Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

APPELLO ALLA PACE. La crisi Ucraina. BASTA GUERRE!

8 marzo 2014
Alex Zanotelli

APPELLO ALLA PACE. La crisi Ucraina. BASTA GUERRE!

APPELLO ALLA PACE

 

La crisi Ucraina

                                                                                

BASTA GUERRE!

Non possiamo rimanere in silenzio davanti al pericolo di un’altra guerra, stavolta in Ucraina, che potrebbe riaprire lo scontro tra Est e Ovest, tra Russia e NATO.

Non vogliamo entrare nel merito di come siamo arrivati all’attuale crisi ucraina. Abbiamo un po’ tutti contribuito a questo disastro: gli americani come i russi, gli europei come la destra nazionalista filorussa o filoeuropea. La NATO ha giocato un ruolo notevole in questa storia, nella speranza di poter fare un altro passo importante nella sua espansione a Est. (Esattamente com’era successo nel  2008 per la Georgia nel Caucaso)

Questo permetterebbe alla NATO di puntare direttamente i suoi missili su Mosca. E’ un ghiotto bottino. E lo è anche per la UE, che ha offerto all’Ucraina un pesantissimo prestito del Fondo Monetario Internazionale, che legherà l’Ucraina al carro dei mercati finanziari dell’Occidente. Ma altrettanto enormi sono gli interessi della Russia sia in campo economico, ma soprattutto in campo militare (strategica in questo è la Crimea).

Per questo noi, donne e uomini di pace, non vogliamo stare né con Putin, né con Obama, né con Yanukovich, né con i leaders della UE, né con le milizie armate filorusse. E meno che meno vogliamo stare con la NATO che è il braccio armato della UE.

Non possiamo accettare alcuna soluzione militare alla crisi ucraina né da parte della Russia, né della NATO.

Ci appelliamo alla diplomazia internazionale e a tutti gli uomini e donne di buona volontà a sbrogliare la matassa.

Noi solidarizziamo con il popolo ucraino perché trovi la strada per uscire da questa tragica situazione.

Per quanto è nelle nostre possibilità, da sperimentatori di percorsi di nonviolenza, ci organizzeremo per facilitare mediazioni tra gli attori in conflitto, specialmente a livello del dialogo di base.

L’Ucraina ha bisogno di ritrovare la coesione sociale e la pace.

Noi crediamo in un'Ucraina indipendente e sovrana, che stia in buoni rapporti con i Russi come con gli europei, contribuendo così alla pace e sicurezza di tutto il mondo. E’ una questione vitale per il vecchio continente.

Fino a quando dobbiamo aspettare perché si realizzi il sogno biblico che:

                                                “Giustizia e pace si scambiano il bacio” (Salmo 85)

  

Primi firmatari: 

 

Alex Zanotelli - Alfonso Navarra - Angelo Baracca - Luciano Manna - Laura Tussi 

 Mario Agostinelli – Emilio Molinari – Massimo Serafini – Giuseppe De Marzo – Tiziano Cardosi – Claudio Pozzi – Paolo D’Arpini – Valentina Crivellari – Giuseppe Luigi Bruzzone – Matteo Soccio – Francesco D’Ambrosi – Davide Bertok – Oreste Magni – Daniele Bettenzoli – Pierluigi Richetto – Massimo Aliprandini – Beppe Marazzi – Maria Carla Biavati - Maurizio Cucchi -

Parlamentari: Roberto Cotti (M5S) – Enrico Cappelletti (M5S) - Luisa Bossa (PD) -

Associazioni: Fermiamo chi scherza col Fuoco Atomico (www.osmdpn.it) – IPRI Rete CCP – LOC – LDU – Kronos – Casa per la Pace (Vicenza) – Amici Casa per la Pace (Vicenza) - MN, Gruppo CCP (Vicenza) - Associazione 5 ottobre - Siamo Vicenza - MIR Vicenza – Mondo senza Guerre e senza Violenza (Trieste) -

Info: www.osmdpn.it - www.peacelink.it

tel. 340-0878893 - 02-5810.1226 (ufficio Lega Obiettori di Coscienza)

 


Note: Per adesioni:
volontari@peacelink.it e
http://www.petizioni24.com/ucrainabastaguerre

Articoli correlati

  • L'Associazione Internazionale di Amicizia e Solidarietà con i Popoli chiede aiuto
    Sociale
    Cittadinanza Attiva

    L'Associazione Internazionale di Amicizia e Solidarietà con i Popoli chiede aiuto

    L'AIASP ONLUS (Associazione Internazionale di Amicizia e Solidarietà con i Popoli), ha una lunga storia di iniziative sociali e culturali dalla parte dei popoli, dei più deboli, contro le ingiustizie e per i diritti, contro l'esclusione culturale
    17 aprile 2019 - Laura Tussi
  • Giorno della Liberazione - il 25 Aprile dell'ARCI Mingus Live
    Pace
    Presentazione Libri: Profughi e Colazione a Sarajevo

    Giorno della Liberazione - il 25 Aprile dell'ARCI Mingus Live

    Si innalzano muri per impedire ai migranti, giovani, vecchi, donne e bambini in fuga da guerre, dittature, terrorismo, disastri ambientali, manovre economiche, di arrivare nei territori europei in modo legale e sicuro, trovando accoglienza, assistenza e solidarietà
    17 aprile 2019 - Laura Tussi
  • Opera multimediale - L’Italia Liberata. Storie partigiane
    Pace
    Daniele Biacchessi presenta a Nova Milanese:

    Opera multimediale - L’Italia Liberata. Storie partigiane

    Con la vicenda resistenziale del Partigiano Emilio Bacio Capuzzo
    14 aprile 2019 - Laura Tussi
  • La Rivista del Sole
    Pace
    Il Sole di Parigi: il progetto editoriale

    La Rivista del Sole

    L’Osservatorio per l’attuazione dell’accordo di Parigi sul clima, di cui “Il Sole di Parigi” è l’organo telematico e centro di documentazione per la giustizia climatica, la conversione energetica ed ecologica, il disarmo e la pace
    14 aprile 2019 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.19 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)