incontro

Incontro e scuola estiva internazionale; Alexander Langer, Lentius, profundius, suavius

25 giugno 2005
ore 10:00

A 10 anni dalla morte di Alexander Langer, un incontro di riflessione e di dialogo che prende spunto da tre suoi scritti:
- Sabato 25 giugno - Brennero - Apertura
- Venerdì 1.7, ore 17.30: L’Europa nasce o muore a Sarajevo (1995)
- Sabato 2.7, ore 10.30: La conversione ecologica potrà affermarsi solo se apparirà socialmente desiderabile (1994)
- Sabato 2.7, ore 17.30: Tentativo di decalogo per la convivenza interetnica (1994)

Domenica 3 luglio partire alle ore 10.00 ci troviamo per riflettere su: L’attualità di Alexander Langer, un itinerario biografico e bibliografico

Con interventi introduttivi di: Vandana Shiva, Wolfgang Sachs, Irfanka Pasagic, Massimo Cacciari

Inoltre: Musica, cinema, teatro, libri, festa

I testi citati e il programma completo e aggiornato, in www.alexanderlanger.org, possono essere richiesti per posta, telefono, fax, mail.

Scuola estiva internazionale: Srebrenica 10 anni dopo, le ferite del silenzio

Bolzano, Tuzla, Srebrenica, Sarajevo: 1.7 - 12.7.2005

La Scuola estiva internazionale 2005 si svolgerà in forma itinerante con l’intento di:

- fornire strumenti di comprensione di quella che è stata definita come la più grave strage genocidaria nei confini europei dopo la fine della seconda guerra mondiale
- partecipare consapevolmente alle celebrazioni che si svolgeranno a Srebrenica nel decimo anniversario del massacro e al dibattito aperto sul dopo Dayton
- riflettere sugli strumenti di prevenzione delle crisi e di ricostruzione della convivenza.

Posti a disposizione: 40

Le domande d’iscrizione devono essere presentate entro 20 maggio 2005, compilando il modulo allegato ed allegando un curriculum. Le ammissioni alla Scuola verranno confermate agli interessati entro il successivo 31 maggio successivo.

Lingua d'uso: inglese.

Per maggiori informazioni:
Liliana Dagostin
0471 977691
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Lettera al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani

    Richiesta di fermo batteria 12 cokeria ILVA per mancata messa a norma

    E' stato autorizzato uno scenario emissivo (6 milioni di tonnellate annue di acciaio) a cui corrisponde un rischio cancerogeno inaccettabile. Tutto ciò è acclarato dalla nuova VDS (Valutazione Danno Sanitario) sarà segnalato alla Procura della Repubblica
    15 giugno 2021 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Laboratorio di scrittura
    Occorre appoggiare questa inchiesta e farne una bandiera di onestà e di trasparenza

    Dai veleni dell'Ilva al puzzo dell'inchiesta di Potenza

    Che l'Ilva inquinasse lo si sapeva. Ma qui si arriva a un livello di manipolazione delle istituzioni inusitato. Un sistema di potere occulto - con manovre bipartisan - ha tentato di fermare a Taranto l'intransigenza della magistratura prima dall'esterno e poi dall'interno.
    15 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    Produzione ILVA a Taranto

    Anche 6 milioni di tonnellate di acciaio sono troppe

    E adesso come faranno ad autorizzare 8 milioni di tonnellate/anno se già 6 mettono a rischio la salute della popolazione? Arpa Puglia, Aress e Asl fanno i calcoli ed emerge ciò che era ovvio. La VIIAS del 2019 aveva dato rischio sanitario inaccettabile a 4,7 milioni di tonnellate/anno di acciaio.
    20 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    Ilva, a Taranto pure lo Stato si è liquefatto

    Ma i soldi del recovery Plan non potrebbero risarcire Taranto dandole un futuro pulito?

    Dopo la sentenza di primo grado che ha condannato i Riva per disastro ambientale e disposto la confisca degli impianti, ed ecco emergere un’impressionante continuità di pratiche illegali finalizzate ad ammorbidire l’azione della magistratura.
    11 giugno 2021 - Gad Lerner
  • Ecologia
    Il fervido cattolicesimo dei Riva

    Inquinavano e credevano in Dio

    E' crollato definitivamente il sistema di potere che veniva benedetto e celebrato a Pasqua e Natale in fabbrica, con generose donazioni dai Riva all'ex arcivescovo di Taranto monsignor Benigno Papa.
    11 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)