convegno

"Se vuoi la pace educa alla pace"

16 giugno 2006

Con questa iniziativa i soggetti promotori intendono sviluppare una riflessione che parta dal confronto fra alcune esperienze in atto su cosa significhi oggi educare alla pace.
* Se di fronte ai nuovi scenari internazionali, alle guerre in atto e alle loro teorizzazioni, il tema dell’educazione alla pace debba costituire oggetto di un preciso progetto politico educativo ed essere affrontato con strumenti conoscitivi più precisi ed adeguati;
* Quali possono essere, i differenti ruoli della Regione, degli enti locali, dell’Università, del mondo della scuola, dell’associazionismo;
* Quali collegamenti ci sono fra la promozione della pace e la conoscenza e l’affermazione dei diritti fondamentali delle persone, dei principi universali di libertà e giustizia, della non
violenza come elemento essenziale nei rapporti umani e nei rapporti fra i popoli. Il fine è quello di elaborare un progetto di interventi coordinati e integrati che sia possibile
portare avanti congiuntamente nelle diverse realtà locali. L’incontro potrebbe diventare un appuntamento ricorrente in cui i percorsi e le modalità per insegnare la pace diventano una priorità per tutti, istituzioni, scuola, società civile attiva.

Mattino
9.00 – 13.00
Saluti
Fabio Incatasciato, sindaco di Fiesole
Daniela Lastri, assessore Comune di Firenze, responsabile Consulta Scuola Anci Toscana
Alessia Ballini, sindaco di San Piero a Sieve, responsabile Consulta Pace Anci Toscana
Coordina
Maria Luisa Moretti, assessore alla Formazione Comune di Fiesole
interventi
Antonio Papisca, Marco Mascia, Centro diritti umani Università di Padova
Giovanni Scotto, Università di Firenze, Corso di laurea per operatori di pace
Viviana Benci, Giulia Pagni, Cirpac e Scuola di dottorato Studi per la pace
Lisa Clark, Beati i costruttori di pace
Stefano Marini, Coordinamento Enti locali per la pace
Massimo Toschi, assessore alla Cooperazione internazionale al perdono ed alla riconciliazione Regione Toscana
dibattito
Pranzo Presso la Mensa Università eUropea

PoMeriggio
14.30 – 18.00
introduCe e Coordina
Andrea Cecconi, Fondazione Balducci
interventi
Franca Bazzanella, Università internazionale delle Istituzioni dei popoli per la pace - Rovereto
Vittorio Merlini, Scuola di pace di Monte Cimone - Modena
Paolo Francini,Tavola della pace Val di Cecina - Cecina
Carmelina Caparello, dirigente Istituto comprensivo Balducci -
Micaela Beatini, Centro regionale di documentazione sulla pace
Corso di Laurea per Operatori di Pace “Educandoci alla
pace e alla non violenza”
Esperienze in atto
Sarah Lupo Ruach, studentessa
Progetto di cogestione tra gli studenti del Corso di laurea
Operazioni di pace e Liceo Giovanni da S.Giovanni - San
Giovanni Valdarno
Elena Bendinelli e Emiliano Piredda, laureandi
Presentazione di un Laboratorio di formazione alla
trasformazione non violenta dei conflitti per insegnanti e
operatori
Saluti
Carmelo Pelicanò, presidente Fondazione Balducci
ConCluSioni
Maria Luisa Moretti

Si prega di dare conferma della propria adesione

Per maggiori informazioni:
Fondazione Ernesto Balducci
055599147 Si prega di dare conferma della propria adesione
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1968: Muore Aldo Capitini, fondatore del Movimento Nonviolento

Dal sito

  • Conflitti
    La situazione attuale

    Iraq, la rivolta continua

    Dopo la pandemia, il crollo del prezzo del petrolio e la nomina, frutto del compromesso tra USA e Iran, di al-Kadhimi come primo ministro, cosa è cambiato?
    19 ottobre 2020 - Valeria Poletti
  • Latina
    Luis Arce, con il 53% dei voti, è il nuovo presidente del paese

    Bolivia: sconfitti i golpisti

    Nonostante i piani di destabilizzazione delle destre facessero presagire il peggio anche a pochi giorni dal voto.
    19 ottobre 2020 - David Lifodi
  • Pace
    Un’altra educazione per un altro modello di sviluppo

    Il mondo del Terzo Millennio

    Un nuovo modello di sviluppo che a partire dall'educazione alla pace, da fattori locali, nazionali, internazionali, planetari, abbia come punto di riferimento le persone, gli ideali, i bisogni, i loro sogni, le speranze, i loro diritti
    19 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Editoriale
    Un assurdo spreco di denaro pubblico

    Che fine hanno fatto gli F-35?

    Su Sociale.network potete seguire gli aggiornamenti sugli F-35 e collaborare voi stessi alla condivisione dell'informazione. Perché, mai come ora, dobbiamo passare mediaticamente all'attacco. Spendere soldi in armamenti mentre dilaga la pandemia è un'insensata follia.
    18 ottobre 2020 - Alessandro Marescotti
  • PeaceLink
    Istruzioni per l'uso

    Come interagire con PeaceLink

    Le attività redazionali di PeaceLink si svolgono all'interno della piattaforma dedicata PeaceChat, mentre altri canali pubblici (email, WhatsApp, Telegram) permettono di ricevere informazione sulle attività associative. Poi ci sono i seminari online del mercoledì (webinar) e Sociale.network
    18 ottobre 2020 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)