seminario

CERCASI UN FINE - Gli adolescenti tra scuola, mass media e territorio: lo sviluppo della coscienza critica fra stimoli e ostacoli

27 novembre 2004

Il Centro Servizi per il Volontariato di Modena, con il patrocinio del Comune di Modena, organizza un seminario di studi dal titolo "Cercasi un fine".

I Centri di Servizio per il Volontariato S."approntano strumenti ed iniziative per la crescita della cultura della solidarietàS." (art. 15 legge reg. 37/1996). Questo impegnativo mandato costituisce una sfida e una grande responsabilità in quanto la cultura è strumento fondamentale per conoscere e capire la realtà ma anche per scegliere. E scegliere significa assumersi la responsabilità delle conseguenze delle proprie azioni e fare un'opzione di valori. Contemporaneamente però persiste la tentazione di rifuggire da un impegno personale e di spostare la responsabilità sugli altri, sulle istituzioni, su chi comanda, sulla società intesa quale entità astratta. Questo comporta non solo la rinuncia a progettare e a governare la società, ma significa spesso anche abdicare a proprie possibilità di realizzazione.

Per questo diventa fondamentale avere un quadro valoriale e comportamentale di riferimento capace di guidare nella scelta. Crediamo che il volontariato, promuovendo la solidarietà, possa offrire un riferimento etico soprattutto ai giovani, proponendo stili di vita nuovi al di fuori del mero conformismo consumistico, mettendo in primo piano il valore della persona contro ogni forma di individualismo esasperato, operando a partire dal territorio e puntando a fare di ogni gruppo, di ogni collettività, una comunità. Cittadinanza attiva vuol dire allora coscienza del proprio ruolo e del proprio potere che deve trasformarsi in passione civile, cioè nel farsi carico di tutti e di ciascuno, non per pietà o per autorealizzazione ma in funzione di una scelta etica.

Ma chi aiuta, in particolare i giovani, a sviluppare una coscienza critica per essere poi in grado di fare delle scelte e assumersi delle responsabilità? E' l'intento di questo seminario sondare il mondo giovanile da questo punto di partenza per noi ineludibile. In fondo è il compito di chi, a vario titolo, svolge la funzione di educatore nei confronti dei
giovani: essere un responsabile che suscita responsabilità.

Programma
Ore 8,30
Registrazione partecipanti

Ore 9.00
Apertura dei lavori
Giorgio Bonini - Presidente del Centro Servizi per il Volontariato, Modena

Elisa Romagnoli - Assessore alle Politiche giovanili, Comune di Modena

Adriana Querzè - Assessore all'Istruzione, Comune di Modena

Ore 9.30 I sessione
Essere adolescenti oggi: lo sviluppo della coscienza critica fra stimoli e ostacoli
Augusto Palmonari, docente di psicologia sociale, Università degli Studi di Bologna

Il territorio e la scelta: nella complessità l'impegno. Il volontariato come testimone culturale
Paola Springhetti, direttore responsabile della "Rivista del Volontariato", Fondazione Italiana per il Volontariato

La formazione di cittadini consapevoli: nuova 'educazione civile' e piacere della legalità
Jole Garuti, referente "Educazione alla legalità democratica e alla cittadinanza", Libera - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie

Ore 13.00 - Pranzo

Ore 14.00 II sessione
Diritto allo studio, diritto a formarsi una coscienza critica: il ruolo della scuola
Aluisi Tosolini, docente della Facoltà di Scienze della Formazione, Università Cattolica del Sacro Cuore, Piacenza

I Mass Media quali valori e modelli tra menzogne e verità: un approccio critico per i giovani
Paola Manduca, giornalista di Megachip - democrazia della comunicazione

La promozione del Ben-essere a scuola
Anna Del Mugnaio, dirigente del settore scuola dell'Assessorato Istruzione, Formazione, Lavoro, Provincia di Bologna

Ore 17.00 - Conclusioni
Giorgio Bonini

Modera: Alda Baldaccini, Preside dell'Istituto Cattaneo, Modena

Per accedere al seminario occorre contattare il Centro Servizi per il Volontariato Modena al numero 059/212003 o visitare il sito web http://www.volontariamo.it entro il 24 novembre 2004.

Iniziativa di formazione autorizzata dal CSA di Modena, decreto del 16.08.04, prot. n. 21368

Per maggiori informazioni:
Maria Grazia Taliani
059212003
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Latina
    La Coalizão Negra por Direitos, chiede una vaccinazione di massa

    Emergenza sanitaria in Brasile: i neri in piazza contro Bolsonaro

    Il presidente provoca e sostiene che i neri sono più predisposti al contagio
    24 febbraio 2021 - David Lifodi
  • Processo Ilva
    "I mancati investimenti ambientali hanno comportato un vantaggio patrimoniale ingentissimo"

    Processo Ilva: Legambiente si associa a richieste pm nel processo

    L'associazione per la prima Autorizzazione integrata ambientale del 2011 e poi ancora nella primavera del 2012, indicò 26 punti irrinunciabili. “Le principali misure indicate allora da Legambiente ancora in larga parte non sono state attuate", hanno sostenuto gli avvocati dell’associazione
    AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Taranto Sociale
    Denuncia della Uilm

    "Mancano le tute nello stabilimento siderurgico di Taranto"

    La denuncia, oltre che ad ArcelorMittal, è inviata anche a Spesal, il servizio sicurezza luoghi di lavoro dell’Asl. “I lavoratori da più tempo - afferma la Uilm - da più tempo non riescono ad approvvigionarsi di tute per poter svolgere la propria mansione”.
    23 febbraio 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Processo Ilva
    "Il danno ambientale ha leso il diritto alla salute, alla proprietà ed all'iniziativa economica"

    Processo Ilva: Confagricoltura chiede danni per 10 milioni di euro

    Associazione a delinquere finalizzata al disastro ambientale, avvelenamento di sostanze alimentari (a causa della contaminazione della diossina Ilva) e omissione dolosa di cautele sui luoghi di lavoro: questi i principali capi di imputazione nel processo.
    23 febbraio 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Latina
    Un anno dopo il tentativo (fallito) di golpe, Bukele si prepara a fagocitare il Parlamento

    El Salvador, tra elezioni e crisi economica e istituzionale

    Secondo i principali sondaggi effettuati dopo l'inizio della campagna elettorale, il partito del presidente Nayib Bukele, Nuove Idee (Ni), non solo starebbe per stravincere le elezioni, ma si appresterebbe addirittura a ottenere la maggioranza qualificata dei due terzi (56 seggi).
    23 febbraio 2021 - Giorgio Trucchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)