Una richiesta alle persone amiche

Referendum costituzionale in materia di riduzione del numero dei parlamentari

Vorrei chiedervi di fare cinque cose che mi sembrano necessarie ed urgenti per contrastare la disinformazione e la manipolazione che probabilmente determinerebbero l'esito del referendum in assenza di un'azione di documentazione e coscientizzazione.
3 settembre 2020
Peppe Sini

Carissime e carissimi,
vi scrivo per farvi una richiesta.
Se come me ritenete che la manomissione della Costituzione, la mutilazione del parlamento, l'estromissione delle minoranze dalle istituzioni rappresentative, la negazione della separazione e del controllo dei poteri, lo svuotamento della democrazia al fine d'imporre un regime razzista e fascista siano un male, ebbene, vorrei chiedervi di voler contribuire all'impegno per il NO al referendum del 20-21 settembre. La Costituzione italiana


In particolare vorrei chiedervi di fare cinque cose che mi sembrano necessarie ed urgenti per contrastare la disinformazione e la manipolazione che probabilmente determinerebbero l'esito del referendum in assenza di un'azione di informazione, documentazione, coscientizzazione e discussione adeguate all'importanza dell'argomento in questione.


La prima cosa che vorrei chiedervi e' di prendere pubblicamente posizione per il NO, e di diffondere "urbi et orbi" questa vostra presa di posizione.


La seconda cosa che vorrei chiedervi e' di sollecitare le esperienze collettive di cui fate parte o cui riconoscete un'importanza o un valore di prendere anch'esse posizione per il NO, e di diffondere questa loro presa di posizione.


La terza cosa che vorrei chiedervi e' di intervenire sui mass-media e sui social media affinche' si impegnino per una corretta informazione.


La quarta cosa e' promuovere ovunque possibile comitati locali per il NO al taglio del parlamento, collegandovi anche con il Comitato nazionale: sito: www.noaltagliodelparlamento.it , e-mail: info@noaltagliodelparlamento.it , ed anche con il Coordinamento per la democrazia costituzionale, sito: coordinamentodemocraziacostituzionale.it


La quinta cosa e' promuovere ovunque possibile ulteriori iniziative di informazione, documentazione, coscientizzazione, riflessione, dibattito.

Non e' necessario aggiungere che il tempo di qui al voto e' poco, quindi chi vuole impegnarsi deve farlo subito.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)