seminario

Verso un concetto di lavoro per la realizzazione personale e l'utilità sociale

24 marzo 2007
ore 10:30 (Durata: 10 ore)

Dove ci porta la concezione della vita che si è affermata?

Solitamente pensiamo che:
- si lavora per ottenere i mezzi con cui realizzarsi nel tempo libero;
- si lavora per il proprio utile e per ottenere il più possibile per sé;
- gli ideali vanno superati da un sano realismo;
- le leggi del mondo non dipendono dalla volontà umana.

Ma quanto è corretta questa concezione? Non sarebbe più bello considerare il lavoro come il senso più vero del nostro essere nel mondo, come una possibilità di realizzazione grazie alla quale mettere i propri talenti al servizio della propria e altrui felicità?

Un numero sempre maggiore di persone che lavorano in modo creativo e che percepiscono una giusta retribuzione in base alle loro necessità reali (e non a desideri indotti), può contribuire ad alimentare il seme della rinascita culturale fuori dalle costrizioni economiche che oggi ci degradano.

INGRESSO LIBERO

Per maggiori informazioni:
NaturaOlistica.it
3287573094
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1998: Muore padre Bernhard Haring. Lungo tutta la vita si è battuto per il passaggio da una morale della legge ad una morale dell'amore e della nonviolenza

Dal sito

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)