concerto

Kevin Hays Trio a Parma

8 dicembre 2004
ore 21:30

Continuano i concerti promossi dall’Ass.ne Musicale Ritmika presso il Tribeca Club di via Mazzini a Parma: oltre all’ormai tradizionale rassegna domenicale che sta riscuotendo sempre più successo, questa settimana l’appuntamento con il jazz raddoppia per ospitare artisti stranieri di grande prestigio. Mercoledì 8 dicembre infatti alle ore 21.30 e ad ingresso gratuito si esibirà il Trio del grande pianista Kevin Hays affiancato da Doug Weiss al contrabbasso e Bill Stewart alla batteria. Una formazione ormai stabile e aperta a molteplici influenze contemporanee ma con forti radici nella storia del jazz, che riunisce alcuni dei migliori musicisti newyorkesi di ultima generazione.
Leader indiscusso del gruppo, Kevin Hays è un pianista impostosi da qualche anno nel panorama jazzistico mondiale grazie alle eccellenti qualità dimostrate in veste sia di solista che di accompagnatore. Collaboratore di Benny Golson, Sonny Rollins, Joe Henderson e Roy Raynes, è attualmente componente del quartetto di Al Foster da cui è considerato il più notevole talento tra i giovani musicisti, dotato di un tocco brillante e imprevedibile e grado di sperimentare tutte le potenzialità timbriche del suo strumento.
Completano l’organico Doug Weiss, contrabbassista originario di Chicago e Bill Stewart, uno dei nuovi protagonisti dell’evoluzione della batteria jazz: il primo ha suonato al fianco di musicisti del calibro di Chris Potter e Aaron Goldberg e a tutti gli effetti può essere considerato uno degli esponenti più interessanti della nuova generazione di jazzmen.
Stewart, autentico pilastro del drumming moderno, è legato ad Hays sin dagli esordi da una profonda affinità artistica, avendo militato con questi in numerose formazioni tra cui i gruppi di John Scofield e successivamente di Pat Metheny e Michael Brecker. Il carisma e le eccezionali doti tecniche che lo contraddistinguono gli permettono di dare un apporto decisivo al sound dei gruppi a cui prende parte, grazie anche al suo drumming rigoroso e al caleidoscopico bagaglio di sonorità di cui è in possesso.
Una formazione dunque dal carattere classico almeno nell’organico, che promette di entusiasmare il pubblico con sperimentazioni sonore e nuove proposte d’ascolto per un concerto davvero da non perdere.
Per prenotazione cena: Tribeca Club, Tel. 0521-504119
Per informazioni: Ass.ne Musicale Ritmika, via Groppi 32 a/b 43100 Parma, Tel e Fax 0521-200131, oppure www.ritmika.it

Per maggiori informazioni:
Ass.ne Musicale Ritmika
0521-200131
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1987: Muore Carlo Cassola, scrittore pacifista e fondatore della Lega per il Disarmo.

Dal sito

  • Pace
    Evento lo scorso 27 gennaio

    L'Albero della Pace ha ricordato la Shoah alla presenza della “Fiaccola della Pace”

    Ricordato il Cav. Di Franco, ultimo reduce sopravvissuto alla guerra, una pietra dedicata a "David Sassoli" e la posa al Muro dei testimoni del ritratto di Anna Frank.
    28 gennaio 2022 - Agnese Ginocchio (cantautrice per la Pace)
  • Cultura
    Giorno della Memoria

    Fare poesia dopo Auschwitz

    Primo Levi disse: “Io credo che si possa fare poesia dopo Auschwitz, ma non si possa fare poesia dimenticando Auschwitz. Una poesia oggi di tipo decadente, di tipo intimistico, di tipo sentimentale, non è che sia proibita, però suona stonata".
    27 gennaio 2022 - Franca Sartoni
  • Latina
    Honduras

    Bertha Zúniga “Le trasformazioni devono venire dai popoli”

    Copinh chiede al nuovo governo di creare le basi per il cambiamento
    e si manterrà vigile
    27 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)