incontro

INCONTRO SUL TEMA "IMMIGRAZIONE"

14 novembre 2003
ore 21:00 (Durata: 2 ore)

INCONTRO SUL TEMA "IMMIGRAZIONE"

Ne parleremo con un testimone scomodo
impegnato in prima persona per i diritti degli immigrati

padre FRANCO NASCIMBENE
(missionario comboniano a Castel Volturno)

Organizzatori:
Associazione "La Vigna di Nabot", Oratorio Don Bosco e Parrocchia S.Maria
Nascente di Paderno Dugnano in collaborazione con la rivista NIGRIZIA.

-----------------

CHI E' PADRE NASCIMBENE
E COSA STA FACENDO...

Nato a Malnate (VA) nel 1953, padre Franco Nascimbene è entrato nel 1972 tra
i Missionari Comboniani. Ordinato sacerdote nel 1979, dedica i suoi primi
quattro anni di attività all'animazione missionaria tra i giovani in
Sicilia. Nel 1983 parte per l'Ecuador, dove lavora per 15 anni soprattutto
tra i neri, discendenti degli schiavi deportati in America nei secoli
scorsi. Trascorre i primi sette anni in un paesino nella foresta di
Esmeraldas e gli altri otto nelle periferie di Guayaquil e di Quito. Dal
1998 è a Castel Volturno dove si dedica all'attività pastorale tra gli
immigrati, insieme alla comunità comboniana e alle Sisters of the Sacred
Heart (provenienti dalla Nigeria).

Nel mese di ottobre 2002 ha pubblicato, presso la EMI di Bologna, un libro
che mette a nudo aspetti poco conosciuti della vita delle prostitute
straniere, soprattutto nigeriane, presenti in Campania: FRANCO NASCIMBENE,
Ci precedono nel regno di Dio. Un'esperienza missionaria tra le vittime
della prostituzione, EMI, Bologna 2002 (112 pagine, 11 euro).

Il 4 giugno scorso P.Franco e il confratello P.Giorgio Poletti si sono
incatenati davanti alla Questura-Prefettura di Caserta, dando inizio alla
prima fase di questa Azione Nonviolenta.
La protesta è andata avanti fino al 13 giugno.

Il 5 ottobre scorso (dopo la celebrazione in piazza S.Pietro per la
canonizzazione di S.Daniele Comboni) padre Franco insieme ad altri
comboniani - tra cui Alex Zanotelli - ha organizzato una manifestazione
davanti a Montecitorio in difesa dei diritti degli immigrati.

Nel pomeriggio di sabato 15 novembre, davanti alle Questure-Prefetture di
varie città d'Italia verranno rilasciati i permessi di soggiorno "in nome di
Dio". Con questo gesto i Comboniani di Castel Volturno vogliono suscitare
maggiore attenzione sul tema immigrati.
Padre Franco sarà presente alla manifestazione davanti alla Questura di
Milano, in via Fatebenefratelli, alle ore 16.

Per maggiori informazioni:
Giovanni Giuranna
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)