Comunicato Stampa

Lettera anonima al nostro Presidente Santo Laganà

Non faremo un solo passo indietro rispetto alla richiesta di accertamento delle possibili collusioni politica-mafia
26 giugno 2013
Associazione Antimafie Rita Atria

Rita Atria

Casualmente ogni volta che la nostra Associazione manda comunicati stampa in cui chiede l’accertamento delle possibili compromissione tra politica e mafie nel territorio milazzese…. Scatta la lettera anonima indirizzata al nostro Presidente Santo Laganà.

Questo comunicato stampa serve per “tranquillizzare” l’anonimo che non faremo un solo passo indietro rispetto alla richiesta di accertamento (perché come è noto non abbiamo poteri di indagine e quindi indirizziamo sempre le nostre domande agli organi competenti) delle possibili collusioni politica-mafia. 

Informiamo inoltre il “sig.” anonimo che abbiamo provveduto a consegnare integralmente la lettera alle Istituzioni competenti al fine di accertare tutti i fatti in essa contenuti. E diciamo TUTTI.

Noi siamo l’Associazione Antimafie “Rita Atria” e quando andiamo fino in fondo lo facciamo a 360 gradi… non ci sono zone d’ombra sul nostro percorso.

 

A Santo Laganà la solidarietà e l’affetto di tutta l’Associazione ... all’anonimo garantiamo e promettiamo che faremo di tutto per fargli riconquistare la sua “identità” dandogli presto un nome e un cognome ... e una denuncia.

Articoli correlati

  • Comunità monitoranti
    Sociale
    Seminario organizzato dai Centri Servizi per il Volontariato della Puglia

    Comunità monitoranti

    Ogni centro ha portato le proprie esperienze di cittadinanza attiva, nell’ambito dei diversi ambiti di esercizio della cultura della legalità, con particolare riferimento all’antimafia sociale
    27 maggio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Per proteggerci dai reati alimentari, ambientali e altri, tuteliamo meglio i nostri “whistleblower”
    Editoriale
    Difendiamo chi ci difende, ovvero i “whistleblower” (le “gole profonde”)

    Per proteggerci dai reati alimentari, ambientali e altri, tuteliamo meglio i nostri “whistleblower”

    Quanti dipendenti di aziende alimentari, sapendo di frodi commesse dalla loro azienda, rinunciano a denunciarle per paura di rappresaglie? Idem per gli altri tipi di azienda. E noi ne paghiamo le conseguenze! Oggi chi denuncia reati è insufficientemente tutelato. Ne sa qualcosa Julian Assange.
    21 ottobre 2021 - Patrick Boylan
  • Ecoreati: non fermate i processi!
    Ecologia
    Firma la petizione al Governo e al Parlamento

    Ecoreati: non fermate i processi!

    Vogliamo raccogliere le voci di cittadini e associazioni per chiedere una modifica della legge che salvi i grandi processi per disastro ambientale e per altri gravi ecoreati. Il rischio della riforma Cartabia è quello di vanificare l'impegno dei magistrati nella lotta agli ecoreati.
    30 luglio 2021 - Associazione PeaceLink
  • Questa riforma va in senso esattamente contrario al sogno di giustizia di Paolo Borsellino
    Sociale
    Riforma della giustizia

    Questa riforma va in senso esattamente contrario al sogno di giustizia di Paolo Borsellino

    Siamo purtroppo alle Termopili, è una battaglia disperata ma le battaglie, se giuste, se sacrosante, vanno in ogni caso combattute ed è quello che faremo, chiamando a raccolta la Società Civile, fino alla fine.
    30 luglio 2021 - Salvatore Borsellino
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)