evento

a Caserta -PAX CHRISTI Movimento Per la Pace ed il Dialogo promuove la: IV Giornata del Dialogo ecumenico CristianoIslamico

28 ottobre 2005
ore 18:30 (Durata: 2 ore)

"Siamo consapevoli che non con gli armamenti ,ma solo attraverso
percorsi di comprensione verso l'unica Verità in comune con tutte le Religioni,
e quindi attraverso percorsi di dialogo e di collaborazione,si potranno
costruire strade durature alla Pace..."
Così recita una parte del comunicato diffuso da Pax Christi -Movimento
internazionale per la Pace-della sezione di Caserta -che aderendo alla IV Giornata
ecumenica del Dialogo cristianoislamico, il 28 Ottobre promuoverà nel nostro Capoluogo
un importante iniziativa ,presso la cappella del seminario (adiacente al duomo di Caserta a dx),
a partire dalle ore 18,30 ,per la quale è prevista la presenza di esponenti delle comunità e
dell'associazionismo impegnato della nostra provincia ,con la partecipazione e l'intervento
dell'Imam della Moschea di S.Marcellino:“ Hidouri Nasser Ben Hammar “e dell’
autorevole Padre Vescovo di Caserta :S.E. Mons. “Raffaele NOGARO “.
L'appello per la IV Giornata del dialogo cristianoislamico che cade nell'ultimo
venerdi del ramadan del mese di ottobre ,è stato lanciato da Giovanni Sarubbi direttore
del Comitato nazionale promotore della IV Giornata del dialogo cristianoislamico .
Il tema di quest'anno è:" Vincere la Paura per costruire la Pace" .L'incontro di Caserta
promosso da Pax Christi al quale aderisce anche il Comitato Caserta città di Pace ,
di cui Pax Christi è membro,sarà coordinato dai prof : Stefano Angelone e Rosa D'Andrea .
Sarà inoltre presentato anche il canto ufficiale realizzato per IV Giornata del dialogo cristianoislamico,
voluto dal comitato nazionale , già pubblicato sul sito web dello stesso (www.ildialogo.org) dal titolo:
"Verità e Nonviolenza",composto dalla cantautrice per la Pace Agnese Ginocchio
(www.agneseginocchio.it). Particolarmente significativo,quest'appuntamento perchè il 28 ottobre
di quest'anno 2005 cade anche il 40° anniversario della promulgazione della dichiarazione
Nostra Aetate, sulle relazioni della chiesa con le religioni non-cristiane del Concilio Vaticano
II, che ha aperto la strada del dialogo interreligioso in particolare con l'Islam e l'Ebraismo .

(Fonte: Pax Christi Caserta)

Per maggiori informazioni:
Stefano Angelone
0823/326228
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)