La Testimonianza di Padre Alex Zanotelli al Teatro "Vittorio Emanuele" di Messina

Dio, Padre degli "ultimi"

Globalizzazione, mercificazione dei Diritti Fondamentali e povertà. Questi i temi trattati da Padre Alex Zanotelli nel suo incontro con la città di Messina. La sua testimonianza di Missionario e Sacerdote.
5 aprile 2004
Roberto Marino

Cristo è‭ "‬prologo ed epilogo‭" ‬della testimonianza che Padre Alex Zanotelli,‭ ‬missionario comboniano,‭ ‬ha donato alla città di Messina.
Quel Cristo di cui,‭ ‬in questi giorni,‭ ‬celebriamo la‭ "‬morte in croce‭"‬,‭ ‬pena capitale che i romani utilizzavano per punire‭ "‬gli schiavi,‭ ‬ed i sobbillatori del popolo contro l'Impero‭"‬.
Quel Cristo che,‭ ‬durante la passione,‭ ‬avverte la presenza del Padre,‭ ‬fino al suo ultimo respiro.
Ed in un'intensa digressione ringrazia il Signore dell'esperienza vissuta in Kenya,‭ ‬nella baraccopoli di Korogocho,‭ ‬dove quotidianamente gli‭ "‬ultimi della terra‭" ‬vengono‭ ‬crocifissi‭ ‬dall'egoismo del sistema finanziario occidentale,‭ ‬inchiodati‭ ‬dalla fame e dall'AIDS,‭ ‬mentre la nostra parte di mondo continua a mercificare i diritti fondamentali dell'uomo.
Analizza con sgomento le assurdità di questo pianeta,‭ ‬che vede tre importanti famiglie americane fatturare annualmente l'equivalente del PIL di‭ ‬48‭ ‬nazioni del continente africano,‭ ‬sottolineando quanto la guerra sia il‭ "‬motore‭" ‬immobile e necessario a questi perversi giochi di profitto.‭
Non manca di puntualizzare le‭ "‬nostre‭" ‬responsabilità,‭ ‬nell'aderire alle strategie del consumismo e nell'avallare,‭ ‬col nostro silenzio,‭ ‬a tali meccanismi di potere.‭ ‬Vi è la necessità di una scelta radicale,‭ ‬dobbiamo e possiamo reagire a tutto questo.
La conclusione ci ricongiunge al Cristo,‭ ‬ucciso fuori le mura della città,‭ ‬perchè volle farsi voce dei poveri.‭
Ed al Padre,‭ ‬che è fedele a tutti i crocifissi della storia.‭
Padre di tutti perché Padre degli ultimi.


Articoli correlati

  • Stop arming Israel
    Disarmo
    Iniziativa promossa da Amnesty International e PeaceLink a Lecce

    Stop arming Israel

    Tutti gli Stati hanno l’obbligo di prevenire i crimini di atrocità e di promuovere il rispetto delle norme che proteggono i civili. È da tempo che la comunità internazionale deve tener fede a questi impegni. Presidio in piazza Sant'Oronzo a Lecce il 7 maggio alle ore 19.
    14 maggio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Appello al Governo Italiano e al Parlamento Europeo affinché Ilaria Salis sia liberata
    PeaceLink
    La sua voce è la nostra voce

    Appello al Governo Italiano e al Parlamento Europeo affinché Ilaria Salis sia liberata

    Il caso di Ilaria è un caso politico, di diritti umani, ma anche di memoria, di storia. Come liberi cittadini coscienziosi riteniamo che la libertà sia il valore più alto da perseguire, chiediamo con forza la liberazione di Ilaria Salis. Perché tutte e tutti noi siamo Ilaria Salis.
    29 febbraio 2024 - Dale Zaccaria
  • L'Assemblea Capitolina ha dato la cittadinanza onoraria a Julian Assange
    Pace
    Anche il Comune di Roma, dopo quello di Milano, si è attivato per difendere Julian Assange.

    L'Assemblea Capitolina ha dato la cittadinanza onoraria a Julian Assange

    La delibera dell'Assemblea Capitolina impegna il sindaco Roberto Gualtieri ed è il frutto di una proposta a firma di consiglieri del centro sinistra e del sostegno forte del consigliere Nando Bonessio di Europa Verde
    20 febbraio 2024 - Fulvia Gravame
  • «Occorre chiamare le cose col loro nome»
    Pace
    L’intervista al ministro degli Affari esteri palestinese

    «Occorre chiamare le cose col loro nome»

    Come fermare la guerra? Il ministro Riyad al-Maliki ripone le sue speranze nella comunità internazionale e resta fedele alla soluzione dei due Stati
    20 febbraio 2024 - Daniel Bax e Lisa Schneider
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)