Sociale

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Abruzzo, non è la 'ndrangheta che mancava, è la coscienza diffusa che manca

    Abruzzo, non è la 'ndrangheta che mancava, è la coscienza diffusa che manca

    La recente scoperta di una vera e propria rete ‘ndranghetista, che ha cercato di dominare e opprimere la città di Francavilla e il circondario, è l’ultima (in ordine di tempo) dimostrazione che l’Abruzzo “isola felice” (come già scritto mesi fa) esiste solo nelle menti ipocrite di chi non vuol vedere, di chi vuol cullarsi in una pax borghese e disinteressata alle sorti comuni. La realtà dell’Abruzzo è questa da tantissimi anni.
    4 marzo 2017 - Alessio Di Florio
  • Che non sia un Natale cieco e vuoto

    Che non sia un Natale cieco e vuoto

    22 dicembre 2009 - Alessio Di Florio
  • Il bambinello non viene deposto nel presepe della solidarietà

    Gesù non nasce in una chiesa di Bergamo

    27 dicembre 2008 - Felice Santarcangelo
  • Napoli 1844 - Prostituzione
    Presso la Biblioteca Nazionale feci ricerche su giornali d'epoca tra cui il Globo ed il Regno delle due Sicilie, stampati a Napoli prima dell'unità d'Italia

    Napoli 1844 - Prostituzione

    Tra il ricercatore e l'archeologo, volli riportare in luce aspetti di un mondo per sempre finito e illuminare dettagli di una umile esistenza. Nel 1844, Carmela Polese abitò in S. Maria la Fede nei pressi di Porta Capuana a poche centinaia di metri più su dell'allora vico Crispano
    14 marzo 2008 - Giuseppe Costantino Budetta

Potrebbe essere un Natale diverso

4 dicembre 2006
Fonte: Fiori di strada onlus (www.fioridistrada.it)

Ti sei mai chiesto cosa pensano quelle ragazzine invecchiate, grossolanamente svestite, che vedi nell’attesa di prostituirsi agli angoli bui della notte? Quali sentimenti si celano dietro quegli sguardi spenti che nessun belletto è in grado di ravvivare?
Se non l’ hai fatto, provaci.
Qualcuna si sforza di apparire di buon umore ma, se osservi senza alcun pregiudizio, ti accorgi che sorride di un sorriso malato.
La maggior parte di loro vive senza diritti sulla strada dopo essere stata “acquistata” e sa che, se non produrrà denaro sufficiente, sarà rivenduta a sfruttatori più brutali dei precedenti: gentiluomini che non si accontentano di punire con lo stupro ma picchiano tutti i giorni senza stancarsi e senza lasciare troppi segni sulla faccia e sulle altre parti del corpo che fanno il prezzo della marchetta.
Non è la paura il sentimento che predomina in queste vittime. Con la paura, dopo un po’, s’impara a convivere. Non sono né il dolore né gli stenti né le umiliazioni. A tutto ciò ci si abitua. E’ piuttosto l’incapacità di pensare un futuro, la resa definitiva alla fine della speranza.
Migliaia di giovani e giovanissime figlie e nipoti di qualcuno, nostre vicine di casa, in fila con noi alla cassa di un supermercato, accanto a noi sull’autobus, finiscono col rassegnarsi ad una non sopravvivenza fatta di botte, ricoveri al pronto soccorso, malattie del corpo e dell’anima.
Per Natale fatti un piccolo prezioso regalo: aiuta una di queste ragazze a ritrovare una propria vita. Salvarle si può. Si deve.
Ti chiediamo di destinare una parte dei tuoi regali di Natale ad una buona causa, inviaci i nomi e gli indirizzi delle persone a cui intendi dedicare una tua donazione e noi inoltreremo loro una lettera in cui gli comunichiamo che con il loro contributo, da te donato a Fiori di Strada, potranno garantire per l’intero mese di dicembre il servizio notturno d’intervento mobile, il numero telefonico d’emergenza e gli altri servizi che in pochi mesi hanno cambiato il destino di Mila, Gabriela e altre giovani vittime con un passato e un nome.
Contattaci, manda questa mail a chi pensi voglia leggerla o indicaci persone alle quali poterla inviare.
Abbiamo fatto dell’impegno volontario e della trasparenza amministrativa il nostro segno distintivo. Mettici alla prova.
Hai l’occasione di fare tanto, con poco. Potrebbe essere un Natale diverso, anche per te.


Contatti
Phone 392.900.800.1 - Fax 051.337.149.3
Codice fiscale: 91272920371 - Casella postale: 2138 - 40137- Bologna
www.fioridistrada.itinfo@fioridistrada.it

Ci sostiene:
Banca Popolare Commercio e Industria
Coordinate Bancarie
IT26 - CIN J - ABI 5048 - CAB 2402 - C.C. 10432
Intestato a Fiori di Strada Onlus

___________________________________________________

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)