Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Ilva, Fim-Cisl preoccupata

Il sindacato con forza chiede “dialogo e negoziazione”. “In tempi di crisi dell’economia riteniamo determinante non innescare tragedie occupazionali che avrebbero effetti devastanti per decine di migliaia di famiglie”.
15 novembre 2008
Alessandra Congedo
Fonte: TarantOggi

Perché?
Se le forze politiche sembrano convergere sull’iniziativa di Vendola nel varare la legge sulle emissioni, ecco una voce fuori dal coro: quella della FIM-Cisl.

Il sindacato, per voce del segretario nazionale Marco Bentivogli, infatti, esprime “apprezzamento per la determinazione della Regione Puglia sulle tematiche ambientali”, ma allo stesso tempo “preoccupazione per il metodo”, chiedendo una riapertura urgente di “un tavolo di confronto al Ministero dell’Ambiente per un nuovo Accordo di Programma integrale” e “l’accantonamento momentaneo del disegno di legge”.


Il sindacato con forza chiede “dialogo e negoziazione”, in un certo senso discostandosi dalla tendenza. E conclude: “In tempi di crisi dell’economia - scrive Bentivogli - riteniamo determinante non innescare tragedie occupazionali che avrebbero effetti devastanti per decine di migliaia di famiglie”.

An:possibili convergenze - La soddisfazione di Losappio

Sulla legge regionale anti-diossina si registra un’apertura di credito da parte di Alleanza Nazione, che in un documento parla di una possibile convergenza. Si legge in una nota firmata da Adriana Poli Bortone e dai componenti tarantini del Coordinamento Regionale: «Non saremo certamente noi, che abbiamo già dimostrato con i fatti di voler affrontare con determinazione la questione sanitaria nel nostro territorio, a porci di traverso rispetto a qualsiasi passo che aiuti a risolverla». La notizia viene accolta con favore dall’assessore regionale all’ecologia Michele Losappio: «Si tratta di un fatto politicamente significativo, che auspico venga seguito anche dalle altre forze del centrodestra».

Oggi dirà la sua anche l’on. Ludovico Vico (Pd), che parlerà dell’urgenza di disposizioni nazionali sui limiti di emissione della diossina. La conferenza stampa si terrà questa mattina, alle 11.30, nella sede del Pd ionico, in via Capotagliata. Segnaliamo, infine, che mercoledì prossimo, alle 10.30, si riunirà la commissione “Ambiente” della Regione per effettuare nuove audizioni sull’aumento dei valori di diossina dal camino E-312 dell’Ilva. Saranno ascoltati l’assessore regionale all’ambiente Losappio, il direttore di Arpa Puglia Assennato, il direttore dell’Osservatorio Epidemiologico regionale Barbuti e il sindaco Stefàno.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)