma della più grande batteria della cokeria ILVA. PeaceLink si era costituita "ad opponendum" rispetto all'istanza di Acciaierie d'Italia che richiedeva lo slittamento al gennaio 2022 dell'adempimento ambientale.
    21 luglio 2021 - Redazione PeaceLink
  • ILVA, la perizia epidemiologica richiesta dal gip Patrizia Todisco e il decreto di sequestro
    Processo Ilva
    Autori: Forastiere, Biggeri, Triassi

    ILVA, la perizia epidemiologica richiesta dal gip Patrizia Todisco e il decreto di sequestro

    Conclusioni: "L’esposizione continuata agli inquinanti dell’atmosfera emessi dall’impianto siderurgico ha causato e causa nella popolazione fenomeni degenerativi di apparati diversi dell’organismo umano che si traducono in eventi di malattia e di morte".
    Redazione PeaceLink
  • "Stop batteria 12 della cokeria"
    Taranto Sociale
    Acciaierie d’Italia, nonostante il decreto ministeriale, non ha fermato l'impianto a Taranto

    "Stop batteria 12 della cokeria"

    “Ce la mettiamo tutta per fermare la batteria 12 della cokeria - dice il portavoce di Peacelink, Alessandro Marescotti - abbiamo già depositato l'atto e martedì con il nostro avvocato siamo inviatati a partecipare alla discussione. Abbiamo fatto ricorso ad opponendum contro Acciaierie d'Italia".
    18 luglio 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)