rassegna

Danze di Pace 12 spettacoli, 9 compagnie italiane …contro ogni guerra…

16 dicembre 2004
ore 19:30

Inizia giovedì 16 dicembre 2004, con tre spettacoli al giorno (dalle ore 19,30 fino a mezzanotte circa), al Teatro Nuovo di Napoli (in via Montecalvario 16) la terza edizione di “DANZE DI PACE”, meeting del teatro danza italiano. Promosso dal CDTM Circuito Campano della Danza, diretto da Mario Crasto De Stefano, proporrà fino a domenica 19 dicembre, dodici spettacoli di danza, allestiti e presentati da nove compagnie italiane. ‘Danze di pace’ è, oltre che il titolo della manifestazione, anche il tema indicato come spunto di riflessione e di creazione per le compagnie invitate. Deriva da una suggestione che si riferisce all’ancestrale funzione propiziatoria che la danza ha sempre rivestito tra i popoli. . Creazioni su questo tema saranno in scena a Napoli negli allestimenti proposti dalle compagnie Aton Dino Verga Danza, Crd Lazio, Aleph, Borderline, Spell Bound Dance Company, Astra Roma Ballet, Ersilia Danza, Excursus e Balletto di Spoleto. . Una vetrina che accoglie le produzioni di ensemble affermati ma costruita soprattutto, e messa a disposizione, per i nuovi gruppi e per i giovani talenti che si alterneranno, in questa lunga e intensa non stop. Organizzata dal CDTM Circuito Campano Danza, struttura da anni impegnata nella distribuzione di spettacoli ed eventi di danza in Campania, la kermesse si realizza con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Campania, della Provincia di Napoli e dell’Ente Teatrale Italiano.
Si incomincia giovedì 16, alle ore 19, con Compagnia Aton Dino Verga Danza che presenta uno ‘Studio per corpo.Jpg’ , poi, a seguire, i ‘Dualismi della passione’ della Compagnia Aleph, e, per finire la prima giornata il ‘Sud Africa’ di Mvula Sungani’ del Crd Lazio. Ogni euro incassato nelle quattro serate è destinato ai volontari di ‘Un ponte per’, associazione italiana impegnata attualmente nel sostegno alla popolazione civile dell’Iraq.

PREZZO BIGLIETTI
singolo € 7 / giornaliero € 12

CDTM – Circuito Campano Danza
con Ministero Beni e Attività Culturali, Regione Campania, Provincia di Napoli/Assessorato alla Pace, Ente Teatrale Italiano

DANZE DI PACE
Napoli, Teatro Nuovo

16/12/04
ore 19,30|sala assoli
Compagnia Aton Dino Verga Danza/STUDIO PER CORPO.JPG
Corpo-nascita, frattura-gioco, passione-paura, malattia-perdita, recisione-handicap
ideazione,coreografia e costume Luca Russo

Compagnia Aleph/DUALISMI DELLA PASSIONE
coreografie Paola Scoppettuolo

ore 21,30|sala superiore
Compagnia CRD Lazio/SUD AFRICA
coreografia Mvula Sungani

17/12/04
ore 19,30|sala assoli
Compagnia Borderline/IN...FRAZIONI DI SPAZIO/MOSQUITO
coreografia Claudio Marangone, Emma Cianchi

Compagnia Spellbound Dance Company/Estratto da STATI COMUNICANTI
coreografie Mauro Astolfi

ore 21,30|sala superiore
Compagnia Astra Roma Ballet/CYRANO DE BERGERAC
coreografie Enrico Morelli

18/12/04
ore 19,30|sala assoli
Compagnia Ersilia Danza/HANSEL & GRETEL
liberamente ispirato alla fiaba omonima di Jacob e Wilhelm Grimm
coreografia Silvia Bertoncelli e Giorgio Gobbi

Compagnia Excursus/QUADRI 04
coreografia Ricky Bonavita

ore 21,30|sala superiore
Compagnia Spellbound Dance Company/STATI COMUNICANTI
Stato alterato…….Stato sospeso….Stato di (eb)brezza
coreografie Mauro Astolfi

19/12/04
ore 19,30|sala assoli
Compagnia Excursus/MOODS
coreografia Ricky Bonavita

Compagnia Balletto di Spoleto/Studio per AGUA
coreografie Fiorenza D'Alessandro

ore 21,30|sala superiore
Compagnia Ersilia Danza/LA MANDRIA con tutto il corpo che c'è
coreografia, regia e testi Laura Corradi

Per maggiori informazioni:
CDTM, Via Solimene 127, 80129 napoli
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Editoriale
    PeaceLink sostiene e dà voce a tutte le iniziative di contestazione nonviolenta

    Fasano, capitale oggi e domani dell'opposizione al G7

    Oggi e domani, nella città di Fasano in provincia di Brindisi, si terranno due importanti iniziative pubbliche per contestare i G7 che continuano ad investire nel riarmo, mentre nel mondo aumenta inesorabilmente la fame.
    14 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • Consumo Critico
    I dati sulla fame comparati con le spese militari del G7

    Partire dal cibo

    Per rompere il muro dell’indifferenza e dell’ineluttabilità è stato organizzato un contro-vertice, per dare segnali alternativi, per dire che un altro mondo è assolutamente necessario. Lo abbiamo chiamato la controcena dei poveri e si è svolto oggi a Brindisi in occasione del G7.
    13 giugno 2024 - Marinella Marescotti
  • Disarmo

    Effects of Nuclear War on Health and Health Services

    Questo report è adesso disponibile. Fu redatto dall'Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1983 dopo studi scientifici sugli effetti catastrofici di un conflitto nucleare.
    13 giugno 2024 - Roberto Del Bianco
  • Editoriale
    Mentre aumentano le spese militari anche la fame torna a crescere

    La contro-cena dei poveri è un monito ai leader dei G7

    Da Biden alla Meloni saranno asserragliati nel castello di Brindisi sorvegliati da cecchini appostati sui tetti mentre in piazza il movimento NoG7 fa una contro-cena povera. I leader dl G7 banchettano nel lusso e si riarmano, e intanto nel mondo ogni 3 secondi si muore per fame.
    13 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • Editoriale
    Il Campeggio Internazionale dei Popoli è a pochi chilometri a nord di Otranto

    Le iniziative di contestazione del G7 cominciano oggi a Frassanito

    PeaceLink, piattaforma di informazione aperta e plurale, fornirà una copertura inclusiva e dettagliata di tutte le realtà che animano il movimento di contestazione agli impresentabili che hanno preferito spendere in armi le risorse che potevano cancellare le morti per fame nel mondo
    12 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)