happening

università estiva 2008

21 luglio 2008
ore 22:27

INVITO ALLA SUMMER UNIVERSITY 2008

BE THE CHANGE

Dedicato a tutti i giovani attivisti di pace, esperti di media, inventori, artisti e amanti della vita!
Dedicato a tutti coloro che sono realistici e vogliono provare a realizzare l'impossibile!

Immagina che il mondo sia vicino all'apocalisse, che ci troviamo di fronte al collasso del sistema di approvvigionamento globale...
- e immagina che ci siano dieci giorni nell'universo per fornire risposte sensate per un futuro senza guerra.
Dieci giorni, un posto appropriato e allo stesso tempo specialisti ed attivisti con esperienza in tutte le aree chiave.

Che cosa fare?
Continuare ad esitare?
Siamo pronti ad essere il cambiamento che desideriamo vedere nel mondo?
In effetti il mondo è vicino all'apocalisse! Abbiamo questi dieci giorni, abbiamo questo posto e abbiamo un gruppo di giovani, determinati realisti provenienti dal laboratorio avveniristico Tamera. Vogliamo mettere insieme la vasta esperienza di attivisti di pace e specialisti nelle varie aree con il nostro potere di risveglio e di assoluto Si! per la vita.
Questo è ciò di cui tratteremo:
• Concrete prospettive educative per una conoscenza di pace nell'area socio-umanistica, ecologica e tecnologica
• Preparazione e network per un concreto modello mondiale per un futuro senza guerra
• Teoria Politica della realizzazione: perché 50 persone possono cambiare il mondo?
• Prospettive per una duratura realizzazione in amore

Qual'è il tuo ruolo nel capolavoro del futuro?
In quale campo sei specializzato per il cambiamento?
In quale campo vorresti educarti?

La Summer University è una comune think- tank per un mondo diverso.

I seguenti esperti e visionari, tra gli altri, parteciperanno e contribuiranno con la loro conoscenza nelle aree menzionate:
• Juergen Kleinwaechter (Sunvention Loerrach/Germania): visioni ed esperienze per il futuro di tecnologie solari decentralizzate e del principio dell'abbondanza.
• Dieter Duhm (Tamera /Portogallo): un piano per la pace globale, o perchè il mondo può essere curato.
• Sabine Lichtenfels (Tamera/Portogallo): Grace and the Global Campus: Raccogliere conoscenze per la pace
• Sami Awad (Bethlehem/Palestina): Resistenza non- violenta e costruzione di un modello di vita pacifico nel Medio Oriente.
• Don José Carmen (Messico): Agricoltura cosmica, o comunicazione con le piante
• Benjamin von Mendelssohn: Network internazionale per la costruzione di concreti modelli per il futuro.
• Vera Kleinhammes (Tamera/Portogallo): Una nuova figura di madre e partner
• Mara Vollmer (Tamera/Portogallo): Professioni in servizio della pace
• Gloria Cuartas e persone dalla Comunità di pace San José de Apartadó (Colombia): La forza di sopravvivenza di una comunità di pace
Inoltre: Manitonquat il più vecchio degli indiani Wampanoag, rappresentanti di Next GEN – giovani del Global Ecovillage Network, rappresentanti di Auroville, città avveniristica in India.

Ci saranno i seguenti gruppi di lavoro:
• Azione politica sensibile
• Villaggio Solare e tecnologie sostenibili
• Media, IT e network politico
• Crescere bambini in una nuova cultura
• Musica per un Movimento per una Terra Libera

Non vediamo l'ora di ricercare un futuro senza guerra insieme a te!
Il gruppo dei giovani
Powered by the future gang

Per maggiori informazioni:
Giuseppe silvestri
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)