manifestazione

"Mejaha chiama San Giorgio"

17 aprile 2005

-Progetto di solidarietà per rendere potabile l'acqua a Mejaha (Etiopia)-si svolgerà domenica 17 Aprile 2005
S. Giorgio a Cremano(Napoli)

Fra gli interventi a favore di questo progetto di beneficenza si segnala la partecipazione e il contributo musicale di AGNESE Ginocchio-cantautrice per la PACE( www.agneseginocchio.it * impegnata nel movimento per la Pace , la Nonviolenza e membro del comitato civico difesa acqua) ,prevista per le ore 16:00.La cantautrice di origine casertana è sempre in prima linea a favore di progetti di solidarieta e di Pace;tra l'altro Agnese ha già partecipato alla prima edizione di questo progetto svoltasi lo scorso anno sempre a Napoli presso il noto locale : "Otto Jazz Club" .Quest'anno la partecipazione di Agnese è stata resa possibile grazie all’impegno di CONSIGLIA SALVIO,responsabile del GTL economia Lilliput Napoli,nonchè principale organizzatrice sia della prima edizione di "Portiamo acqua a Mejaha " che di quella di domenica 17 Aprile.Questo il programma intero della manifestazione:La manifestazione che prevede la raccolta fondi a favore di questo progetto avrà inizio alle ore 10:00.Potremo ammirare artisti,artigiani, volontari e gruppi cimentarsi nell’elaborazione dei loro prodotti, allo scopo di contribuire al Progetto di Solidarietà. Non mancheranno fiori, divertimenti, folklore, poesie, dolci, canti, l’angolo etiope ed i prodotti del mercato equo e solidale. Rideremo con Pulcinella, i clown ed i comici. In vari momenti della giornata verranno eseguite dimostrazioni di Reiki, Musicoterapica,Shiatsu e workshop di danze orientali e popolari. In mattinata gli alunni delle scuole che hanno partecipato al Progetto “Acqua e…” ci mostreranno i loro lavori, risultato di un percorso di conoscenza dei nostri fratelli africani svolto insieme ai loro insegnanti e con il supporto tecnico di Lucina e degli esperti del GMA. Testimonial dell’evento Rosaria De Cicco, in villa alle ore 11. Le referenti ed i volontari del GMA, che operano da anni in Etiopia, ci mostreranno video e foto illustrandoci le finalità del Progetto attraverso le loro esperienze. Interverrà inoltre Alex Zanotelli, padre comboniano impegnato da anni nella difesa dei Diritti Umani. Dalle ore 19,00 nell’Arena Nino Taranto si accederà con invito alle suggestive danze del Mediterraneo proposte dall’Associazione Culturale Phlaegraei. Seguiranno il Teatro San Carlino,con Carmine Coppola nella Commedia dell’Arte, e “La Commedia Divina” Musical in tre atti

Per maggiori informazioni:
Consiglia Salvio
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • CyberCultura

    Il Premier australiano sta solo fingendo di lavorare per liberare Julian Assange?

    Comincia a serpeggiare il sospetto che Anthony Albanese non si stia affatto interessando presso le autorità statunitensi, come invece egli ha preteso più volte, per il ritiro delle accuse contro il co-fondatore di WikiLeaks.
    2 febbraio 2023 - Patrick Boylan
  • Laboratorio di scrittura
    Chi fornisce a Taranto i dati orari del benzene?

    Antonio e i picchi del benzene

    Un esperto degli algoritmi da Londra manda i grafici dei picchi del benzene. Tra una pausa e l'altra del suo lavoro, sforna le cattive notizie che turbano la quotidianità degli ecotarantini che sanno leggere ascisse, ordinate e diagrammi cartesiani. Cronaca assurda in una città inquinata.
    2 febbraio 2023 - Alessandro Marescotti
  • Latina
    Honduras

    Bajo Aguán, una tragedia infinita

    Nuova ondata di attacchi e di omicidi contro contadini e difensori dell'ambiente
    26 gennaio 2023 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Armi atomiche, un momento di pericolo senza precedenti

    A soli 90 secondi dall’ora fatale

    E' stato presentato l’aggiornamento annuale del doomsdyclock del Comitato per la Scienza e la Sicurezza del Bulletin of the Atomic Scientists. Il peggioramento della situazione mondiale a seguito soprattutto della guerra in Ucraina ha portato l’orologio a soli 90 secondi dall’ora fatale.
    25 gennaio 2023 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • PeaceLink
    Intervista ad Alessandro Marescotti

    «Nel 1980 avevo capito che l’informatica avrebbe cambiato completamente la società»

    Gli anni dell’università, poi la laurea in filosofia, la prima calcolatrice programmabile Texas TI58. Poi l'esperienza da programmatore, prima di diventare insegnante di Lettere. Un racconto che arriva infine alla nascita di PeaceLink, la telematica per la pace
    24 gennaio 2023 - Italia che cambia
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)