Anna Montella

"Non scrivere mai per piacere al pubblico, ma per piacere a te".
Wilbur Smith

Anna Montella, pubblicista, esperta in Marketing no profit e Comunicazione Sociale, vive e lavora a Grottaglie dove, tra le altre cose, si occupa di Uffici Stampa eventi diversi, siti web e grafica, accoglienza culturale e informazione turistica, Terzo Settore.


Esperienze in campo giornalistico

Collaborazioni varie, nel corso degli anni, con testate giornalistiche come il periodico di informazione locale ZOOM e il magazine interprovinciale RIBALTA nonchè con l'emittente radiofonica DELTAUNOSTEREO.

Esperienze nel Marketing no profit e nella Comunicazione Sociale

Redattrice di Peacelink è l'ideatrice della vignetta adottata da PEACELINK come simbolo ufficiale per il movimento anti-diossina.

Autrice dello spot contro l' anoressia che l'autrice concedeva di utilizzare nella trasmissione radiofonica "Parola di donna", nell'ambito del progetto culturale "Valori, Idee, Speranze", curato dalle allieve del corso per "Esperto in Marketing e comunicazione sociale" A.F. 2006-2007 C.S.F. En.A.I.P., in collaborazione con l'emittente Radio Cittadella.

Autrice del manifestino realizzato dall'En.A.I.P. di Taranto quale contributo nell'ambito della manifestazione la-legalita-mette-radici del 9 maggio 2007, svoltasi in Sicilia.

Dal 1999 ad oggi è promotrice, coordinatrice e partecipante attiva in tutte le attività, nessuna esclusa, dell’Associazione culturale di promozione sociale lulauru. di cui è presidente e rappresentante legale, nonché socia fondatrice.

Esperienze in campo "letterario"

* Il 1° quaderno della serie "il fascino del meraviglioso", un mini saggio dal titolo "Uno sguardo al Mito: dalle costellazioni alle antiche celebrazioni" (il secondo quaderno della serie, dal titolo: "Dal mito alla tradizione cristiana" è di prossima pubblicazione )

* Grottaglie nel XVII secolo (elaborato grafico 50x70 cm. ) corredato di legenda storica

* CITTU CITTU - depliant storico informativo

* Profumo di mandorle amare (raccolta di poesie)

* A me (mi) sta antipatico Ulisse (parodia semi seria del mito di ulisse)

* diverse partecipazioni a concorsi letterari a livello locale e nazionale con riconoscimenti vari

* di prossima pubblicazione la raccolta di racconti "Fate senza sale e Streghe di ricotta"

siti web:
http://sopralapancalacapracanta.blogspot.com
http://lulauru.altervista.org/home_grottaglie.htm
http://lulauru.blogspot.com/search/label/SPOT

Articoli - Contatti

Puoi usare il seguente form per inviare un messaggio a Anna Montella

PeaceLink News

Archivio pubblico

Dal sito

  • Disarmo
    Il trattato TPAN ha raggiunto la sua attuazione

    Nucleare civile e militare: una bomba!

    Il trattato ONU TPAN per la proibizione delle armi nucleari il 22 gennaio 2021 entra in vigore, anche se ha dei limiti perché non è stato ancora né firmato, né ratificato da nessuno dei paesi che detengono l’arma nucleare
    17 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Latina

    Honduras, l'esodo della disperazione

    Anno nuovo, nuove carovane migranti, vecchi mali
    19 gennaio 2021 - Giorgio Trucchi
  • Editoriale
    Webinar di PeaceLink sul Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN)

    Formare i docenti per educare al disarmo nucleare nelle scuole italiane

    Fra due giorni entra in vigore il TPAN. Sarà necessario un lavoro di ampia sensibilizzazione dell'opinione pubblica perché anche l'Italia aderisca. L'Educazione civica può diventare un'ora settimanale di formazione alla cittadinanza globale sulle tematiche dell'ambiente, della pace e del disarmo.
    20 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    A pochi giorni dall'uccisione di Agitu emerge un'altra storia di una donna dedita alla pastorizia

    Una donna controcorrente, la Pastora di Altamura

    Una storia che fa il paio con quella di Agitu e anche in Puglia si tratta di una donna. La mia generazione è cresciuta convinta che la terra non fosse un lavoro adatto alle donne anche se già allora c'erano delle eccezioni ed ora le ragazze del ventunesimo secolo sono in prima linea.
    19 gennaio 2021 - Fulvia Gravame
  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)