dibattito

Potere e cultura: la città ideale da Platone a oggi

18 novembre 2020
ore 14:00 (Durata: 2 ore)

"[...] non abbiamo fondato la città avendo di mira lo scopo che un solo gruppo della nostra popolazione diventasse straordinariamente felice, bensì che lo fosse quanto più possibile la città intera. Pensavamo infatti che in una tale città si potesse meglio scoprire la giustizia [...]"

Possono le parole di Socrate nella Repubblica di Platone essere ancora motivo di riflessione per noi? Può l'aspirazione platonica ad una città giusta, che garantisca la felicità di tutti i cittadini, essere valida ancora oggi?
Partendo dal progetto politico di Platone e dalla sua riflessione sul potere, considereremo le obiezioni di Aristotele, ripenseremo il Comune con Brunetto Latini, parleremo di libertà e propaganda in Hobbes, di popolo e democrazia in Lippmann, di un "albergo comune" chiamato Costantinopoli. Ma guardaremo anche al mondo che ci circonda, leggendo i 'paesi arabi' secondo le categorie gramsciane, e ci chiederemo come possiamo oggi curare le nostre città con la cultura, per creare "la città ideale".

Il 29 ottobre incominciamo. I seminari potranno essere seguiti tutti online e alcuni anche in presenza. Sono rivolti agli studenti del Corso di Laurea in Filosofia Università del Salento e Scienze filosofiche e dei Corsi di Laurea in Scienze Politiche Unisalento, e aperti a chi fosse interessato/a.

Ringraziamo il Rettore dell'Università del Salento, Prof. Fabio Pollice, sempre sensibile e attento alle iniziative di tutti noi, che porterà i saluti ai nostri giovani studenti.

Un ringraziamento particolare va a tutti i relatori che hanno accettato il nostro invito, speriamo che sia l'inizio di un percorso comune:
Alessandra Beccarisi Gianluca Briguglia Anna di Bello Andrea Catanzaro Alessandra Marchi Fabio Sulpizio Alessandro Simoncini Valentina Montalto Alessandro Cannavale Franco A. Meschini Eliana Augusti

Per informazioni scrivere a:
elisa.rubino@unisalento.it
annarita.gabellone@unisalento.it

#cetefil
#centrostudimedievaliunisalento
#filosofia
#storiadelpensieropoliticoanticoemedievale

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Nuovo studio italiano pubblicato sullo Scientific Report di Nature

    Danni neurotossici causati da piombo e arsenico nei bambini di Taranto

    Disturbi da deficit di attenzione, autismo e iperattività, sarebbero riscontrati in numero maggiore, nei quartieri più vicini al siderurgico: Tamburi e Paolo VI. Siamo stanchi di prestare le nostre vite e quelle dei nostri figli, come se fossimo cavie da laboratorio.
    19 giugno 2021 - Giustizia per Taranto
  • Taranto Sociale
    I dati relativi alle polveri sottili (PM2,5 e PM10) e al biossido di azoto (NO2)

    Ex Ilva: Peacelink, rischio cancerogeno inaccettabile

    “L’aria di Taranto non rispetta i limiti dell'Organizzazione mondiale della sanità” dice Peacelink, per la quale “a fronte di una situazione sanitaria fortemente compromessa, la popolazione di Taranto dovrebbe godere di una protezione particolare".
    18 giugno 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Disarmo
    Biden e Putin siglano un comunicato congiunto “on Strategic Stability”

    Good News? La speranza continua

    "Gli Stati Uniti e la Russia avvieranno insieme un dialogo bilaterale integrato di stabilità strategica nel prossimo futuro, che sarà deliberato e solido. Attraverso questo Dialogo, cerchiamo di gettare le basi per future misure di controllo degli armamenti e di riduzione dei rischi.”
    17 giugno 2021 - Roberto Del Bianco
  • Sociale
    Siamo nel 2021 e le donne, qui, in Italia, italiane e straniere, ancora non possono dire no!

    Saman

    Saman non è stata uccisa per ordine del Corano. Saman è stata uccisa dal sistema patriarcale. La sua uccisione è un femminicidio come qualsiasi femminicidio che succede quotidianamente in Italia e ovunque a conseguenza di una mentalità maschilista marcia ed arretrata
    17 giugno 2021 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Sociale
    Ilaria Di Roberto: «non siamo un sesso debole, siamo sopravvissute».

    «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»

    La denuncia pubblica di quanto subisce da anni e dell’ultima molestia subita l’11 giugno e un drammatico appello, «ho bisogno di essere creduta e di aiuto».
    17 giugno 2021 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)