evento

Primo Anniversario della morte dell'Abbé Pierre

22 gennaio 2008

Primo anniversario della morte dell’ABBE’ PIERRE
fondatore del movimento Emmaus

L’ABBE’ PIERRE “IN VACANZA”…
NOI “CONTINUIAMO…”

E’ passato un anno da quando l’Abbé Pierre ha iniziato “le grandi vacanze”.
Noi tutti a Emmaus, lo sentiamo veramente ancora vivente.
Anche in Italia, Emmaus ha scelto, e non solo nella ricorrenza del primo anno della sua morte, di riaffermare il proprio impegno a continuare la sua azione, iniziata a Parigi, nel 1949.
A livello mondiale, Emmaus ha celebrato nell’ottobre scorso, a Sarajevo, la sua 11ma assemblea generale. 350 persone, in rappresentanza dei 317 gruppi Emmaus sparsi nei 4 continenti in oltre 40 paesi hanno accettato la sfida dell’Abbé Pierre.
Lottare, agire anche politicamente, per salvaguardare la dignità della Persona umana, iniziando dai più sofferenti, dai più deboli, dai più dimenticati.
Non possiamo dimenticare le sue “collere d’amore” quando sapeva, quando vedeva che la Persona umana veniva offesa nella sua dignità e nei suoi diritti, “Piuttosto che queste persone muoiano legalmente, preferisco che vivano illegalmente.” E se la polizia veniva per richiedere il “permesso edilizio” per le case d’emergenza che con i suoi “stracciaioli-costruttori” aveva costruito per i senzatetto, lui mostrava il certificato di nascita di queste persone, come documento, come prova del loro diritto di vivere, e di vivere in dignità.

La realtà attuale del mondo è preoccupante e inaccettabile.
A Sarajevo, i 350 delegati Emmaus di tutto il mondo hanno riaffermato:
1* Il rifiuto di ogni violenza come condizione indispensabile per vivere insieme, riconoscendo ai Popoli la competenza e la capacità di analizzare insieme, con l’ascolto reciproco, le situazioni di conflitto. La giustizia basata sulla conoscenza dei fatti e la ricerca della verità resta il presupposto prioritario ad ogni cammino di riconciliazione.
Oggi più che mai è importante lottare per una “convivialità delle differenze”.
Da qui l’impegno dei Gruppi Emmaus di mettere l’esperienza delle proprie comunità, nell’accoglienza incondizionata delle persone, al servizio della difesa dei diritti della persona umana a tutti i livelli, unendosi alle campagne in atto e ad ogni altra azione condotta dalle diverse organizzazioni locali ed internazionali.
2* Guerre e catastrofi naturali spingono sempre più milioni di persone a migrare altrove, mentre le politiche e le prassi disumane che regolano questo fenomeno, peraltro inarrestabile, altro non sono che una continua, barbara, illegale violazione del diritto naturale alla libera circolazione.
Diritto che viene riconosciuto alle merci ed ai capitali, ma non alle persone.
Emmaus condanna severamente questa diffusa mentalità poliziesca che oltre ad essere illegale, costringe le persone a rischiare sempre di più la propria vita per scappare da situazioni di miseria, fame, ingiustizia e guerra.
Se vogliamo allora tutti insieme fare memoria dell’Abbé Pierre, dobbiamo essere decisi, come singoli e come gruppi Emmaus e non, a continuarne l’azione, a qualunque costo.
Dalla parte di Abele sempre, quale che sia Caino.
22 gennaio 2008 Emmaus Italia

Per maggiori informazioni:
SPES - Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

  • mag
    22
    mer
    seminario

    “Il ruolo del Terzo Settore nella transizione verso il business giusto e sostenibile: i casi dello Human Rights Impact Assesment e delle Multi-Stakeholders Initiatives”

    da definire - Roma (RM)
    “Il ruolo del Terzo Settore nella transizione verso il business giusto e sostenibile: i casi dello Human Rights Impact Assesment e delle Multi-Stakeholders Initiatives”
    Intevengono: Leonardo Becchetti* (Università di Roma Tor Vergata), Laura Renzi* (Amnesty International), Giosuè De Salvo (Mani Tese), ...
  • mag
    23
    gio
    evento

    Facilitare i gruppi di auto aiuto

    Agire Sociale Csv Ferrara, via Ravenna 52 - ingresso da via Ferrariola (snc-senza numero civico), 44124 Ferrara - Ferrara (FE)
    Facilitare i gruppi di auto aiuto
    Il corso "Facilitare i gruppi di auto aiuto" prevede 10 incontri a cadenza mensile, dalle 16.30 alle 18.30 presso Agire Sociale in via Ravenna 52 a ...
  • mag
    24
    ven
    evento

    Immigrati con-cittadini. Buone pratiche per la vita comune.

    Via Principe Amedeo, 182, 00185 Roma RM, Italia - Roma (RM)
    Immigrati con-cittadini. Buone pratiche per la vita comune.
    In un tempo di incertezze e scelte cruciali per il futuro, intendiamo riequilibrare quella narrazione pubblica che enfatizza solo il peso dei migranti ...
  • mag
    24
    ven
    evento

    2° Sciopero Globale per il Futuro

    Italy - Città della Pieve (PG)
    2° Sciopero Globale per il Futuro
    3 anni dopo la firma dell'Accordo di Parigi, le promesse che ci sono state fatte devono ancora trasformarsi in azioni. Dobbiamo accelerare la ...
  • mag
    24
    ven
    evento

    2º Sciopero Mondiale Per il Futuro

    Pianeta Terra - Roma (RM)
    2º Sciopero Mondiale Per il Futuro
    Milioni di giovani in 2069 città in 125 paesi in tutto il mondo. Che grande sciopero! Congratulazioni a tutti ... E se adesso potessimo ...
  • mag
    24
    ven
    evento

    Concerto per Giulio Regeni

    Teatro Miela Bonawentura, Piazza Duca degli Abruzzi 3, 34132 Trieste - Trieste (TS)
    Concerto per Giulio Regeni
    Il 25 gennaio 2016 Giulio Regeni scompare dopo essere entrato in una stazione della metropolitana del Cairo. Il suo corpo straziato viene ritrovato ...
  • mag
    26
    dom
    evento

    I Tamburi di Taranto

    C.I.Q - Centro Internazionale di Quartiere, Via Fabio Massimo 19, 20100 Milan - Milano (MI)
    I Tamburi di Taranto
    Venerdì 26 maggio, Re-azioni - Azioni di resistenza culturale propone, al C.I.Q. in Cascina Casottello, una serata per affrontare il problema ...
  • mag
    31
    ven
    evento

    Premio Internazionale La Donna dell'Anno 2019

    Aosta - Aosta (AO)
    Premio Internazionale La Donna dell'Anno 2019
    È dedicata alle "Donne resilienti" la 21° edizione del Premio internazionale "La Donna dell'Anno", promosso dal Consiglio regionale della ...
  • giu
    4
    mar
    evento

    Giornate di studio sul razzismo

    Corso di Laurea in Filosofia Università del Salento, Studium 2000 II Piano stanza n. 6, 73100 Lecce - Lecce (LE)
    Giornate di studio sul razzismo
    (MIUR SOFIA ID.29332) L'idea guida delle Giornate di studio sul razzismo è mostrare l'impegno della comunità accademica ...
  • giu
    15
    sab
    presentazione

    Giovanni Pesce e gli ideali della Resistenza ieri, oggi, domani

    Sala conferenze Fabrizio De André, Via Verdi n. 8 LANDRIANO (PAVIA) - LANDRIANO (PV)
    Giovanni Pesce e gli ideali della Resistenza ieri, oggi, domani
    strtoupper("Giovanni Pesce e gli ideali della Resistenza ieri, oggi, domani") ANPI Nova Milanese ARCI Garcia Lorca ARCI Pavia ARCI Ponti ...

Ricerca eventi

Dal sito

  • Sociale
    Appello:

    Egregio Presidente della Repubblica fermi l'ecatombe in corso nel Mediterraneo - di Peppe Sini

    E' il governo italiano, che da un anno sta facendo di tutto per impedire che i naufraghi siano soccorsi e recati in salvo nel nostro paese, il primo responsabile della mattanza di esseri umani nel Mediterraneo: potrebbe salvarli tutti, e invece decide di farli morire
    20 maggio 2019 - Laura Tussi
  • Migranti

    Migrazioni. Il primo dovere delle istituzioni è rispettare la realtà

    In un paese come l'Italia in cui il rapporto tra percezione e realtà è distorto, criminalizzare comportamenti solidali è un grave pericolo e richiede una ferma contrapposizione.
    19 maggio 2019 - Lidia Giannotti
  • Conflitti
    Violando la convenzione di Vienna (“inviolabilità delle ambasciate”)

    Trump fa arrestare i pacifisti arroccati da un mese nell'ambasciata venezuelana a Washington

    Ieri, mercoledì, i pacifisti – tutti statunitensi contrari al tentato golpe USA nel Venezuela – avevano vinto contro Trump tre volte, con delle belle giocate. Oggi, giovedì, invece, ha vinto la prepotenza. E il disprezzo della legalità.
    16 maggio 2019 - Patrick Boylan
  • Taranto Sociale
    "Cade un carroponte", lo denuncia il sindacato Usb

    "Ennesimo incidente all'ILVA"

    "Nei primi cinque mesi di gestione Arcelor Mittal - dichiara il coordinatore Usb Taranto, Francesco Rizzo - si sono verificati una serie di incidenti strutturali che si potevano evitare e che non hanno avuto conseguenze gravi con coinvolgimento dei lavoratori solo per pura fortuna e casualità"
    16 maggio 2019 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Ragionando sul libro di Marco Bentivogli "Contrordine compagni"

    Quarta rivoluzione industriale e sostenibilità ambientale

    Se i cittadini diventano attivi, possono diventare anche consumatori critici ed esigenti, utilizzando la cultura per richiedere nuovi prodotti e nuovi servizi di qualità finalizzati a migliorare la qualità della vita. Il ruolo dei docenti per una scuola che formi alla sostenibilità ambientale
    16 maggio 2019 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.20 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)