convegno

"Se vuoi la pace educa alla pace"

16 giugno 2006

Con questa iniziativa i soggetti promotori intendono sviluppare una riflessione che parta dal confronto fra alcune esperienze in atto su cosa significhi oggi educare alla pace.
* Se di fronte ai nuovi scenari internazionali, alle guerre in atto e alle loro teorizzazioni, il tema dell’educazione alla pace debba costituire oggetto di un preciso progetto politico educativo ed essere affrontato con strumenti conoscitivi più precisi ed adeguati;
* Quali possono essere, i differenti ruoli della Regione, degli enti locali, dell’Università, del mondo della scuola, dell’associazionismo;
* Quali collegamenti ci sono fra la promozione della pace e la conoscenza e l’affermazione dei diritti fondamentali delle persone, dei principi universali di libertà e giustizia, della non
violenza come elemento essenziale nei rapporti umani e nei rapporti fra i popoli. Il fine è quello di elaborare un progetto di interventi coordinati e integrati che sia possibile
portare avanti congiuntamente nelle diverse realtà locali. L’incontro potrebbe diventare un appuntamento ricorrente in cui i percorsi e le modalità per insegnare la pace diventano una priorità per tutti, istituzioni, scuola, società civile attiva.

Mattino
9.00 – 13.00
Saluti
Fabio Incatasciato, sindaco di Fiesole
Daniela Lastri, assessore Comune di Firenze, responsabile Consulta Scuola Anci Toscana
Alessia Ballini, sindaco di San Piero a Sieve, responsabile Consulta Pace Anci Toscana
Coordina
Maria Luisa Moretti, assessore alla Formazione Comune di Fiesole
interventi
Antonio Papisca, Marco Mascia, Centro diritti umani Università di Padova
Giovanni Scotto, Università di Firenze, Corso di laurea per operatori di pace
Viviana Benci, Giulia Pagni, Cirpac e Scuola di dottorato Studi per la pace
Lisa Clark, Beati i costruttori di pace
Stefano Marini, Coordinamento Enti locali per la pace
Massimo Toschi, assessore alla Cooperazione internazionale al perdono ed alla riconciliazione Regione Toscana
dibattito
Pranzo Presso la Mensa Università eUropea

PoMeriggio
14.30 – 18.00
introduCe e Coordina
Andrea Cecconi, Fondazione Balducci
interventi
Franca Bazzanella, Università internazionale delle Istituzioni dei popoli per la pace - Rovereto
Vittorio Merlini, Scuola di pace di Monte Cimone - Modena
Paolo Francini,Tavola della pace Val di Cecina - Cecina
Carmelina Caparello, dirigente Istituto comprensivo Balducci -
Micaela Beatini, Centro regionale di documentazione sulla pace
Corso di Laurea per Operatori di Pace “Educandoci alla
pace e alla non violenza”
Esperienze in atto
Sarah Lupo Ruach, studentessa
Progetto di cogestione tra gli studenti del Corso di laurea
Operazioni di pace e Liceo Giovanni da S.Giovanni - San
Giovanni Valdarno
Elena Bendinelli e Emiliano Piredda, laureandi
Presentazione di un Laboratorio di formazione alla
trasformazione non violenta dei conflitti per insegnanti e
operatori
Saluti
Carmelo Pelicanò, presidente Fondazione Balducci
ConCluSioni
Maria Luisa Moretti

Si prega di dare conferma della propria adesione

Per maggiori informazioni:
Fondazione Ernesto Balducci
055599147 Si prega di dare conferma della propria adesione
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1984: A Torino muore Domenico Sereno Regis, presidente del MIR italiano e attivissimo militante nonviolento

Dal sito

  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)