manifestazione

"Mejaha chiama San Giorgio"

17 aprile 2005

-Progetto di solidarietà per rendere potabile l'acqua a Mejaha (Etiopia)-si svolgerà domenica 17 Aprile 2005
S. Giorgio a Cremano(Napoli)

Fra gli interventi a favore di questo progetto di beneficenza si segnala la partecipazione e il contributo musicale di AGNESE Ginocchio-cantautrice per la PACE( www.agneseginocchio.it * impegnata nel movimento per la Pace , la Nonviolenza e membro del comitato civico difesa acqua) ,prevista per le ore 16:00.La cantautrice di origine casertana è sempre in prima linea a favore di progetti di solidarieta e di Pace;tra l'altro Agnese ha già partecipato alla prima edizione di questo progetto svoltasi lo scorso anno sempre a Napoli presso il noto locale : "Otto Jazz Club" .Quest'anno la partecipazione di Agnese è stata resa possibile grazie all’impegno di CONSIGLIA SALVIO,responsabile del GTL economia Lilliput Napoli,nonchè principale organizzatrice sia della prima edizione di "Portiamo acqua a Mejaha " che di quella di domenica 17 Aprile.Questo il programma intero della manifestazione:La manifestazione che prevede la raccolta fondi a favore di questo progetto avrà inizio alle ore 10:00.Potremo ammirare artisti,artigiani, volontari e gruppi cimentarsi nell’elaborazione dei loro prodotti, allo scopo di contribuire al Progetto di Solidarietà. Non mancheranno fiori, divertimenti, folklore, poesie, dolci, canti, l’angolo etiope ed i prodotti del mercato equo e solidale. Rideremo con Pulcinella, i clown ed i comici. In vari momenti della giornata verranno eseguite dimostrazioni di Reiki, Musicoterapica,Shiatsu e workshop di danze orientali e popolari. In mattinata gli alunni delle scuole che hanno partecipato al Progetto “Acqua e…” ci mostreranno i loro lavori, risultato di un percorso di conoscenza dei nostri fratelli africani svolto insieme ai loro insegnanti e con il supporto tecnico di Lucina e degli esperti del GMA. Testimonial dell’evento Rosaria De Cicco, in villa alle ore 11. Le referenti ed i volontari del GMA, che operano da anni in Etiopia, ci mostreranno video e foto illustrandoci le finalità del Progetto attraverso le loro esperienze. Interverrà inoltre Alex Zanotelli, padre comboniano impegnato da anni nella difesa dei Diritti Umani. Dalle ore 19,00 nell’Arena Nino Taranto si accederà con invito alle suggestive danze del Mediterraneo proposte dall’Associazione Culturale Phlaegraei. Seguiranno il Teatro San Carlino,con Carmine Coppola nella Commedia dell’Arte, e “La Commedia Divina” Musical in tre atti

Per maggiori informazioni:
Consiglia Salvio
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Lettera al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani

    Richiesta di fermo batteria 12 cokeria ILVA per mancata messa a norma

    E' stato autorizzato uno scenario emissivo (6 milioni di tonnellate annue di acciaio) a cui corrisponde un rischio cancerogeno inaccettabile. Tutto ciò è acclarato dalla nuova VDS (Valutazione Danno Sanitario) sarà segnalato alla Procura della Repubblica
    15 giugno 2021 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Laboratorio di scrittura
    Occorre appoggiare questa inchiesta e farne una bandiera di onestà e di trasparenza

    Dai veleni dell'Ilva al puzzo dell'inchiesta di Potenza

    Che l'Ilva inquinasse lo si sapeva. Ma qui si arriva a un livello di manipolazione delle istituzioni inusitato. Un sistema di potere occulto - con manovre bipartisan - ha tentato di fermare a Taranto l'intransigenza della magistratura prima dall'esterno e poi dall'interno.
    15 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    Produzione ILVA a Taranto

    Anche 6 milioni di tonnellate di acciaio sono troppe

    E adesso come faranno ad autorizzare 8 milioni di tonnellate/anno se già 6 mettono a rischio la salute della popolazione? Arpa Puglia, Aress e Asl fanno i calcoli ed emerge ciò che era ovvio. La VIIAS del 2019 aveva dato rischio sanitario inaccettabile a 4,7 milioni di tonnellate/anno di acciaio.
    20 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    Ilva, a Taranto pure lo Stato si è liquefatto

    Ma i soldi del recovery Plan non potrebbero risarcire Taranto dandole un futuro pulito?

    Dopo la sentenza di primo grado che ha condannato i Riva per disastro ambientale e disposto la confisca degli impianti, ed ecco emergere un’impressionante continuità di pratiche illegali finalizzate ad ammorbidire l’azione della magistratura.
    11 giugno 2021 - Gad Lerner
  • Ecologia
    Il fervido cattolicesimo dei Riva

    Inquinavano e credevano in Dio

    E' crollato definitivamente il sistema di potere che veniva benedetto e celebrato a Pasqua e Natale in fabbrica, con generose donazioni dai Riva all'ex arcivescovo di Taranto monsignor Benigno Papa.
    11 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)