concerto

Per ricordare Dino Frisullo

21 giugno 2005
ore 20:50

Per ricordare Dino Frisullo

A due anni dalla morte di Dino Frisullo,
invito ad un click sul Link del Sito :
"Heval Dino"
http://www.ranchdeiviandanti.it/Dino.html
e a partecipare :
=) ai due concerti proposti da Senzaconfine
(senzaconfine@libero.it), di cui riporto qui sotto la e-mail
=) ai concerti della Tournee italiana
del gruppo musicale Kurdo "Koma Azad";
riporto qui sotto la e-mail della "Associazione Europa Levante"

A.C.

==----------------------------

A due anni dalla morte di Dino Frisullo

Sono due anni che ci manca Dino:
ci lasciava lottando fino all'ultimo contro la malattia il 5 giugno del 2003.
Il 22 giugno prossimo, al concerto di apertura della Festa dell'Altraeconomia,
i Modena City Ramblers lo ricorderanno suonando la canzone da loro composta
sul testo di Dino che parla del Newroz, il capodanno kurdo per anni vietato in Turchia,
manifestazione di identità culturale che si è spesso trasformata
in atto di identità politica di un intero popolo.
Per non dimenticare che c'è un uomo, Abdullah Ocalan, detenuto in un'isola carcere,
leader di un popolo che l'Italia e l'Europa hanno tradito.
Per non cancellare uomini e donne che continuano oggi a scappare dalla Turchia,
Turchia che ora vuole entrare in Europa,
mentre il diritto d'asilo ormai non esiste più neanche sulla carta.

Inoltre, il 30 giugno, nell'ambito dell'iniziativa AZAD - Popoli in marcia,
si esibiranno in memoria di Dino Frisullo i Koma Azad,
uno dei più popolari gruppi musicali proveniente dal Kurdistan turco.
Giovedì 30 giugno 2005, ore 21:00, presso il Villaggio Globale, Lungotevere Testaccio.

Quindi due gli appuntamenti:

Roma, Stadio centrale del tennis al Foro Italico
Viale dei Gladiatori
Mercoledì 22 giugno ore 21.00
Modena City Ramblers in concerto
alla Festa dell'Altraeconomia
canteranno "Newroz" in ricordo di Dino Frisullo

Roma, Villaggio Globale - Lungotevere Testaccio
Giovedì 30 giugno ore 21.00
Koma Azad in concerto
Per Dino Frisullo

==-------------------------

"Ho chiesto di te alla solitudine delle stelle del cielo,
al giallo, al rosso e al verde dell'arcobaleno..."
"Min tu pirsî ji tenêbûna stêrkên li esmanan"
DIGERIM-KOMA AZAD

Da Diyarbakir tournée italiana del gruppo kurdo Koma Azad

Ma 21 giugno '05
nell’ambito delle iniziative della “Giornata del rifugiato” a Celleno (VT)
evento organizzato da ARCI Nuova Associazione, ore 21.30

Sa 25 giugno '05
Festa dei Popoli di Fossombrone, Corte Alta ore 22.30

Do 26 giugno '05
Parco Nevicati di Collecchio, ore 22 - area spettacoli
a cura del Forum Solidarietà di Parma

Ma 28 giugno '05
Immagini e suoni dal Kurdistan
ore 21, spazio Mondofitness, viale Tor di Quinto, 57 Roma

Gio 30 giugno '05
Azad popoli in marcia, concerto dedicato alla memoria di Dino Frisullo
Roma – Villaggio Globale, dalle ore 18,

Ve 1. luglio '05
Ancona – Mole Vanvitelliana, dalle ore 18
…la mia terra parla di amore e libertà…
firma del protocollo d’intesa e lancio delle attività del CISCASE

Do 3 luglio '05
Milano – Festa di Liberazione, Serata per la Libertà di Ocalan e del popolo kurdo, dalle ore 19.00

Ma 5 luglio '05
Global Music Forum
Spazio antistante il Museo degli Strumenti Musicali di Roma,
Santa Croce in Gerusalemme, ore 21

Per ulteriori informazioni:
Associazione Europa Levante
Via Gregorio VII n.278 - 00165 Roma
tel. +39 06 97276189 fax. +39 06 39380273

Per maggiori informazioni:
Senza Confine
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1925: Accordo internazionale per mettere al bando i gas velenosi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Lettera al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani

    Richiesta di fermo batteria 12 cokeria ILVA per mancata messa a norma

    E' stato autorizzato uno scenario emissivo (6 milioni di tonnellate annue di acciaio) a cui corrisponde un rischio cancerogeno inaccettabile. Tutto ciò è acclarato dalla nuova VDS (Valutazione Danno Sanitario) sarà segnalato alla Procura della Repubblica
    15 giugno 2021 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Laboratorio di scrittura
    Occorre appoggiare questa inchiesta e farne una bandiera di onestà e di trasparenza

    Dai veleni dell'Ilva al puzzo dell'inchiesta di Potenza

    Che l'Ilva inquinasse lo si sapeva. Ma qui si arriva a un livello di manipolazione delle istituzioni inusitato. Un sistema di potere occulto - con manovre bipartisan - ha tentato di fermare a Taranto l'intransigenza della magistratura prima dall'esterno e poi dall'interno.
    15 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    Produzione ILVA a Taranto

    Anche 6 milioni di tonnellate di acciaio sono troppe

    E adesso come faranno ad autorizzare 8 milioni di tonnellate/anno se già 6 mettono a rischio la salute della popolazione? Arpa Puglia, Aress e Asl fanno i calcoli ed emerge ciò che era ovvio. La VIIAS del 2019 aveva dato rischio sanitario inaccettabile a 4,7 milioni di tonnellate/anno di acciaio.
    20 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    Ilva, a Taranto pure lo Stato si è liquefatto

    Ma i soldi del recovery Plan non potrebbero risarcire Taranto dandole un futuro pulito?

    Dopo la sentenza di primo grado che ha condannato i Riva per disastro ambientale e disposto la confisca degli impianti, ed ecco emergere un’impressionante continuità di pratiche illegali finalizzate ad ammorbidire l’azione della magistratura.
    11 giugno 2021 - Gad Lerner
  • Ecologia
    Il fervido cattolicesimo dei Riva

    Inquinavano e credevano in Dio

    E' crollato definitivamente il sistema di potere che veniva benedetto e celebrato a Pasqua e Natale in fabbrica, con generose donazioni dai Riva all'ex arcivescovo di Taranto monsignor Benigno Papa.
    11 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)