AIFO premiata dal Governo della Mongolia per il suo progetto di Riabilitazione su base comunitaria

AIFO è l'unica ONG del mondo ad implementare programmi di Riabilitazione su base comunitaria in Mongolia
31 luglio 2006

Dal 18 agosto al 1 settembre una delegazione di soci AIFO parteciperà alle celebrazioni per i 15 anni del Progetto AIFO di Riabilitazione su base comunitaria nel paese asiatico. In occasione dell' anniversario, la rappresentante AIFO in loco, Tulgaama Damdinsuren, ha organizzato a Ulaan Bataar il workshop internazionale "Collaborazione tra il Governo della Mongolia e le organizzazioni non governative nella Riabilitazione su base comunitaria". I rappresentanti AIFO, fra cui il Presidente dott. Francesco Colizzi, e il Consigliere Nazionale, dott. Enrico Pupulin, incontreranno il Primo Ministro ed il Ministro della Sanità della Mongolia. Quest'ultimo consegnerà al Presidente AIFO un riconoscimento ufficiale dello Stato per i meriti acquisiti dall'AIFO nel campo della Riabilitazione e della tutela dei diritti delle persone con disabilità.
L'AIFO è ad oggi l'unica ONG del mondo ad implementare programmi di Riabilitazione su base comunitaria (RBC) in Mongolia, recando aiuto complessivamente a 44.332 persone con disabilità, alle loro famiglie e alle comunità di appartenenza, principalmente nelle aree rurali. La Riabilitazione su base comunitaria è una metodologia di intervento elaborata dall'OMS, fondata sull'integrazione delle persone con disabilità all'interno delle attività riabilitative, per garantire la piena sostenibilità degli interventi, l'autodeterminazione delle persone beneficiarie e lo sviluppo partecipativo.
L'AIFO, che è partner ufficiale dell'OMS, ha adottato l'approccio RBC in tutti i suoi progetti. L'AIFO lavora anche in stretta collaborazione con i governi per promuovere lo sviluppo di politiche nazionali e strategie relative alle prolematiche di riabilitazione e disabilità, che siano in linea con le Regole Standard (Standard Rules) delle Nazioni Unite per l'equiparazione delle opportunità.

Articoli correlati

  • Educazione e cambiamento
    Pace
    IL ruolo dell’educazione nel contesto del cambiamento

    Educazione e cambiamento

    In un contesto segnato dalla globalizzazione neoliberista, i popoli si agitano tra l’angoscia e la speranza, senza aver ottenuto una risposta alle aspirazioni suscitate dalla modernità occidentale
    3 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Istituzioni finanziarie internazionali e diritti umani
    Latina

    Istituzioni finanziarie internazionali e diritti umani

    Quanto sono interessate a ciò che accade a chi difende la terra e i beni comuni?
    Il caso Honduras e la persecuzione del popolo garifuna
    27 luglio 2020 - Giorgio Trucchi
  • Vi racconto come ho realizzato il mio sogno
    Sociale
    Mariano De Pisi, il primo allenatore di arti marziali disabile nella storia d'Italia

    Vi racconto come ho realizzato il mio sogno

    Il giovane di Avezzano conquista, presso l’accademia FIJLKAM di Riccione, la qualifica di allenatore di Jiu Jitsu
    27 giugno 2019 - Beatrice Ruscio
  • Alunni con disabilità
    Scuola
    Testo integrale

    Alunni con disabilità

    Linee guida del MIUR per l'integrazione
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)