corteo

Lecce: Fermate la guerra: negoziato subito, ONU convochi una Conferenza Internazionale di Pace

22 ottobre 2022
ore 09:30 (Durata: 1 ore)
Concentramento a Porta Napoli , Lecce (LE)
Sabato 22 ottobre ore 09.30 partenza da Porta Napoli ore 10.30 arrivo a Piazza Sant'Oronzo. Musica a seguire. Peacelink ha aderito all'iniziativa di Lecce e a quella di Bari di cui al link https://www.peacelink.it/calendario/event.php?id=10784

21-23 OTTOBRE DI NUOVO NELLE PIAZZE DI TUTTA ITALIA MANIFESTAZIONI PACIFISTE
Fermate la guerra:
negoziato subito, ONU convochi una Conferenza Internazionale di Pace
Siamo tuttз profondamente preoccupatз per l’escalation militare che ha portato il conflitto armato alla soglia critica della guerra atomica.
La coalizione Europe for Peace, formata dalle principali reti per la pace in Italia con l’adesione di centinaia di organizzazioni, torna di nuovo nelle piazze italiane per chiedere percorsi concreti di Pace in Ucraina e in tutti gli altri conflitti armati del mondo.
I pilastri su cui dovrebbero concentrarsi gli sforzi di tutti sono quelli di una richiesta pressante di «cessate il fuoco»
(accompagnata magari da ipotesi di interposizione, anche nonviolenta),
la fine di ogni invio di armi e la convocazione di una grande Conferenza multilaterale di Pace.
Perché solo lavorando in un tavolo allargato a tuttə si potranno gettare le basi per un faticoso percorso di pace (che dovrà fare anche i conti con i crimini commessi, in ottica di giustizia anche ambientale).
Al fine di disinnescare tutte quelle situazioni di tensione e disuguaglianza, che diventano terreno fertile per violenza e guerra, un binomio purtroppo attivo e devastante in molte altre parti del mondo, non solo in Ucraina,
invitiamo tuttə a rimettere fuori la bandiera della pace e a partecipare per far sentire la voce mai spenta del popolo pacifista. Se non ora, quando?
Manifestazione a Lecce:
Sabato 22 ottobre
ore 09.30 partenza da Porta Napoli
ore 10.30 arrivo a Piazza Sant'Oronzo. Musica a seguire
Comitato "Salento per la Pace" ☮️
https://www.peacelink.it/editoriale/a/48984.html
https://www.peacelink.it/editoriale/a/48999.html

Per maggiori informazioni:
Salento per la pace
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1987: Muore Carlo Cassola, scrittore pacifista e fondatore della Lega per il Disarmo.

Dal sito

  • Latina
    Honduras

    Bajo Aguán, una tragedia infinita

    Nuova ondata di attacchi e di omicidi contro contadini e difensori dell'ambiente
    26 gennaio 2023 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Armi atomiche, un momento di pericolo senza precedenti

    A soli 90 secondi dall’ora fatale

    E' stato presentato l’aggiornamento annuale del doomsdyclock del Comitato per la Scienza e la Sicurezza del Bulletin of the Atomic Scientists. Il peggioramento della situazione mondiale a seguito soprattutto della guerra in Ucraina ha portato l’orologio a soli 90 secondi dall’ora fatale.
    25 gennaio 2023 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • PeaceLink
    Intervista ad Alessandro Marescotti

    «Nel 1980 avevo capito che l’informatica avrebbe cambiato completamente la società»

    Gli anni dell’università, poi la laurea in filosofia, la prima calcolatrice programmabile Texas TI58. Poi l'esperienza da programmatore, prima di diventare insegnante di Lettere. Un racconto che arriva infine alla nascita di PeaceLink, la telematica per la pace
    24 gennaio 2023 - Italia che cambia
  • Ecologia
    Video con l'intervento di Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink

    Audizione di PeaceLink sul decreto che istituisce lo scudo penale per l'ILVA

    "Il decreto non è emendabile e se viene convertito in legge equivale a riportare in Italia la pena di morte, per di più verso persone innocenti di cui non conosciamo nome, sesso, età e volto".
    24 gennaio 2023 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Dina Boluarte continua ad utilizzare la mano dura

    Perù: prosegue il conflitto sociale

    Gran parte delle morti dei manifestanti sono state provocate da proiettili sparati da armi da fuoco in dotazione alla polizia e all’esercito
    23 gennaio 2023 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)