Il semenzaio

16 giugno 2009
Mariza Zoni
Fonte: Tratto da "Il pane loro", atto unico sugli incidenti del lavoro ( www.ilpaneloro.org )

Questi uomini che commerciano

questi altri che diverbiano

quelli che condividono tutti coloro che commentano

sono loro che ci danno dieci minuti per digerire

sono loro che alzano la mannaia

che possiedono fabbriche cantieri negozi

che fanno i sindaci da vent'anni con le biblioteche chiuse

con la cultura asfittica del chierico

con la bigamia facile la pudicizia irrisa

l'ignoranza spalmata sugli scudi crociati

che vanno a letto alzati e si alzano addormentati

Oh Italia semenzaio di razze amare

di borghesi poliglotti di medici inquattrinati

di insegnanti mummificati di donne avare, di ragazze amene

di costiere nere alte come cannoni basse come bastioni

citta' rettangolari, quadrate

a barchetta a cespuglio a nave sulle colline

citta' rosse di fuori nere di dentro

grossi bachi ripieni di fiele tessono le vie

di ipocrisie di tensioni di pudori tremendi

di lettere intestate dei tuoi vescovadi dei tuoi ministeri dei tuoi concorsi arresi

le chiese sono vuote il popolo prega in piedi tu battezzi i tuoi figli morti

meta' Italia svela il suo cuore

meta' Italia lo copre con la pallottola in canna.

Articoli correlati

  • Liuba, le altre e i figli da buttare via
    Sociale
    Donne che non hanno paura

    Liuba, le altre e i figli da buttare via

    A volte la discriminazione è più sottile, e non è meno grave. Ma ascoltare quello che Liuba è costretta a subire, con altre donne dipendenti della multinazionale dell'abbigliamento Yoox, fa accaponare la pelle
    10 dicembre 2020 - Lidia Giannotti
  • Bye Amazon
    Economia
    Un modo insolito per festeggiare i diritti dei lavoratori

    Bye Amazon

    Vale la pena abbandonare un posto di lavoro pagato un milione di dollari? In certe occasioni, pare proprio di sì!
    7 maggio 2020 - Tim Bray
  • Il Primo Maggio e le nuove frontiere del lavoro
    Editoriale
    Nuove forme lavorative e nuovi modelli possono essere applicati

    Il Primo Maggio e le nuove frontiere del lavoro

    Una sfida che si presenta all’umanità è la riconversione ecologica dei modelli di sviluppo e lavorativi e del sistema di sostenibilità globale per uno sviluppo umano che tenga in considerazione fondamentalmente il bene comune
    29 aprile 2020 - Laura Tussi e Fabrizio Cracolici
  • È ora della flessibilità radicale
    Sociale
    La settimana di quattro giorni

    È ora della flessibilità radicale

    Sono in molti a sognare la settimana di quattro giorni, lo dimostrano le reazioni alla falsa notizia che arriva dalla Finlandia. Per cominciare sarebbero già d’aiuto orari di lavoro meno rigidi
    13 gennaio 2020 - Carla Baum
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)