conferenza stampa

Internet: Per Una Dichiarazione dei Diritti della Rete dell’ONU

11 ottobre 2005
ore 11:30

Lo sviluppo della rete internet crea nuove opportunita’ sociali, economiche, politiche. Ma oggi il Governo della rete e della possibilita’ di comunicare liberamente sono messe sempre piu’ in discussione. Dai Paesi autoritari crescono le azioni di censura, controllo e spionaggio dei liberi cittadini. Da Gilberto Gil a Walter Veltroni cresce il fronte di chi riconosce in questo strumento una grande occasione democratica.
Ma perche’ cresca la liberta’ in rete serve che il consesso delle nazioni metta in campo una grande iniziativa per costruire una Carta dei Diritti della Rete, uno strumento che garantisca il diritto all’accesso, il diritto al sapere, il diritto alla privacy.
Il World Summit on Information Society che si terra’ a Tunisi a Novembre e’ l’occasione giusta per avviare questo importante processo.
Per questo svariate personalita’ di tutto il globo hanno costruito un appello, che verra’ presentato Martedi’ 11 Ottobre, perche’ questo grande tema di liberta’ divenga una priorita’.

Martedi’ 11 ottobre 2005, ore 11.30
Sala Conferenze Fondazione Basso
Via della Dogana Vecchia 5, Roma
CONFERENZA STAMPA

Intervengono:
Prof. Stefano Rodota’
Sen. Fiorello Cortiana
Prof.ssa Matilde Ferraro, Delegata Societa’ Civile Italiana WSIS

E’ stato invitato:
Dott. Lucio Stanca, Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie

Inviera’ il suo saluto scritto:
Gilberto Gil, Ministro della Cultura del Brasile

Fax

Per maggiori informazioni:
Sen. Fiorello Cortiana
06 67064104 - 06 67063487
Vedi anche:
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    24.583,2 milioni di euro esclusi i finanziamenti per le missioni internazionali e del MISE

    Questione di valori: la corsa al riarmo italiano inseguendo l'America di Biden e NATO 2030

    il termine “assenza di occidente” era presente nel Rapporto sulla sicurezza di Monaco 2020 e rifletteva il diffuso sentimento di disagio e irrequietezza di fronte alla crescente incertezza sul futuro
    19 aprile 2021 - Rossana De Simone
  • Disarmo
    Una speranza di cambiamento mondiale

    Agenda ONU per il disarmo nucleare

    Le armi nucleari sono le armi più pericolose sulla terra. Una piccola ogiva può distruggere un'intera città, ma qui parliamo di arsenali che possono sterminare centinaia di milioni di persone, mettendo a repentaglio l'ambiente naturale e la vita delle generazioni future
    14 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Taranto Sociale
    A cura di Max Perrini

    Video su Taranto, l'ambiente e la salute

    Il Comitato cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto ha creato un canale su Youtube. Vi riportiamo il link per accedervi
    Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    E' in Germania, ha 220 mila abitanti e ha creato 13 mila posti di lavoro nella green economy

    Friburgo, i sette impatti della Green City

    Non e' una citta' ma una esperienza di anticipazione del futuro; nel tempo indicativo esiste il 'futuro anteriore' e Friburgo e' qualcosa che viene prima del futuro. Questi sono i primi sette impatti che Friburgo ha avuto su di me
    20 luglio 2012 - Alessandro Marescotti
  • Citizen science
    Open Data Sicilia 2021

    Monitoraggio della qualità dell'aria in provincia di Siracusa

    PeaceLink presenta una semplice ma importante iniziativa per liberare i dati del monitoraggio ambientale e renderli così fruibili a tutti
    16 aprile 2021 - Francesco Iannuzzelli
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)