concerto

FOLKWEST 2005

15 luglio 2005

Folkwest 2005 all’insegna della musica e del cabaret

Si svolgerà il 15, 16 presso l’ippodromo di Rosa a San Vito al Tagliamento (PN) e il e 18 luglio presso l’Area Zuccheri in San Giovanni di Casarsa (PN) la 3^ edizione del FOLKWEST, il festival musicale organizzato da “Laluna”, la “Company Plasa” e la “Par San Zuan”. Dopo il successo dell’anno scorso che ha visto la partecipazione di oltre 1000 persone quest’anno gli organizzatori hanno aggiunto la serata del venerdì per dare la possibilità a più gruppi musicali di esibirsi.
L’intero ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficienza per la Comunità Alloggio “Cjasaluna Paola Fabris” che ospita persone disabili senza famiglia.
Questo il calendario:
VENERDI’ 15
Apertura concerti ore 19.30 con i “Ritmatti”
Ore 20.30 “Too loo loose” (musica irlandese)
Ore 22.00 “Southerm cross”
Ore 23.00 “Arbe Garbe”
Ore 1.00 “Senza corrente”
Chiusura concerti ore 2.30 – Possibilità di pernottamento in tenda
(Ingresso gratuito – allestito chiosco enogastronomico)
SABATO 16
Apertura concerti ore 19.30 gruppo locale
Ore 20.30 “Coverland”
Ore 22.00 “Il lungo lo smilzo e la società di macinazione”
Ore 23.00 “Kosovni Odpadki”
Ore 1.00 “St. John upon the firedhouse”
Chiusura concerti ore 2.30
(Ingresso gratuito – allestito chiosco enogastronomico)

Una scelta ben precisa quella degli organizzatori di dar voce oltre ai nomi già conosciuti anche ai giovani gruppi locali. Due giorni all’insegna della musica, della cultura della solidarietà e della nonviolenza.
Uno spazio sarà riservato agli stand con la partecipazione di Emrgency, i “Fantats Furlans” con i loro mitici gadgets made in Friùl, Il Piccolo Principe (commercio equo e solidale), musicologi, animalistialcentopercento, associazione Laluna, Coop. Soc. Lilliput, ecc..

LUNEDI’ 18
Ore 21.00 presso l’area Zuccheri di San Giovanni di Casarsa (PN) ci sarà il gran finale con una serata di SUPER CABARET dedicata al divertimento grazie alla presenza straordinaria di alcuni comici di fama internazionale.
(Costo biglietto €10,00)

Vi aspettiamo numerosi sot li stelis dal Tilimint!!!!!!!!!!!!!!!
Per informazioni 329/4028497 – 335/1316859 – 0434/871156
Sito internet: www.cjasalaluna.com

Per maggiori informazioni:
ASSOCIAZIONE LALUNA
0434/871156
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)