manifestazione

Manifestazione Nazionale Per Federico Aldrovandi

23 settembre 2006

Manifestazione Nazionale
23 Settembre 2006
FERRARA Ore 17:00

“Verità Per Federico Aldrovandi”

Esattamente una anno fa, a Ferrara , veniva ammazzato barbaramente dalla polizia un ragazzo appena maggiorenne, Federico Aldrovandi.
Federico stava tornando a casa dopo una serata a Bologna passata con gli amici, quando in Via Ippodromo incontra una pattuglia di polizia, che lo ferma.
Dopo mezz’ora il cuore di Federico smette di battere..soltanto dopo 5 ore viene avvertita la famiglia. Il corpo di Federico è ridotto ad uno straccio. Solo, disarmato, secondi i poliziotti “accorsi”, è morto facendo dell’autolesionismo( dando testate ai pali della luce, saltando sulle vetture e dimenandosi ) dopo aver assunto eccessive dosi di stupefacenti. Ma tutti ormai a Ferrara sanno che Federico non è morto così, né che era un tossico e che quella notte aveva esagerato. Addirittura i medici legali smentiscono: le sostanze non erano tanto presenti nel sangue da poter provocare minimamente gli “effetti indesiderati” descritti dalla seconda versione della Polizia (nella prima addirittura la polizia affermava di averlo trovato gia morto!!)
Le testimonianze dirette delle persone e dei medici legali ci dicono di lacerazioni, tumefazioni e contusioni in tutto il corpo, di un ragazzo sfigurato dai colpi di manganelli e calci, di una espressione del volto terrorizzata. Ultimamente una donna ha testimoniato di aver visto i poliziotti accanirsi contro di lui come bestie e infierirli colpi fortissimi in tutto il corpo.
La madre appena si è svegliata ha subito iniziato a chiamarlo e a cercarlo.. il telefono squillava, l’avevano in mano i poliziotti.. il corpo di Federico era gia senza vita..ma non rispondevano!!solo dopo cinque ore angoscianti la madre ha saputo della morte del figlio.
Appello rivolto ai genitori:
Immaginate la sofferenza atroce di una madre e di un padre, che crescono con dei sani e puliti principi due figli, e che un giorno senza motivo.. uno dei due figli.. viene preso a calci,pugni, manganellate barbaramente picchiato da 4 uomini, mente grida e terrorizzato cerca una via di fuga da quelle mani assassine viene ripreso e ammanettato e messo per terra a pancia in giù con la testa contro la strada.. il ragazzo non respira.. muore per le ferite recate al corpo, per la scarsa respirazione alle sei di mattina.. la madre la mattina lo cerca, la polizia sa tutto, sa che è morto, ma non avverte nessuno.. per cinque ore quelle persone non hanno avvertito la madre.. solo dopo ore, quando chiama il padre la polizia risponde,e nonostante avessero Federico morto li al loro fianco.. NON DICONO NULLA ALLA FAMIGLIA.. tutto ciò è atrocemente orrido e ripugnante, ma è successo, cara gente è successo..
Facciamo in modo che barbarie come queste non accadano più! Fatelo per i vostri figli, per i vostri nipoti.. Non restate in silenzio e non fate insabbiare il caso di Federico Aldrovandi.. La madre e il padre di Federico hanno bisogno di voi!!
Appello rivolto a tutti/e i/le ragazzi/e:
dopo il 20 luglio 2001 e l’uccisione di Carlo Giuliani, il 25 Settembre 2005 l’uccisione di Federico Aldrovandi..sempre le stesse mani assassine, sempre gli stessi abusi, sempre le stesse armi, sempre la stessa forte ingiustizia e sempre lo stesso grande dolore.. Non ci sono parole che possano descrivere quello che si prova nel leggere le lettere della madre di Federico, nel guardare i suoi occhi e gli occhi di tutti quelli che gli volevano bene.. si prova rabbia, tanta rabbia.. odio.. ma dobbiamo essere forti, dobbiamo cominciare a urlare, a denunciare a non rimanere in silenzio.. perchè ci siamo rotti di tutti gli abusi di potere e delle violenze di Stato contro noi ragazzi!! Non restiamo indifferenti, non voltiamo le spalle a quello che è accaduto a Genova e a Ferrara.. Vogliamo ed esigiamo VERITA’ PER ALDRO !!

PER SAPERNE DI PIU’ http://federicoaldrovandi.blog.kataweb.it/

Partenze da Teramo per Ferrara con autobus
Ore 10:00 Piazzale S. Francesco
Info 3383989076 3478838966
Prime adesioni alla Manifestazione:
Arci, Partito Della Rifondazione Comunista, Federazione Nazionale Dei Verdi, Forum Droghe/fuoriluogo, Liberazione, Il Manifesto, Federazione Provinciale DS Ferrara, Collettivo Co. R.S.A.Ri C.S.A Barattolo_ Pavia, Link – Bologna, Italia Dei Valori Ferrara, CGIL Ferrara, CGIL Emila Romagna, Emergency, Comitato Piazza Carlo Giuliani o.n.l.u.s, Centro Impastato Palermo, Comitato Verità e giustizia per Genova, C.S.O.A Grottarossaspa Rimini, C.S.O xm24 Bologna, La Margherita Ferrara, Movimento Studentesco Controcorrente Teramo, Livello 57 Bologna, Socialismo Rivoluzionario Ferrara, PDCI, Sinistra Giovanile Ferrarla, Giovani Comunisti/e, Comitato per la pace “Spartacus”, On Paolo Cento, On Titti De Simone, Heidi e Giuliano Giuliani, Sen Lidia Menapace, On Katia Canotti, Francesco Barilli, Salvatore Amura.

Per maggiori informazioni:
luca profenna
3383989076
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1987: Muore Carlo Cassola, scrittore pacifista e fondatore della Lega per il Disarmo.

Dal sito

  • Pace
    Evento lo scorso 27 gennaio

    L'Albero della Pace ha ricordato la Shoah alla presenza della “Fiaccola della Pace”

    Ricordato il Cav. Di Franco, ultimo reduce sopravvissuto alla guerra, una pietra dedicata a "David Sassoli" e la posa al Muro dei testimoni del ritratto di Anna Frank.
    28 gennaio 2022 - Agnese Ginocchio (cantautrice per la Pace)
  • Cultura
    Giorno della Memoria

    Fare poesia dopo Auschwitz

    Primo Levi disse: “Io credo che si possa fare poesia dopo Auschwitz, ma non si possa fare poesia dimenticando Auschwitz. Una poesia oggi di tipo decadente, di tipo intimistico, di tipo sentimentale, non è che sia proibita, però suona stonata".
    27 gennaio 2022 - Franca Sartoni
  • Latina
    Honduras

    Bertha Zúniga “Le trasformazioni devono venire dai popoli”

    Copinh chiede al nuovo governo di creare le basi per il cambiamento
    e si manterrà vigile
    27 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)